Pressione pericolosa

Salve io ho quasi 24 anni e un anno e mezzo fa sono andata a fare una visita cardiologica completa risultata normale (mi ha fatto anche l'ecografia e l'ecografia colordoppler, scusi se i termini non sono giusti). Ho anche fatto nello stesso periodo una visita sotto sforzo anch'essa normale. Queste visite soprattutto quella dal cardiologo l'ho fatta perché sono ansiosa e ipocondriaca ed ero convinta di avere qualcosa al cuore.
Ora dopo un anno e mezzo ho una domanda che mi sorge e vorrei porre a voi dottori. Da un po' mi sono fissata di provare la pressione e una volta in cui ero in una crisi d'ansia l'ho provata ed era alta circa 145/100 poi dopo poco che mi stavo calmando e mi sono rilassata era scesa fin quando poi è passata l'ansia ed era normale. Io a riposo rilassata ho la pressione normale anche bassa a volte, intorno ai 110 o 120 la massima e 65 o 75 la minima. Anche i battiti a riposo sono bassi tipo al mattino appena sveglia 60 anche meno.

Premesso tutto questo la mia domanda è : questi episodi di grande agitazione non mi capitano tutti i giorni ma quando capitano sono pericolosi con questi valori che ho detto prima? In quei momenti sento proprio il cuore che pompa nel petto. E se di giorno a volte mi agito o magari sono un po' irrequieta per un po' la pressione in quel momento sarà più alta rispetto a quella che ho a riposo? Ma è una cosa che mi rende in pericolo o ipertesa? Quand'è che è pericolosa la pressione alta, solo quando c'è sempre anche di notte e a riposo? Grazie
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,3k 2,8k 2
gentile utente, e' stata pubblicata pochi giorni fa un'identico post.
E le ripeto che queli valori ne' sono pericolosi ne' fanno di lei una ipertesa.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ok dottore grazie quindi anche se per un po' durante il giorno mi sento agitata quimdi la mia pressione non è come ce l'ho a riposo ma più alta non c'entra nulla? Va bene?scusi grazie
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,3k 2,8k 2
Le ho gia' risposto, eviti di ripetere le medesime domande per cortesia

Con questo la saluto

cecchini
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore...
Le faccio solo un'altra domanda. Entrambi i miei genitori sono ipertesi, mia mamma da quando è in menopausa quindi abbastanza normale, mio papà invece lo ja scoperto per caso verso i 35 anni, e dice che da allora ha smesso di avere mal di testa che aveva già da ragazzo.

Con questo, avendo entrambi i genitori ipertesi lo diventerò anche io, ma il fatto che mio padre lo abbia scoperto da così "giovane" mi rende a rischio di svilupparla prima o non c'entra nulla? O è un'età normale per un uomo trovarla alta a quell'età più giovane rispetto ad una donna?

Grazie
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,3k 2,8k 2
Lei NON e' ipertesa.
Ha una familiarita' per ipertensione. Stop
la controlliperiodicamente senza che questo diventi una psicosi.

Arrivederci

cecchini
[#6]
dopo
Utente
Utente
Lo farò dottore, ma volevo solo sapere se c'è un'età dalla quale in poi è più possibile che si sviluppi e se il fatto che mio padre lo abbia scoperto a 35 anni indichi che verso quell'età potrei svilupparla anche io o non c'entra. Ora che ho 24 anni ogni quanto dovrei misurarla?

Grazie ancora
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,3k 2,8k 2
Non non c'entra a che eta' suo padre ha scoperto di essere iperteso.
La misuri di tanto in tanto 3-4 volte al mese, ad orari casuali.
Con questo la saluto

cecchini
[#8]
dopo
Utente
Utente
Quindi a 24 anni è opportuno che io la controlli così spesso? È possibile che sviluppi ipertensione in età così giovane?
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,3k 2,8k 2
Guardi lei ha un disturbo ossessivo che non e' di pertinenza cardiologica , ma psichiatrica.

Con questo il mio consulto finisce qui.

la saluto

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test