Utente 495XXX
Salve! Volevo chiedere un parere agli esperti riguardo ad alcuni miei fastidi.
Sono una donna di 31 anni, da un po' di tempo ho cominciato ad avere dei piccoli disturbi di affanno, giramenti di testa e nausea. Soprattutto se faccio qualche sforzo ho la sensazione di stare per svenire e palpitazioni forti e fastidiose. Ho iniziato a misurare la pressione in farmacia e mi hanno detto che è abbastanza bassa e alcune volte i battiti cardiaci arrivavano anche a 100bpm.Ho fatto presente questi disturbi al medico ma lui diceva che sono legati all'ansia. Però mi ha prescritto una visita con il cardiologo. Anche il cardiologo mi aveva detto uguale che sicuramente si tratta di ansia, perché l'elettrocardiogramma era buona, però per sicurezza mi aveva prescritto delle analisi, anche la tiroide che sono tutte a posto. Poi mi ha prescritto un holter cardiaco e ecocardiogramma Doppler.
Il risultato del holter era il seguente:
Ritmo sinusale per l'intera durata della registrazione alla fc media di 87bpm (fc max 174bpm; fc min 58bpm). Normale conduzione AV e IV. Numerosi BESV isolati,talora atteggiati in coppie, in fase di bi-e trigeminismo sopraventricolare. Rari BEV isolati. Non pause significative. Tachicardia sinusale in corrispondenza dei sintomi riportati in diario. 174bpm alle 15.05 dopo la salita delle scale; 167bpm alle 18.25; e 166bpm alle 8.20 dopo la salita delle scale.
Quando ho fatto ecocardiogramma la dottoressa mi aveva detto che ho un bel soffione. Un soffio importante da non sottovalutare.
Il risultato dell'ecocardiogramma invece è:
Normali dimensioni interne e spessori parietali delle camere cardiache. Buona contrattilitá globale. Buoni indici di funzione sistolica. Prolasso del LAM con IM di grado lieve-moderato. IT con PAPS 30mmHg. Vena Cava inferiore di calibro normocollossabile con l'inspirium. Doppler trans mitralico:nella norma. Pericardio: indenne.
Con tutti questi risultati sono andata dal cardiologo di nuovo per farglieli vedere, e mi ha detto che tra un anno devo assolutamente ripetere l'ecocardiogramma assolutamente. Mi ha fatto l'elettrocardiogramma e ha detto che era nella norma. I battiti anche e non riesce a spiegarsi come mai di tutte le tachicardie che ho avuto al holter. Che il soffio si sentiva pochissimo e secondo lui non c'è nulla di cui preoccuparsi e che i miei fastidi sono eccessivi per il problema che ho. Mi ha dato da prendere CARDICOR 1.25 mg e mi ha detto che mi vuole vedere tra un mese.
Non so se posso fidarmi di lui, oppure cercare un altro cardiologo.
Grazie mille per l'attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi

28% attività
20% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Concordo con l'approccio del suo cardiologo. Né il prolasso mitralico né le aritmie sono pericolose, ma -considerati i sintomi- una piccola dose di bisoprololo è la cosa più utile.
Dr. Chiara Lestuzzi
Cardiologia, Centro di Riferimento Oncologico (CRO), IRCCS, Aviano (PN)

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Dottoressa la ringrazio per la sua disponibilità nel rispondermi! È stata gentilissima. Cercherò di stare più calma e tranquilla.
Grazie mille!