Utente 386XXX
Gentili Dottori,
vorrei sapere se secondo Voi può essere normale che dopo una vampata/caldana la pressione arteriosa salga.
Premetto che sono nel periodo in cui i cicli mestruali saltano qualche mese per poi tornare, quindi ancora non in menopausa conclamata, ma molto prossima.
Per inquadrarmi meglio, sono un soggetto in generale molto sensibile, avverto a livello fisico i cambiamenti climatici, i cambiamenti ormonali, soffro di allergie e sono consapevole di avere la tendenza a sfogare a livello fisico anche gli stress emotivi.
I mie valori di pressione sono stati sempre 70/80 110/120 ma in questo periodo ho notato che solitamente la mattina, non tutti i giorni, ho le guance arrossate, un po di tachicardia e se misuro la pressione i valori oscillano tra 85/95 - 125/138, poi nel pomeriggio ritornano a 75/85 - 120/130 o massimo 133. Certi giorni invece la pressione è decisamente ballerina, nel senso che varia nell'arco della giornata senza nessuna regola, ma da quel che ho potuto verificare con gli strumenti da casa mai oltre i 95 - 138.
Il mio medico di famiglia dice che è normale per la mia età e per questo periodo di oscillazione ormonale che, anche se naturale, genera stess psicofisico.
La ginecologa non ritiene opportuno, vista l'età e il decorso normale della menopausa, prescrivermi una terapia sostitutiva.
Sono preoccupata perchè non ho mai sofferto di pressione alta, ma mia madre sì e proprio a causa di ciò, in età avanzata, a seguito di crisi ipertensive ha avuto un ictus che l'ha poi portata alla morte.
Mia sorella, molto più grande di me, non soffre di ipertensione ma di tachicardia si.
Non so se farmi visitare da uno specialista (cardiologo forse?).
Se cortesemente potete darmi la Vostra opinione ve ne sarei grata.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Personalmente ritengo che il suo medico di base abbia ragione. Fondamentalmente non sono valori pressori che possano destare preoccupazione.
Saluti cordiali
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 386XXX

La ringrazio per la veloce risposta.
Cordiali saluti.