Tpsv o ansi?

Gentili Dott,
Mi spiace scrivere e disturbare dinuovo a distanza di un paio di mesi ma ahimè la situazione si è evoluta, e visto che senza vergogna ho candidamente ammesso che dopo la paura della tachicardia sinusale di novembre ho iniziato a soffrire di nevrosi d’ansia e di attacchi di panico, che curo tramite training autogeno terapia psicologica e fiori di bach o valeriana il mio medico di Famiglia quando gli ho esposto le mie perplessità mi ha senza visitarmi o nulla riposto semplicemente ansia!
Chiedo a voi perché siete stati molto umani e diretti nei consigli precedenti, dopo aver effettuato i controlli esposti nello scorso consulto sono stata decisamente meglio, fino allo scorso lunedì dove mentre ero allo zoo con la mia famiglia ho avvertito una sensazione strana alla testa e vertigini, misuarata la pressione in loco dopo una mezzora avevo 120/70 ho iniziato ad avere riacutizzazione dell’ansia tanto è vero che la notte tra giovedì e venerdì ero nel letto a leggere e ho iniziato a pensare che il cuore mi battesse in modo strano ma in realtà era una mia percezione perché il polso era regolare, dopo una decina scarsi di minuti mi sono alazata di botto con una tachicardia che sembrava come se il cuore mi stesse uscendo dal petto ho sentito il bisogno di andare al bagno e ho fatto sia la cacca che la pipì con questo cuore che rimbombava, sono tornata a letto ho preso le gocce naturali e dopo un minuto sono stata meglio, a parte la sensazione sgradevole che mi è rimasta la tachicardia nn si è ripresentata fino a questa notte dove dopo un ora circa in cui dormivo profondamente dopo una giornata particolarmente frenetica sono stata svegliata dalla tachicardia meno violenta della scorsa ma non ricordo di aver fatto brutti sogni mi sono alzata seduta su divano chiesto conforto a mio marito che mi ha dato le mie solite gocce di bach e dopo un paio di minuti mi sono alzata per fare pipì e sono tornata a letto, con la solita sensazione sgradevole ma senza tachicardia, in tutti e 2 gli episodi finito l’attacco il battito era regolare a 80-85 battiti! Non ho mai avuto la lucidità di misurare i battiti nel mentre anche perché sarebbero sicuramente sfalzati dall’ansia!
Dopo tutto questo papello vorrei sapere se queste tachicardie siano riconducibili all’ansia o se devo escludere tachicardie parossistiche, di cui mi hanno parlato ma che sinceramente non conosco!
Nel consulto precedente mi era stato consigliato un holter delle 24 ore che ne il medico di Famiglia ne i 3 cardiologi che mi hanno visitato hanno ritenuto necessario, qualora sia cosigliato da voi non esiterò a farlo a pagamento!
Ho continuamente a sentire vertigini per tutta la settimana e recatami dall’otorino non ha trovato nulla di rilevante e mi ha detto che potrebbero essere dovute allo stress!
Grazie e buon lavoro
[#1]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Nessuna tachicardia parossistica....Quanto descrive e la risposta alle gocce di fiori di bach confermano che i suoi sintomi sono semplicemente l'espressine di crisi di panico. Informi il suo psicoterapeuta di quanto le succede e continui su questa strada....è lunga, ma vedrà che alla fine riuscirà a uscirne fuori.
Cordialmente

Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere e esaustiva risposta, Effettivamente soffro molto di ansia soprattutto i giorni prima dell’arrivo del ciclo, ieri sera mi sono appisolata e poi svegliata per andare in bagno e mi sono ripartite le palpitazioni ma lievi le ho misurate al momento con un misuratore da dito ed erano 116 mentre le misuravo ho trattenuto il fiato e spinto come se dovessi andare di corpo e mi sono scese a 84, ci ho provato perché la mia vicina di casa che soffre di tachicardia parossistica dice che così si bloccano le palpitazioni! Ma se lei esclude che io abbia questa patologia evidentemente distraendomi facendo qualcosa di attivo ho distolto il mio pensiero dall’ansia ed ecco perché le pulsazioni sono scese!
Comunque oggi come ogni giovedì andrò dalla mia terapeuta e continuerò questo percorso sperando che porti i suoi frutti!
Grazie!!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test