Utente 283XXX
Salve,
Vorrei chiedere un consulto per quanto riguarda la mia pressione sanguigna, la quale nell'ultimo periodo ha subito uno strano innalzamento.
Sono una ragazza di 23 anni, normopeso e fumatrice. Non ho mai avuto problemi di pressione alta, anzi sono stata da sempre ipotesa, con pa 110/115 su 60/65. In questi giorni, dopo quasi un mese dall'ultima misurazione, rientro a casa e dato che mia madre ha una macchinetta elettronica da braccio, provo la pressione e il risultato è 130 su 78. Dopo qualche minuto da seduta 120 su 72 e alla terza misurazione 116/65. Ho, naturalmente, misurato anche nei giorni seguenti e le prime misurazioni risultano sempre alte, intorno a 125/130 su 70/78, ho anche i battiti elevati, intorno a 100 o 80. So bene che non è una pressione estremamente alta, ma, essendo giovane e da sempre ipotesa, mi chiedevo quali potevano essere i motivi. Anche se sono tendenzialmente ansiosa, questo non ha mai influito sulla mia pressione o sul mio stile di vita. Le ultime analisi, di questa estate, erano buone, nessuna alterazione. Come potrei agire?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
sono valori normalissimi.

Tenga presente che se fuma a 24 anni ha un elevato rischio di infarto, ictus e di cancro.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 283XXX

Grazie per la risposta, so di dover smettere di fumare, ci sto,infatti, provando.
Volevo dirle che oggi ho misurato di nuovo la pressione ed era 135/80, non avendo mai avuto valori così alti, mi consiglia di fare qualche controllo oppure posso star tranquilla?

La ringrazio in anticipo per la sua disponibilità.

[#3] dopo  
Utente 283XXX

Salve,
Mi perdoni se riapro questo consulto, ma confido molto più in un Suo consulto piuttosto che in quello del mio medico, che, purtropp, al momento non posso cambiare.
Le scrivo perché circa una settimana fa ho avuto un nuovo episodio di rialzo pressorio: avevo mal di stomaco e vertigini, quindi decido di recarmi in farmacia e mi viene registrata una pressione di 140 80 con 134bpm. Ero visibilmente agitata, il farmacista non mi ha consigliato nulla, se non di riprovate la pressione a casa. In questi giorni ho, quasi maniacalmente, misurato la pressione, registrando valori tra i 110-125 per la sistolica e 70-78 diastolica. Queste misurazioni sono state effettuate sia a riposo completo, che dopo aver assunto caffè o cibo. Perché, nonostante io sappia che la pa debba essere misurata in completo relax, so anche che la mia vita non la vivo seduta o avulsa da qualsiasi condizionamento e, dunque, al mio cuore poco interessa il perché dei miei sbalzi pressori.
La mia domanda è quindi se, secondo lei, io debba fare accertamenti strumentali per capire le cause di questi picchi o posso continuare la mia vita senza questa paranoia e condizionamento continui.
Mi scuso infinitamente per il mio post estremamente lungo, conscia che ci sono casi ben più gravi del mio, ma mi ritrovo a non sapere a chi rivolgermi per un consulto competente. Ovviamente, se dovessi affrontare esami strumentali, mi metterò alla ricerca di un cardiologo.
La ringrazio per l'eventuale risposta.

[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I valori di prrssione che lei riferisce sono perfettamente normali.
di che si preoccupa?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#5] dopo  
Utente 283XXX

La mia preoccupazione purtroppo deriva da un'indole tendenzialmente ansiosa, che provo a dissimulare con risultati deludenti e dal fatto che studio lontano da casa e dalla mia famiglia, quindi se dovessi star male sarebbe un problema.

La ringrazio davvero per la sua risposta, mi ha decisamente rassicurata.

Le auguro una felice Pasqua.

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
si tranquillizzi, noi ci siamo.
un caro augurio anche a lei.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente 283XXX

Buonasera,
Mi scusi se riapro questo consulto, ma sto avendo, nuovamente, problemi con la pressione: è da un mese che, ogni volta che misuro la pressione, i valori scendono raramente sotto i 130 80 (alcune volte anche di più) , alla prima misurazione. Sono stata da sempre ipotesa, tanto da evitare esposizioni prolungate al sole in estate, infatti, anche questa estate la mia pressione è sempre stata bassa, anche 100 60.
Mi sono accorta che qualcosa non andava perché ho avuto dei forti eventi di vertigini e di sensazioni di sbandamento, dopo questi episodi, comparsi, appunto il mese scorso, ho avuto sintomi sempre più spiacevoli: affaticamento anche dopo brevi tratti a piedi, con tachicardia, malessere e giramenti di testa dopo sforzi. Sintomi che, fino al mese scorso, non avevo. Sicuramente la mia ansia mi fa percepire questi sintomi in maniera più evidente, ma non credo sia lei la causa di tutto. Peso 47kg, quindi non sono in sovrappeso e i miei familiari erano tutti ipotesi (anche se ci sono stati casi di infarti in famiglia). Voglio specificare che questo mi è accaduto anche l'anno scorso, in inverno, per poi sparire ai primi caldi e tornare a combattere contro l'ipotensione.
Mi scuso per essermi dilungata, ma davvero non so come interpretare questa cosa e la qualità della mia vita ne sta davvero risentendo.

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I valori che lei riporta non destano alcuna preoccupazione, se ne faccia una ragione

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza