Utente 492XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 34 anni il quale non ha fatto molto sport ma nemmeno una vita sedentaria. Da un mese circa ho notato che la frequenza cardiaca stando seduto o sdraiatoo è regolare mentre mettendomi in piedi sale oltre i 100 BPM e quasi mai scende al di sotto di questo valore e se lo fa difficilmente scende sotto i 96. Appena mi metto seduto o sdraiato tutto si normalizza. Se però, in piedi, faccio uno sforzo anche minimo la frequenza aumenta fino ad arrivare anche a 130 o più e se rimango in piedi per molto tempo, anche se mi siedo o mi sdraio fatica a normalizzarsi. Ho fatto visita cardiologica, ecg ed eco, e tutto è risultato nella norma. Ho eseguito successivamente un Holter cardiaco 24h ed il risultato è il seguente:
ritmo di base sinusale costante;
Elevati valori di frequenza cardiaca media;
Normale conduzione atrio-ventricolare;
Normale conduzione intra-ventricolare;
Extrasistolia sopraventeicolare isolata e ripetitiva in coppie di triplette. Assenza di pause patologiche;
QTc nei limiti.
Totali QRS 117.069 numero battiti 116.131 batttiti
SOPRAVENTRICOLARE ECTOPICO:
Prematurità:25%
battiti sopraventricolari 545
battiti aberranti 0
singoli 202
coppie 119
Run 35
Run più veloce 184
Run più lento 159
Run più lungo 3
SVR/1000 4
media SV/h 24
Analisi del sangue ho fatto glicemia Ferritina sideremia colesterolo torioide potassio enzimi epatici ecc ecc e tutto nella norma. Dall’emocormo invece risulta una conta dei globuli rossi di 5,88 dove il massimo è 5,8 ed emoglobina 17,4 dove il massimo è 16,8.
Un ultima cosa: quando faccio un qualsiasi sforzo non mi venne affanno o stanchezza e nemmeno vertigini, ma mi vengono da fare dei respiri come per regolarizzare la respirazione come quando si ha un po’ di fiatone, ma in realtà non ho nulla del genere. Io sinceramente credo che il cardiologo abbia sottovalutato ciò che ho in quanto l’holter e le analisi sono state una mia iniziativa. A breve avrò una visita con un secondo specialista ma nel frattempo sono abbastanza preoccupato e vorrei un Vostro parere.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
L 'holter pare normale, anche se dovrebbe chiedere a chi lo ha letto se i seguenti valori sono legati ad artefatti o meno:

coppie 119
Run 35
Run più veloce 184
Run più lento 159

Per cio' che riguarda la frequenza non ha indicato la frequenza media diurna e notturna che sono fondamentali .

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Egregio dottore,
Grazie per la celere risposta e per la disponibilità.
Per quanto riguarda quei valori sui quali Lei ha dei dubbi Sulla loro veridicità non so che dirlLe in quanto l’holter cardiaco l’ho fatto in farmacia e la lettura è stata eseguita dal cardiologo della ditta produttrice della macchinetta. Per le frequenze medie diurne e notturne non ho trovato nessuna voce specifica in merito se non la frequenza media totale delle 24 h che si assesta a 85 BPM. Per quanto riguarda la frequenza media notturna Le riposto i dati della tabella. partendo dalla mezzanotte fino all’una MIN 63 MAX 102 media 76. Ore 1 - 2 MIN 59 MAX 94 media 74. Ore 2-3 MIN 59 MAX 98 media 78. Ore 2-3 MIN 59 max 99 media 72. Ore 3-4 min 59 max 99 media 72. Ore 4-5 MIn 55 MAX 102 media 70. Ore 5-6 min 57 max 109 media 72. Ore 6-7 MIN 58 MAX 112 media 76. È preoccupante il fatto che abbia raggiunto valori così alti di frequenza durante il sonno? Non è specificato però per quanto tempo ho mantenuto una frequenza così alta.
Per quanto riguarda la colonna PAUSE: MAX RR 1,25 totale 0
colonna ST: Sot -44 e Sopr 29 e questo è il riepilogo periodico generare.
Se lei lo ritiene opportuno posso anche inviarLe il riepilogo periodico sopraventricolare e quello RR e QT. Nel riepilogo ventricolare tutto i valori si assestano sullo zero.
Ah, l’altra sera ho notato, sentendo il polso carotideo, una pausa ogni tre battiti, a volte ogni due. Non mi era mai successa una cosa del genere. Dopo un po’ è passata per poi ritornare di tanto in tanto. Nella giornata di oggi non è ancora capitato.
Infine, per quanto riguarda quei valori sui quali lei ha dei dubbi sulla loro veridicità, ammettendo che non siano artefatti, cosa comporterebbe?
Mille grazie per la su disponibilità e professionalità. Distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I valori di frequwenza cvhe lei riporta sono sostanzialmente normali.
Il suo e' un Holter normale.

Gli altri dati non sono attendibili perche' calcolatui dal computer .

Non vedo motivo di preoccupazione

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 492XXX

Va bene, ciò mi rasserena. Ma allora a cosa pensa sia dovuta questa tachicardia che arriva appena mi metto in piedi? Oltretutto, ho dimentico di dirLe che la frequenta aumenta anche in posizione prona.
Ancora distinti saluti e scuse per il protrarsi della discussione.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Guardio lei eì' preoccupato di cose inesistenti.
Cammini un'ora al giorno tutti i giorni e notera' nel giro di un mese che la sua frequenza si ridurra'.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 492XXX

Va bene. Seguirò il suo consiglio.
Ancora grazie e distinti saluti.