Utente 492XXX
Buongiorno gentilissimo dottore,
la mia ragazza che ha 17 anni, più o meno stessa altezza e peso, ultimamente ha avuto questi sintomi:
-Dolore al petto (quasi come un senso di oppressione e chiusura);
-Dolore al braccio sinistro (intorpidimento);
-Dolore allo stomaco;
-Vampate di caldo/freddo;
-E in un'occasione anche affanno e completa mancanza di respiro;
Mentre invece le palpitazioni le ha avute altalenanti per tutta la giornata.
Tutto questo è avvenuto anche solo per aver salito una semplice scala.
Gli stessi sintomi o solo alcuni di essi si sono verificati più volte nel corso di queste due settimane e non solo.

Premetto che nelle generazioni passate della sua famiglia hanno sofferto di infarti, ischemie, problemi alla valvola, difetto interatriale e problemi alle arterie.

Inoltre lei stessa è andata al pronto soccorso per aver avuto tachicardia pesante dopo attività fisica non stressante. Gli esiti sono sempre risultati negativi.
Nel corso dell'anno passato ha effettuato 3 visite mediche, sia per la tiroide, oltre a ecg e ad esami del sangue risultati perfetti o comunque nella norma. Mentre invece la prova da sforzo è uscita alterata (da che il battito era regolare era passato subito in tachicardia) e il cardiologo ci ha consigliato di rifare gli esami della tiroide. Rifatti gli esami sono risultati di nuovo negativi.

La mia ragazza ha una vita sana, a volte un po di stress o ansia è normale che ce l'abbia. Praticava uno sport e ha dovuto smettere per via di questi attacchi sempre più frequenti.

Siamo un po' preoccupati per via del passato familiare. Sembrano i sintomi di un infarto.
Secondo lei quali problemi cardiaci hanno gli stessi sintomi? Quali altri esami conviene fare? Può essere utile un Ecocolordoppler? Come ci possiamo muovere al meglio?

La ringraziamo per averci dedicato del tempo. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Innanzitutto la ragazza è minorenne e quindi dece riferire queste cose ai genitori i quali si attiveranno.

I sintomi che sono elencati non sono affatto preoccupanti.
Inoltre ha eseguito una prova da sforzo, della quale lei pero non riporta l esito.
Per cio che riguarda le palpitazioni pio essere utile un Holter.
Dica alla ragazza di parlare con il proprio medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Grazie di cuore per la risposta. Ovviamente anche i genitori ne sono a conoscenza. Però detto sinceramente i dottori da cui è stata visita non sono stati in grado di dare una risposta.
L'esito della prova da sforzo è questa:
Ecg basale: tachicardia sinusale
PA Basale: 110/70 Fc Basale: 94
FC massima calcolata: 205 bmp
Massimo carico eseguito: 100W per 3 minuti
FC MAX raggiunta: 183 bmp
Comportamento FC: abnorme incremento
PA MAX raggiunta: 170 mmHG
Comportamento PA: Normale

Possiamo stare quindi completamente tranquilli?
Quale potrebbe essere la causa?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
No guardi, per legge non posso parlare con lei, ma con i genitori.
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza