Ipertensione e brividi

Uomo di 50 anni, non fumo, lavoro sedentario, 90 kili di 1. 90 di altezza, alcolici solo occasionalmente.
Nessun farmaco abituale.

Altre patologie: una forma reumatica che ciclicamente mi colpisce le gambe.

Ecco cosa è successo:

Dopo molti anni di pressione che ha sempre oscillato tra il normale ed il lieve iperteso (quindi da 80/130 a un massimo di 95/140 occasionali) senza assunzione di farmaci.

Episodio di ipertensione improvvisa, partita da 100/150 alle 20 di sera, arrivata a 120/180 con lievi dolori al braccio e pesantezza sul petto, formicolio alle mani, brividi di freddo, mi sono recato al pronto soccorso, dove mi è stato dato inizialmente un Triatec 5, ma non avento sortito alcun effetto, a notte fonda mi è stata fatta una iniezione di Catapresan, la pressione si è stabilizzata verso al mattino sui 90/130, a seguito dimissione ho effettuato i seguenti esami:

Creatinina, nella norma
Potassio, basso 3. 25
LDH, alto 229
CPK, alto 249

Emocromo, tutti i parametri nel range

EGC, tutto nella norma, pause libere, non edemi declivi, pr normale, qtc normale, recupero normale, 76bpm

ECO renale e surrenale, tutto nella norma, in sede, normale morfologia e dimensioni, non alterazioni, non alterazioni delle logge surrenaline, si evidenziano modesti fenomeni di microlitiasi in prevalenza zona sinistra.

Ho seguito la terapia di Triatec 5mg per una settimana, durante tutto il giorno i valori erano altalenanti tra i 90/140 e i 100/150, dopo una settimana una sera, nonostante il Triatec il livello pressorio è arrivato a 105/170.
Recatomi dal medico di base, mi ha sostituito il Triatec col Nebivololo da 5 e il Lasix da 25, li sto assumendo ora da tre giorni da questo consulto, senza osservare apprezzabili miglioramenti, la pressione è sempre altalenante durante il giorno con una media di 95/150, mentre la notte sale fino a 100/160 con brividi di freddo, peso sul petto e intorpedimento della mano sinistra.

Chiedo un consulto e un aiuto, mi sento imprigionato e ho la sensazione che ci sia qualche problema non identificato che mantenga questa pressione sempre alta nonostante i farmaci, la mia vita ne sta risentendo su tutto, grazie!
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Il LAsix e' controindicato nella ipertensione
Puo' associare al Nebivololo una ACE inibitore a lunga durata (lisinopril ad esempio , associato o meno ad un calcio antagonisa (amloidipina) alla sera

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ringrazio lei e anche i suoi colleghi per contributo gratuito che offrite su questa piattaforma, mi proporrò di sostituire la terapia con quella da lei raccomandata tramite il mio medico di base, porrei un altro paio di domande se non è troppo disturbo: nella sintomatologia indicata si evidenzia qualche tipo di patologia che possa aver scatenato l'ipertensione? I brividi notturni indicano qualcosa? Ci sono altri accertamenti pertinenti da effettuare? C'e' qualche trattamento o terapia per smaltire la renella?

Grazie mille e buon lavoro
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
Lei parla di renella per la prima volta....
perche' non lo ha detto?


cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi, era nel referto della eco renale che ho postato all'inizio.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,9k 2,6k 2
non ha niente a che vedere con i suoi sintomi

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa