Utente cancellato
Salve dottor Cecchini. Ho letto molti dei suoi precedenti consulti ed anche qualche articolo presente sul suo utilissimo sito online. Il consulto che volevo chiederle è il seguente: sento spesso parlare di extrasistoli come eventi del tutto benigni anche se ventricolari. Io ho effettuato un holter recentemente che ne ha rilevate solamente 5 ventricolari e 3 sopraventricolari. Devo dire che ultimamente, complice periodo di stress e problemi gastrointestinali dovuti al cambio di stagione, le avverto con maggior frequenza anche se restano limitate ad un numero giornaliero basso. Avverto questo battito che anticipa e a volte un forte battito successivo, sensazione che spesso mi lascia senza respiro appena avverto il battito anticipare. La mia domanda è se fosse possibile che in un soggetto con cuore sano come da eco ed ecg, con poche extrasistoli avvertite durante la giornata, una extrasistole ventricolare, di quelle precoci e potenzialmente pericolose, potrebbe provocare un'aritmia grave. Resto consapevole del fatto che si può morire di aritmia anche in un cuore sano, avendo anche appreso molto da lei. Grazie per l'ascolto dottore e buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quindi sa gia' tutto.
Sono banali extrasistoli che noi tutti abbiamo

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
492128

dal 2018
Grazie per la rapida risposta dottore. Ciò che ulteriormente le vorrei chiedere è: è possibile che queste extrasistoli possano essere scatenare da fattori come problemi gastrointestinali o anche da un fattore ansioso? Perché quando le avverto è come se sentissi la temperatura del corpo aumentare, come quando si prova una forte emozione. Oltretutto, in un cuore sano, che possibilità c'è di avere una extrasistole ventricolare precoce che può provocare un'aritmia? Ho letto di un con culto in cui lei diceva che è estremamente improbabile, in termini probabilistici.. Ma vorrei sapere da lei se magari un problema gastrointestinale o una forte ansia può cambiare questa probabilità. Grazie ancora per l'ascolto dottor cecchini

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Assolutamente no

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
492128

dal 2018
Grazie per l'attenzione dottore. Le auguro una felice giornata e buon lavoro

[#5] dopo  
492128

dal 2018
Dottore mi scusi se la riscrivo. Ho dimenticato di chiederle una cosa. L'ultimo holter l'ho effettuato circa 7 mesi fa, con 5 bev e 3 BESV come le ho riportato all'inizio del consulto. Extrasistoli oltretutto non avvertite in quella giornata, come invece mi sta accadendo ultimamente. La prova da sforzo invece non la effettuo da circa 2 anni, e per sicurezza volevo ripetere uno di questi due esami per tranquillizzarmi su queste extrasistoli che avverto. Quale esame mi consiglia maggiormente di ripetere? Grazie

[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ripeta pure l' Holter cardiaco

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
492128

dal 2018
Grazie dottore, lo farò e se non è un problema chiederò un nuovo consulto per dirle il risultato. Ma è possibile che in questi 7 mesi quasi, le extrasistoli siano non incrementate di numero ma eventualmente diventate pericolose dottore? Ritornando alla domanda iniziale della precocità e pericolosità. Grazie ancora

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non ne vedo il motivo
Ma se questa fosse la sua preoccupazione basta che esegua un banale holter cardiaco

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
492128

dal 2018
Infinite grazie dottore. Eventualmente le farò sapere l'esito. Grazie della disponibilità, buona giornata