Ipertensione e clima

Salve, scrivo per mia mamma, una signora di 67 anni, alta 1, 55cm, peso corpropreo 53kg, che controlla l'ipertensione con lodoz 2, 5+6, 25 (idrocl.
) la mattina e Blopress 32 mg il pomeriggio.

La pressione è sotto controllo, tuttavia durante i cambi di stagione, la pressione di mia mamma, inizia ad andare in tilt con picchi pressori sopra i 200 mmhg.
Questo succede ogni anno con la precisione di un orologio atomico.

Da non addetto ai lavori posso comprendere il picco pressorio con il passaggio dall' estate all'autunno, perché le vene si restringono un po', per l'arrivo del freddo.
Ma perché lo stesso fenomeno si verifica con il passaggio dall'inverno alla primavera?
E' un fenomeno ancora sconosciuto anche alla dottrina cardiologica più accorta ed evoluta?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
No, semplicemente non ha senso alcuno prescrivere un farmaco come il Blopress al pomeriggio.

Sia il LODOZ che il BLOPRESS vanno assunti al primo risveglio mattutino , assieme.
Se poi non ottenesse valori pressoti soddisfacenti vi sono farmaci ed associazione di farmaci sicuraemnbte in grado di normalizzazione dei valori pressori.

IN 40 anni non ho mai trovato un paziente iperteso resistente a qualsiasi terapia.
Occorre esperienza e molta pazienza a volte per il cardiologo per trovare l'associazione adatta a quel singolo paziente

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Il fatto è che con lodoz 2,5 e blopress 32 il pomeriggio, la pressione è stata sotto controllo per mesi. Ma poi per qualche motivo qualcosa salta e arriva il picco pressorio oltre 200. E' successo in passato anche con tante altre diverse combinazioni. Tutte le mantenevano la pressione sotto controllo ma poi qualcosa impazziva. Queste le combinazioni prescritte dai numerosi cardiologi cui si è rivolta mia mamma dalla prima fino a quella odierna:
mattina pomeriggio
lobidiur5 + lobidiur 2,5 = fallimento
coversyl 5 + zanedip 10 = fallimento
icomb10 + zanedip 10 = fallimento
icomb10 + lodoz 2,5 = fallimento
ramipril 10 + lodoz 2,5 = fallimento
lodoz 5 + ramipril 10 = fallimento
lobidiur5 e 12,5 idr.+ ramipril 10= fallimento
lodoz 2,5 + blopress 32 = fallimento

Aggiungere farmaci ipotensivi nel suo caso può essere rischioso perché:
L'anno scorso prendeva lodoz 2,5 e 6,25 idr. + blopressid 32mg+ 12,5 idr. e ad aprile, a causa della combinazione dei due farmaci, svenne per eccessiva ipotensione.

Purtroppo la pressione di mia mamma è sempre mutevole durante il giorno e sfasa dopo alcuni mesi con qualunque trattamento. Esiste un centro specializzato che possa aiutarla? Perché i cardiologi della mia città falliscono sempre.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Non so cosa definisca lei fallimento.
Puo' essere piu' chiara?

grazie

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
lobidiur5 + lobidiur 2,5 = fallimento (dopo un periodo di stabilità, la pressione schizzava oltre 200 la massima stabilmente)
coversyl 5 + zanedip 10 = fallimento (dopo iniziale periodo di stabilità, la pressione schizzava olotre 200 stabilmente)
icomb10 + zanedip 10 = fallimento (eccessiva quantità di calcioantagonisti, causava incremento palpitazioni e conseguente ricovero in pronto soccorso)
icomb10 + lodoz 2,5 = fallimento (pressione controllata anche troppo, sempre valori sui 100 la massima e caviglie molto gonfie)
ramipril 10 + lodoz 2,5 = fallimento ( iniziale momento di stabilità poi dopo un certo periodo la pressione schizza oltre 200 stabilmente)
lodoz 5 + ramipril 10 = fallimento ( idem sopra)
lobidiur5 e 12,5 idr.+ ramipril 10= fallimento (idem sopra)

lodoz 2,5 + blopress 32 = fallimento ( idem pressione instabile con picchi oltre 200 ma solo nel cambio stagione, ma sembra la combinazione migliore perché con i calcioantagonisti mia mamma diventa molto rossa nei momenti di sforzo fisico e tossisce in continuazione, Tuttavia se potenziamo il trattamento aggiungendo il blopress 32 con 12,5 di diuretico (blopressid) mia mamma con l'arrivo della primavera sviene perché il trattamento è troppo potente e può sopportarlo solo nel periodo invernale umido dela mia città). Quindi per adesso usiamo lodoz 2,5 mattina e blopress 32 il pomeriggio. In estate ad agosto mia mamma può persino usare solo 16 mg di blopress al pomeriggio perché i valori pressori sono 102 nella massima se mantiene 32 mg.

Quando la pressione schizza oltre 200 la massima, nel cambio stagione, usiamo 8 gocce di nifedicor diluite in acqua, ma alcuni medici preferisiscono nelle emergenze, usare il lasix perché ha una efficacia ipotensiva più graduale, ma noi non lo abbiamo mai usato il lasix nelle emergenze. Quando mia mamma ha le crisi oltre 200 non riesce ad alzarsi dal letto perché ha capogiri e dolori alla nuca. Si dispera e pensa che forse tutto dipende da problemi immaginari come cervicalgia o ipertensione polmonare e altre assurdità che trova su internet, perché non riesce a capire perché i cardiologi che la curano falliscono sempre.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
"alcuni medici preferisiscono nelle emergenze, usare il lasix perché ha una efficacia ipotensiva più graduale,"

chissa' su quale libro l'abbiano mai letto...

Mi ascolti in 40 anni di professione non ho mai trovato un paziente al quale non sono risucito a sistemare la pressione.

Probabilmente cambianto beta bloccamte (metoprololo o atenololo ad esempio ed innalzando pian piano il dosaggio) potrebbe trovare giovamento

Ci vuole pazienza da parete dell paziente e del medico

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore, ad esempio, oggi mia mamma ha avuto la pressione (la massima) sempre sui 120, 130. Alle 21 addirittura la massima era 104. Poi verso le 23 ha iniziato a diventare rossa. La pressione era a 190 ( di conseguenza ha preso 4 gocce di nifedicor diluite in acqua). Le assicuro nessun cardiologo della mia città, in 20 anni, è mai riuscito a tenere sotto controllo la pressione di mia mamma per 24 ore. Quindi se può dirmi se esiste in Italia un buon centro in grado di capire quale trattamento deve assumere mia mamma mi fa un piacere. Se poi Lei riceve nel sud Italia, posso anche portarla da Lei, anzi sarebbe la mia prima scelta.
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Mi scusi ha seguito i miei consigfli sui farmaci da impiegare?

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Va bene Dottore, proporrò al cardiologo la modifica del betabloccante e il suo incremento progressivo. Ma Lei deve anche sapere che l'anno scorso ad aprile, mia mamma, assumeva lodoz 2,5+ 6,26 (idr.)mattina e blopressid (32 + 12,5 idr.) pomeriggio. A causa di questa combinazione una mattina di aprile, dopo 3 mesi di trattamento senza problemi, è svenuta per ipotensione.

Adesso assume lodoz 2,5 + 6,25 alle 8 del mattino e blopress 32 il pomeriggio verso le 14:00. Il cardiologo e mia mamma sono poco propensi ad aumentare il trattamento per paura di uno svenimento per ipotensione.
Mia mamma attualmente alterna orari in cui ha di massima valori come 150 ( tipo alle 07:00 oppure alle 12:00) e momenti in cui ha 115 oppure 104 ( tipo alle 09:00, alle 14:00). Si sveglia spesso con capogiri e dolori alla nuca. I dolori alla nuca persistono durante l'intera giornata.
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Mi ascolti le mi ha chiesto dei consigli: io glieli ho datoi.

Vuol fare come crede?

Amici come prima.

Io piu' che suggerire terapie idonee non posso fare.

Che cosa chiede consiglia fare, mi scusi?

Con questo la saluto

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Va bene Dottore, proporrò un diverso betabloccante. Tra questi tre qual è secondo Lei, il betabloccante che si coniuga meglio con il sartano Blopress 32:
Nebivololo
Metoprololo
Atenololo

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa