Utente 341XXX
salve, mi chiamo alessandro e sono un ragazzo di 33 anni. Penso di soffrire di tachicardia parossistica anche se non è stata mai diagnosticata da nessuno. Purtroppo tendono a prendere la cosa in maniera molto leggera. Il mio primo attacco è accaduto 4 anni fa in piena notte mi sveglio di botto con un tuffo al cuore e senso di morte imminente,come se non riuscissi piu a gestire la respirazione, sento sta per succedere qualcosa, dopodiche il cuore va a mille, dura 30 secondi poi passa. L'anno scorso altri due episodi a distanza di 5 minuti con la stessa sintomatologia ( i battiti misurati entro poco erano 150 in quel momento, ma probabilmente all'inizio erano anche piu alti ). Ancora un paio di episodi quest'anno sempre di 30 secondi, mai superano il minuto, alcuni cosi blandi da percepirli in maniera molto lieve. Una volta finii al pronto soccorso ma non hanno trovato nulla, ho fatto piu di una visita cardiologica, elettrocardiogramma, ecocardiogramma e holter 24 ore ecg sempre perfetti(risulta solo una lieve insufficienza mitralica e tricuspidale definita come congenita). Ovviamente gli esami in questione non sono mai stati fatti mentre avevo una crisi di questa, ma è praticamente impossibile visto capita raramente nel corso dell'anno. Volevo un suo parare se è il caso di dovere fare qualcosa, qualche indagine piu' approfondita e se sono un paziente a rischio. La mia paura è che svolgendo attivita' fisica, sia bodybuilding sia attivita' cardio tenendo i battiti alti sui 160 170 bpm, possa rischiare la vita. La ringrazio per una sua eventuale risposta. Distinti Saluti.

Alessandro

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non capisco perche' lei abbia indicato di essere donna di 69 anni nei dati...

Detto questo lei non rischia certo la vita per degli episodi banali come quelli.
Il body building e' il perggiore sport per il cuore piu' sano, se lo ricordi.

Programmi un Holter cardiaco e stia lontano da farmaci, energy drinks, caffeina e da fumo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 341XXX

grazie per la risposta. Il profilo l'ho memorizzato inizialmente con i dati di mia madre perchè avevo bisogno di un consulto per lei. Per evitare di creare un secondo profilo con i miei dati, uso questo per entrambi specificando ogni volta se il consulto è per me o per mia madre. Spero non sia un problema, Cordiali saluti.

Quindi l'attivita' cardio anche tenendo i battiti alti posso farla tranquillamente senza rischi giusto?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La frequenza alta non fa bene neppure al cuore più sano
La sua auto a 130 all ora L fa andare in seconda marcia O in quinta?

Lei fa andare un ora L sua macchina a 10.000 giri?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 341XXX

considerando ho 33 anni e sono alto 185 che frequenza massima mi consiglia e per quanto tempo per non affaticare il cuore?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non più di 130-140 e per breve tempo
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 341XXX

la ringrazio. Cordiali saluti.