Utente 459XXX
Gentili dottori, ho già usufruito di questo pregevole servizio, ed ancora una volta vorrei approfittare della Vostra cortesia. Soffro da moltissimi anni di extrasistolìa ventricolare in cuore strutturalmente sano, come documentato dagli esami strumentali eseguiti. Tollero male soggettivamente le extrasistoli e, per questo, sono in cura con Trittico 150, oltre che con Tenormin e Pantorc ( sono portatrice di ernia iatale e reflusso gastroesofageo). Alle extrasistoli sporadiche che avverto quotidianamente, si alternano con sempre maggior frequenza, episodi di treni d'onda ( così interpretate dal cardiologo curante, sulla base delle mie descrizioni. Purtroppo, nonostante i reiterati holter anche di 78h, questi eventi non si sono palesati). Stamattina, durante le normali attività casalinghe, ho avuto uno di questi episodi....ma in forma decisamente violenta. All'improvviso, ho sentito un disordine nel ritmo cardiaco, con "piccoli battiti" scoordinati della durata di una decina di secondi. Il tutto, seguito da tachicardia non eccessivamente forte, durata un quarto d'ora e cessata gradualmente. La cosa che mi ha molto spaventata è stata che, durante la crisi di extrasistole, mi si è annebbiata la vista e mi si sono tappate le orecchie. Pensavo di svenire. Quando tutto si è calmato....ho cominciato ad avere necessità di urinare ogni mezz'ora ed ancora continuo. La mia domanda è : può una "crisi" , tutto sommato, breve, causare poliuria, come capita (a quel che so) in caso di fibrillazione atriale o tpsv? O la frequente minzione può addebitarsi allo spavento o ad altre cause meno "drammatiche"? In buona sostanza, posso sperare che questi episodi, di così breve durata, possano essere solo delle "banali salve di extrasistoli" (come spesso suggerisce il caro dott. Cecchini....restituendo ai "cardiofobici" come me....un attimo di ottimismo)? In attesa di un cortese riscontro, invio cordiali saluti e rinnovo un sentito ringraziamento al professionista che vorrà prendere in considerazione, le mie domande.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
gentile utente la poliuria si ha quando l'episodio dura a lungo e non come quello che lei descrive, per uamento della portata renale.
lei è ossessionata da aritmie banali ed il cardiologo non puo farci niente sulle sue ossessioni incomprensibili

la,saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 459XXX

Sempre puntuale e rasserenante, dott. Cecchini. Ancora una volta...GRAZIE.