Pacemaker e terapia fibrillazione atriale

Salve chiedo un consulto per conto di mio padre altezza 1. 85 età 58 peso 95 Kg.

Nel 2017 ebbe un episodio di svenimento post minzione, in cui il cardiologo sosteneva ci fosse bisogno di un PM perché in seguito ad un controllo holter cardiaco venne rilevata un aritmia, in cui perdeva circa 1157 battiti anomali al giorno e la frequenza scendeva fino a 27, in più gli tolse una pillola che prendeva, il Karvea, associato al Triatec (non erano compatibili).


Le conclusioni dell'holter:
RITMO SINUSALE CON FREQUENZA MIN.
50/M, MAX, 139/M,
MEDIA 71/M, SPORADICHE PAUSE DI CUI LA PIù LUNGA DI 2, 3 SEC.

SPORADICI BEV MONOMORFI.

SPORADICI BESV CON ALCUNE COPPIETTE E SPORADICI
EPISODIO DI SVT DI BREVE DURATA.

NON ALTERAZIONE DEL TRATTO ST DI TIPO ISCHEMICO

Dopo questo il cardiologo lo mandò in una clinica per procedere all'impianto di PM.

Ma quì il cardiochirurgo affermò prima dell'intervento che il paziente era giovane e dai dati dell'holter non gli sembrò un caso patologico, in seguito venne eseguito lo studio elettrofisiologico e ne evinse che lo stato dei nodi del cuore è buono così non fu' necessario il PM.

Sulla cartella nelle conclusioni vi è scritto:
Normale automatismo sinusale.
Normale conduzione AV.
Assenza di doppia fisiologia nodale.
Assenza di vie accessorie di conduzione AV.
Non inducibilità di tachicardie sopraventricolari e ventricolari.


Consigli utili per la prevenzione della sincope neuro mediata:
aumento introito di liquidi con la dieta (>2L/die)
aumento introito di sale con la dieta
evitare pasti abbondanti
evitare bibite fredde o gassate
evitare di passare all'ortostatismo in maniera brusca, in modo particolare durante le ore notturne
evitare a lungo la posizione eretta
evitare ambienti caldi e affollati, in modo particolare quando è necessario mantenere a evitare a evitare attività fisica aerobica intensa
ai primi sintomi di svenimento assumere al più presto la posizione supina
evitare abuso di alcolici

Dimesso con diagnosi di: sincope

Indirizzo terapeutico domiciliare: triatec HTC 5+25 1 cp al mattino, Eutirox 150 1 cp al mattino, Cardioaspirin 1 cp dopo pranzo

Il cardiologo della zona non convinto di ciò gli fece impiantare un loop recorder in cui vennero registrati ancora una volta 2 episodi di blocco in cui il cuore perse ben 4 battiti di seguito, ed inoltre 2 lunghi episodi di fibrillazione atriale.

La conseguenza stavolta è che gli venne impiantato il PM senza esitazioni.
Malgrado l'impianto del PM lui continuava ad avvertire dei disturbi vaghi, così gli venne regolato meglio il PM.
La terapia che gli assegnò il cardiologo per la fibrillazione è la seguente (non poteva assegnarla prima perché essendo un soggetto bradicardico e non avendo il pm non poteva prendere i seguenti farmaci) anticoagulante Lixiana 60mg 1 volta al dì Almarhytm 100 2 volte al dì
Oltreché la terapia per la pressione essendo un soggetto iperteso da anni.

E nonostante la segue da quasi un anno, oggi a controllo di pm li sono stati rilevate 12 episodi tra cui uno di 11 ore e l'ultimo da 2 ore.
Perciò chiedo un consulto a voi se tutto questo sia normale.
Grazie per l'attenzione.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 80,8k 2,9k 2
Non mi pafre una situazione assolutamente preoccupante.
Puo'ì essere variato l amntiaritmico...propafenono , amiodarone, dronedarone. ora che ha il PM basta trovare l'antiaritmico giusto

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dott. Cecchini grazie davvero per la celere risposta ed aver tranquillizzato la mia famiglia.
Allora vedremo su che antiaritmico indirizzerà mio padre il cardiologo della zona e ci risentiremo, grazie ancora e buona serata Dottor Cecchini.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test