x

x

Sussulto all'altezza dello sterno

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

Buongiorno,

Ho 22 anni ed ultimamente soffro di questa specie di tonfo all'altezza dello stomaco/sterno e non so se si tratti di un problema cardiaco o di digestione (magari di entrambi visto che probabilmente soffro di reflusso gastroesofageo, dato che spesso ho catarro in gola senza avere problemi all'apparato respiratorio, secondo quanto detto dall'otorino). Mi capita ogni tanto da seduto mentre sono rilassato, provocandomi una tachicardia improvvisa della durata di pochi secondi 3-4 circa. L'unica volta che l'ho avuto in maniera più prolungata è stato a seguito di una sessione abbastanza intensa di tapis roulant dopo qualche ora da pranzo. Questa mattina però, nonostante avessi mangiato quasi nulla a colazione, a distanza di circa 3 ore l'ho sentito nuovamente facendomi dubitare che si tratti di un problemi digestivo. Premetto che ho svolto un elettrocardiogramma circa 6 mesi fa senza problemi (non ho avuto tale sussulto durante l'analisi però). Sono abbastanza ansioso sul futuro visto che mi sono appena laureato alla triennale e sto cercando lavoro(in tempo con ottimi voti, quindi faticando molto, non so se possa influire la sfera psichica).
Cosa mi consigliate di fare? Posso ugualmente fare esercizio fisico?

Vi ringrazio moltissimo per la vostra disponibilità nonostante il carico di lavoro a cui siete sottoposti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.5k 3.2k 2
Lei lamenta dei sintomi compatibili con banali extrasistoli che noi tutti abbiamo.
FAccia attivita' fisica senza problemi, che anzi la aiutera' a far scomparire queste banali aritmie

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio della risposta, farò come da consiglio.

Buona serata