Utente 229XXX
Buongiorno
Sono un settantacinquenne in buona salute che svolge una discreta giornaliera attività fisica in terapia con Cardicor 2,5 mgg perche' affetto da una modesta dilatazione del bulbo aortico costante nel tempo e con enalapril 20 mgg e per controllo della pressione e con torvast 40mgg
per controllo del colesterolo, che a seguito di un cardiogramma da sforzo che ha evidenziato un dubbio di ischemia silente in assenza di sintomi, ha eseguito una tac cardiaca che ha evidenziato :
PA: 140/70 PC: 80kg. H 1,75 cm.BMI 26 Al monitoraggio ECG costante ritmo sinusale con frequenza cardiaca 69 bpm . Si somministrano nitrati s.l. Durante la scansione ritmo sinusale con Fc di 69 bpm
TC CARDIACA l'indagine tomodensitometrica viene eseguita con tecnica assiale con protocollo di acquisizione SR e con somm.ne a bolo di mezzo di contrasto. Parametri di scansione : Tube voltage 100KVp; Tube current 600 mA; Finestra di acquisizione 40-80 ciclo cardiaco; Finestra di ricostruzione 75%.- DLP: 234.83 mGy/cm.
CORONARIA SINISTRA : il tronco comune è regolarmente canalizzato. L'arteria discendente anteriore presenta a livello del tratto medio placca calcifica condizionante stenosi del 40-45% Pervi i restanti trattio del vaso.- E' presente ramo intermedio irregolare senza stenosi significative.-
L'arteria circonflessa presenta placca calcifica condizionante stenosi del 40% a livello prossimale. Previ i restanti tratti del vaso. Il primo ramo marginale presenta placca mista condizionante stenosi del 65/70 ( vaso di modesto calibro).
CORONARIA DESTRA : il vaso dominante per calibro e distribuzione, non presenta stenosi significative ( 30% a livello prossimale e distale ).
L'arteria inter ventricolare posteriore e il ramo posterolaterale sono esenti da patologia.
A livello del parenchima polmonare, solo in parte compreso nel volume di studio, non si apprezzano alterazioni focali con caratteristiche densitometriche di evolutività nè falde di versamento pleuro-cardiaco.-
CONCLUSIONI : patologia del 65-70 % su ramo marginale di modesto calibro.-
In attesa di un Vs gentilissimo documentato parere si coglie occasione per porgere i più sentiti ringraziamenti.-
.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La sua TC mostra delle placche che al momento non necessitano di angioplastica.
E' indicata una terapia costante con aspirina, oltre ai farmnaci che lei sta assumendo , ed un ECG sotto sforzo od una scintigrafia miocardica da sforzo periodicamente, per valutare la evoluzione della coronaropatia.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza