Utente
Buongiorno,
scrivo perché attualmente mi trovo alla 8 settimana della mia terza gravidanza. Ricoverata alla sesta per vomito continuo e bhCG altissimo (133.384), mi somministrano Plasil in endovena e la tachicardia aumenta arrivando a 130 battiti al minuto. Appena mi alzo dal letto, extrasistolia bigemina. Due ECG a riposo normali. Torno a casa con elettroliti nella norma (potassio a 4, magnesio 1.75), smetto di rimettere, mangio e bevo normalmente, tiroide nella norma e prescrizione di assoluto riposo per evitare recidive di vomito. Vado a fare un eco cuore come consigliato dall'ospedale, tutto normale, solo un minimo prolasso della mitrale, FE 67%. Cuore sano. Ecco il punto. Sono stanca e debole. A riposo non succede niente, appena mi alzo i battiti aumentano e compare l'extrasistolia spesso bigemina. Non vivo più e mi chiedo se sia normale.
Un anno fa feci un Holter per problemi di sporadiche extrasistole e ne vennero registrate 76, isolate, non precoci, monomorfe e ventricolari.
Io non so più cosa devo fare.
È normale tutto ciò? Attualmente sto facendo un'iniezione al giorno di Fosforilasi.
Grazie dell'attenzione.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ESegua un Holter delle 24 ore, per valutare meglio il suo ritmo.

Ma non vedo alcunche di preoccupante

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore,

spero che il tutto sia dovuto all'assestamento del corpo nei famosi primi tre mesi.
Stando sempre a letto, ogni minimo sforzo lo sento di più, può essere dovuto anche a questo?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non so perché lei stia a letto....
Mi pare tuttavia che lei viva questa gravidanza come una malattia.

È una sensazione ovviamente.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Dottore,
io sto a letto perché come indicato dai medici alla dimissione. I primi giorni appena mi alzavo mi venivano i conati, ma più che altro adesso ho una debolezza estrema e fascicolazioni diffuse ovunque.
Ha ragione, adesso come adesso la sto vivendo come una malattia, perché per come è iniziata è veramente invalidante.
Il ginecologo crede sia dovuto ai valori altissimi dell'hCG, ora 233.516, sospettando una possibile mola parziale.
Le assicuro che mai sono stata così male come in queste settimane.

[#5] dopo  
Utente
Dottore,

finché ci sono posso farle una domanda a cui nessun medico sinora è stato in grado di rispondere?
Ogni volta che mi ammalo, sia che si tratti di una gastroenterite, che di una laringite o di un semplice herpes, due o tre ore prima della comparsa della sintomatologia avverto una raffica di extrasistole attaccate. È come un campanello di allarme, quando arriva so già che da lì a poco mi viene fuori qualcosa. Durante la malattia aumentano, ma questo penso sia normale.
Tutto è iniziato l'anno scorso dopo una brutta intossicazione da funghi.
C'è una spiegazione a questo???

Grazie mille.

[#6]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No.
Nessun nesso con la pregressa intossicazione da funghi
Il problema e' che quando lei ha qualche problema, anche banale di salute si agita.

Tutto qui

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#7] dopo  
Utente
Si, ha ragione. E questo complica le aritmie.

Grazie dottore.

[#8] dopo  
Utente
Dottore,
la frequenza cardiaca si è normalizzata, nel senso che ora ho i battiti sugli 80 al minuto.
In compenso, ho avuto diverse coliche biliari e ora ho l'influenza. In concomitanza con le coliche e ora, soprattutto dopo i pasti, ma anche a riposo, sento diverse extrasistole. Posso fare qualcosa per alleviarle? Consideri che a causa delle coliche seguo già una dieta stretta, mangio oltretutto poco e spesso.
Non riescono a darmi pace. Ne percepisco 20/30 al giorno, mi rendo conto che sono una sciocchezza, ma mi agitano molto lo stesso. Ogni volta che ne sento una, temo sempre ne seguano altre.

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Coliche biliari?
Ma Sa di cosa parla? Ha calcolosi della colecisti? Che livello ha di bilirubinemia e di amilasi/lipasi?

E lei si preoccupa di banali extrasistolia ?
Arrivederci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Si, dottore, purtroppo so di cosa parlo. Ho calcoli alla colecisti e per fortuna l'unico valore mosso, due giorni fa, erano le Lipasi a 55 (5-50). Domani avrò ecografia all'addome completo. I medici sono arrivati a consigliarmi l'interruzione di gravidanza avendone già avute tre in una settimana.

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Beh poteva dirlo prima che ha dei calcoli della colecisti.
Questo gia di per se spiega le,aritmie

In bocca al lupo per la gravidanza

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente
Dottore, mi scusi, la mia domanda forse è un po' sciocca. Le Lipasi ora sono rientrate. Sto affrontando una brutta influenza. Gli esami del sangue, nonostante il dimagrimento, ecc, sono ancora nella norma. Ho diverse extrasistoli e sento sempre il battito cardiaco, anche se si aggira intorno a 85/90 pulsazioni al minuto.
Chiedevo, dopo tutta questa debilitazione che dura da tre settimane... Iperemesi subito, coliche biliari dopo, influenza adesso e l'estrema debolezza... Il cuore può cedere?

[#13]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No di certo...
Si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
purtroppo mercoledì dovrò sottopormi all'interruzione terapeutica alla 11settimana. Me la faranno in anestesia locale con lidocaina sul collo dell'utero e sedazione profonda della durata di 5 minuti.
Ho paura di aritmie, sia durante che solo, durante lo smaltimento.
Mi han detto che usano una dose veramente minima.
Ho chiesto la locale, ma mi hanno risposto che rischio di percepire molto dolore e avere reazioni vagali.
Ho paura, secondo lei è rischiosa? Rischio di trovarmi con un ritmo bigemino o riempirmi di extrasistolia?
Grazie di cuore

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Assolutamente no
Si tranquillizzi

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente
Grazie dottore.

[#17] dopo  
Utente
Dottore sono di nuovo qui.
Il giorno 13 mi sono sottoposta ad interruzione terapeutica di gravidanza in sedazione profonda. Come mi aveva detto, non ho avuto aritmie.
Ieri sera, di colpo ho avvertito un meteorismo esagerato con fitte all'intestino e allo stomaco. Extrasistole durate tre ore, una ogni dieci minuti, percepite come forti colpi singoli. Ho preso qualche goccia di Xanax e non è servito. Oggi, vomito, diarrea, tutta rotta e mio figlio piccolo uguale. Presumo quindi sia una forma virale che, come sempre, è stata anticipata da extrasistole.
Se dovessero ricomparire così frequenti c'è qualcosa che posso fare? Devo andare all'ospedale?
Grazie di cuore.

[#18] dopo  
Utente
Dottore, dopo l'aborto terapeutico le extrasistole sono addirittura peggiorate.
Mi ritrovo la pancia gonfia soprattutto verso sera ed al mattino e molte extrasistole.
Può essere un assestamento ormonale?
Vado di corpo in modo regolare, alterno stipsi a diarrea.
Uso già ansiolitici e carbone.
Possono essere gli ormoni?
Cosa posso fare?

[#19]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Avverta il suo Medico cosi' le fara eseguire un ECG ed eventualmente un Holter

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente
Dottore l'ECG l'ho fatto mercoledì prima dell'intervento ed era perfetto.
Inizio a preoccuparmi.
Cosa può essere successo?
Scusi, volevo scriverle che vado di corpo in modo irregolare.
Queste extrasistole le sento in concomitanza di aria nel diaframma, sento proprio che borbotta.
Speravo in un assestamento ormonale.
Inizia il tardo pomeriggio, la notte ed il mattino presto. Se mi muovo si alleviano ed espello aria.

[#21]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
il meteorismo puo provocare qualche banale extrasistole.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#22] dopo  
Utente
Dottore ma può essere legato agli ormoni?
Si aggiusterà?
Prima della gravidanza non stavo così.
Cosa posso fare?

[#23]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non deve fare assolutamente niente se non tranquillizzarsi
Passeranno da sole

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#24] dopo  
Utente
Va bene dottore.
È che non me l'aspettavo. Questo periodo pare non finire.

Grazie mille.

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
ieri sera stessa cosa. Vado a letto e iniziano extrasistoli e pancia gonfia come un pallone. Eruttazioni e mal di pancia. Mal di testa. Tre ore così. Stamattina appena sveglia due scariche di diarrea e sparito tutto.
Il mio medico di base mi ha prescritto Spasmomen Somatico mattino e sera ed eventualmente qualche goccia di xanax prima di dormire attribuendo tutto ad un fattore nervoso. In effetti ho questo dubbio anche io. Ho letto però che il farmaco può dare palpitazioni. Col Plasil ero andata in tachicardia ed extrasistole bigemine dopo somministrazione in endovena.
È sicuro in questo senso lo Spasmomen Somatico? Non vorrei peggiorare le cose.
Grazie ancora.

[#26]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo assuma senza paura

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#27] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
sono stata da un cardiologo che mi ha fatto ECG ed ecocuore..tutto perfetto.
Tuttavia, poiché le extrasistole sono mal tollerate mi ha prescritto Sotanolo 40 mg al mattino e 40 mg alla sera, associandolo per ora a Xanax o Tranquirit per poi smettere gli ansiolitici gradualmente. Mi ha detto che posso prenderlo insieme allo Spasmomen Somatico.
Spero di risolvere e che non sia una terapia esagerata.

[#28] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, ieri sono stata da uno psichiatra per aggiustare la terapia con ansiolitico.
Mi ha prescritto lo Zolpidem prima di dormire (ho dormito tutta notte), lo Xanax tre volte al giorno di 20 gocce. Spasmomen somatico a colazione e a cena. Paroxetina 20 mg mezza compressa la mattina per 5 giorni, per poi passarla intera. Mi sembra una dose da cavallo. Questo per una settimana, per poi vedere come va ed eventualmente lasciarmi solo la Paroxetina. Forse bastava lo Xanax con il Sotanolo? Non vorrei entrare in un circolo vizioso di psicofarmaci per poi fare fatica ad uscirne.
La Paroxetina agisce in modo tale da bloccare le extrasistole anche se in modi differenti?
Grazie mille per la sua preziosa collaborazione.

[#29] dopo  
Utente
Preciso che non è d'accordo sull'utilizzo del Sotanolo in quando preferisce abbassare l'adrenalina in quest'altro modo. Mi ha aggiunto camminate lente per non aumentare il tono e rientro al lavoro dopo minimo due settimane.
Vero che ieri, quando sapevo che dovevo andare da lui, ho iniziato ad avvertire panico con conseguente extrasistole...ma questa terapia mi sembra molto forte. Io ho sempre preso poche gocce di valium ...mah...

[#30]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ho le competenze per giudicare la terapia psichiatrica.
trovo assurdo prescrivere un beta bloccante senza aver eseguito un Holter.
La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#31] dopo  
Utente
Eh, lo dava per evitare che le extrasistole mi procurassero ansia in quanto mal tollerate. Solo per questo. Indipendente dal numero e dal tipo e dall'esame clinico che non lo giustificherebbe.
L'holter l'avevo eseguito meno di un anno fa, rilevava 76 extra isolate monomorfe non precoci ventricolari, con l'ansia della gravidanza e di tutto quanto ho passato sono aumentate, o forse le avverto solo di più, e sono attenta ad ogni battito. Credo che molto sia legato al momento orribile ed all'ansia che sto vivendo.
Il cardiologo diceva che con questa cura non le avrei avvertite e sarei riuscita ad uscire da questo tunnel.

[#32]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho detto la mia opinione.
E' come sparare alle zanzare con le terzarole da cinghiali...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#33] dopo  
Utente
Si, comprendo. Pensi che la sera che avrei dovuto prenderlo, solo per il fatto di sapere che avevo la pastiglia pronta, non ne ho avvertita neanche una.

[#34] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, oltre a fare una cura per l'ansia, ho iniziato il betabloccante più per mia tranquillità che altro. Assumo Sotalolo 40 mg al mattino e 40 mg dopo 12 ore. Tuttavia, in concomitanza di fastidi gastrointestinali, le sento lo stesso (molto poco in realtà).
Il betabloccante non dovrebbe eliminarle del tutto?????
Grazie

[#35] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, oltre a fare una cura per l'ansia, ho iniziato il betabloccante più per mia tranquillità che altro. Assumo Sotalolo 40 mg al mattino e 40 mg dopo 12 ore. Tuttavia, in concomitanza di fastidi gastrointestinali, le sento lo stesso (molto poco in realtà).
Il betabloccante non dovrebbe eliminarle del tutto????
Le chiedo, inoltre, la Paroxetina e il Sotalolo possono interferire l'uno con l'altro?

[#36] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, oltre a fare una cura per l'ansia, ho iniziato il betabloccante più per mia tranquillità che altro. Assumo Sotalolo 40 mg al mattino e 40 mg dopo 12 ore. Tuttavia, in concomitanza di fastidi gastrointestinali, le sento lo stesso (molto poco in realtà).
Il betabloccante non dovrebbe eliminarle del tutto????
Le chiedo, inoltre, la Paroxetina e il Sotalolo possono interferire l'uno con l'altro?
Di Paroxetina ne assumo 20 mg al giorno.
Grazie mille.

[#37]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Tutti abbiamo extrasistoli e nessun farmaco le abolisce del tutto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#38] dopo  
Utente
Non mi resta che farmene una ragione! Grazie dottore.

[#39] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

le chiedo un parere in merito a ciò che mi è accaduto ieri sera dopo cena.
Ho vissuto una situazione che mi ha agitata, avevo ansia. Ho sentito il cuore accelerare ma restando sotto i 100 battiti al minuto.
Dopo un'extrasistole isolata. Dopo qualche secondo un altra. Dopo qualche secondo un altra ancora. E ancora. Sempre intervallate. Tra la seconda e l'ultima però ho sentito il cuore battere in modo regolare ma ad una velocità assurda, tra l'agitazione e la perplessità perché non ha mai sentito il cuore battere così velocemente, non ho contato i battiti...
Quando fui all'ospedale, dopo Plasil, ebbi tachicardia con extrasistole ma sentivo il cuore battere non così velocemente, i battiti erano 127 al minuto.
Ieri sera è durato pochi secondi. Sono poi uscita dalla stanza ed è passato tutto...
Io penso sia stato un attacco d'ansia...
Ma le chiedo: le extrasistoli possono causare tachicardia parossistica?
Può essere stata una cosa del genere?
Grazie.
P.s. Analisi del sangue appena effettuate, tutte a posto compresi valori tiroide ed elettroliti. Solo vitamina B12 decisamente alta, 2638.

[#40]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Penso che l'ansia le abbia giocato un brutto scherzo..

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#41] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
oltretutto mi è appena venuto il ciclo ed io mese scorso la sera prima mi era capitata una cosa simile, seppur meno intensa.
La vitamina B12 così alta può interferire in questo?

[#42]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
No si tranquillizzi

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#43] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore.

[#44] dopo  
Utente
Dottore buonasera,
È da circa una settimana che sono sotto virus gastrointestinale, prima in forma leggera, poi pausa e ricaduta più pesante. Sono aumentate le extrasistole, ne ho circa 5 all'ora, soprattutto in posizione supina. Assumo soluzioni reidratanti e cibi ricchi di sali, come patate, frutta secca, banane, albicocche...
Nonostante assuma sotalolo 40 mg per due volte al dì, le sento molto di più . Credo e spero dipendano dallo stomaco. È normale?
Grazie.

[#45]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signora, io penso che lei dovrebbe curare la sua ansia. NOn puo' vivere in questo modo.
Ne parli con il suo Medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#46] dopo  
Utente
Grazie Dottore,
ha ragione. Sono sempre stata di base ansiosa e dopo la perdita del bambino, unita all'emergere della patologia psichiatrica di mio figlio, sono più vulnerabile. Ci sto lavorando con paroxetina 15 mg al dì e psicoterapia.
Grazie mille intanto per la sua attenzione e disponibilità.

[#47]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
La comprendo.
Ma si rassicuri

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza