Difetto cardiaco di perfusione non reversibile

Buongiorno, sono un uomo di 56 anni e pratico sport 4 volte la settimana, ho un prolasso del lembo posteriore della mitrale diagnosticato a 16 anni per attività agonistica, ho eseguito a maggio del c.
a. un ecg sottosforzo risultato positivo per sottoslivellamento st in d2-d3-avf e v4/v6 orizzontale discendente totalmente regredito al 3 minuto di recupero, in assenza di sintomi con incremento di pa e fc nella norma.
su consiglio del Cardiologo ho effettuato una scintigrafia miocardica che sia a riposo sia sottosforzo ha dato un difetto di perfusione non reversibile nella parete inferiore e inferoapicale di grado medio, l'ecg sottosforzo eseguito contestualmente ha invece dato un sottoslivellamento st in v5 e v6 orizzontale ascendente regredito dopo un minuto di recupero.
Sono stato quindi sottoposto a ecocolor doppler cardiaco che ha confermato solo il prolasso della mitrale, coronarografia con diagnosi di coronarie indenni e risonanza cardiaca che non ha riscontrato segni di necrosi ne altre anomalie.
Come è possibile avere a distanza di pochi giorni due ECG sottosforzo con anomalie diverse?
E inoltre come può risultare dalla scintigrafia una necrosi smentita sia dalle coronarie indenni che dalla successiva risonanza magnetica?

Inoltre durante tutti gli esami sono sempre stato asintomatico.
Spero tanto in una vostra cortese spiegazione, anche perchè sono preoccupato, e ringraziando vi saluto cordialmente.

G.
R.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,2k 2,8k 2
"un sottoslivellamento st in v5 e v6 orizzontale ascendente " quindi NON di tipo ischemico.
DAll'esito della scintigrafia pare che lei abbia vuto in data imprecisata um infarto della parete inferiore.
Mi puo mandare l'esito della coronarografia?

cecchinicuoregmail.com

Grazie

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dr. Cecchini,
la coronarografia ha dato coronarie indenni, e la risonanza magnetica non ha riscontrato segni di infarto o altre anomalie
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,2k 2,8k 2
Bene quindi piccole dosi di aspirina sono consigliabili, cosi' come la ranolazina, ipotizzando una malattia dei piccoli vaso coronarici.

Ne parli con il suo cardiologo

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dr. Cecchini,
ho dimenticato di dirle che assumo 2 compresse di arginina la sera prima di andare a letto da circa 2 mesi, posso continuare?
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76,2k 2,8k 2
certamente si

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test