Ipertensione da camice bianco?come risolvere?

Buonasera cari dottori, vi scrivo per via di questo mio problema.
Ho 25 anni, mi alleno quasi giornalmente (sia sforzo aerobico che anaerobico), non fumo, non bevo e cerco di mantenere una dieta equilibrata.
Sono alto 175 cm e peso all'incirca 78 kg.

Arrivo al dunque: ogni volta che mi sottopongo ad una visita medica ho il problema di questa mia pressione.
Tutto nasce nel momento in cui la prima volta mi trovarono la pressione un po' alta, dopo di allora ho sviluppato una certa "fobia" di misurazione.

Ho eseguito tutti i test che identificano l'ipertensione secondaria e sono risultati negativi.

ECG ed ECG sotto sforzo sono ok.

Eppure anche durante la visita agonistica i miei valori di massima sono arrivati a 180 (ero molto agitato proprio dalla misurazione)
A casa invece, una volta che mi sono abituato all'apparecchio omron i valori sono sempre tra 125/60 e 110/55.

Quello che inoltre vi posso segnalare è che solo la sistolica aumenta di molto quando sono in ansia, mentre la diastolica risulta sempre sotto gli 85, anche dal medico.

Ho pensato di effettuare un holter, ma temo fortemente che anche in quel caso mi condizionerei fortemente solo a sentirlo gonfiare.

Voi cosa ne pensate?
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 81k 2,9k 2
Programmi con tutta la calma un Holter pressorioì


cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore, innanzitutto grazie per la risposta. L'holter l'ho eseguito ieri. Le comunico i risultati:
Sistolica MED: 124
Diastolica MED: 60
Pressione polso MED: 58
Frequenza cardiaca MED: 68

Min. sistolica: 93
Min. diastolica: 45

Sistolica Max: 163
Diastolica max: 99 (questi valori sono della prima misurazione in presenza del dottore)

Dottore le volevo dire che i valori iniziali, dopo aver messo l'holter sono leggermente più alti perché ero più agitato all'inizio, dopodiché sono scesi quasi sempre al di sotto dei 120.

Inoltre solo due misurazioni sono risultate superiori a 140 (una subito dopo la visita)
Ieri comunque sono stato tutto il giorno abbastanza tranquillo in casa a studiare, secondo lei posso ritenerlo buono l'holter? o dovevo farlo quando sono in movimento?

Lei cosa ne pensa? le servono più dati?
Siccome penso sia un fattore emotivo, secondo lei mi può aiutare?
Grazie in anticipo
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 81k 2,9k 2
è un holter perfetto
Deve dominare la sua ansa , ma se non c'è la facesse chieda aiuto ad uno specialista

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore, mi scusi se approfitto per l'ultima volta della sua disponibilità, ma vorrei farle 2 domande:

1) siccome il giorno in cui ho messo l'holter sono stato praticamente tutto il giorno a casa, non vorrei aver "falsato" l'esame, secondo lei lo posso ritenere valido?

2) essendo farmacista, nel mio percorso di studi ricordo di aver studiato l'estratto di una pianta, cioè il biancospino, che in alcuni casi si può utilizzare nell'ipertensione nervosa (emotiva). Ora il mio dubbio è uno: essendo io uno sportivo, di notte i miei battiti variano da 41 a 45 bmp. Secondo lei l'effetto cronotropo negativo del biancospino lo rende inadatto a me per assumerlo? o potrei assumerlo ugualmente?

Grazie mille
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 81k 2,9k 2
Rispondo con ordine.


1- non capisco perche' sia stato a riposo il giorno dell' Holter che assume significato. proprio nel verificare cosa succeda della sua pressione durante la vita normale...mi pare evidente, specialmente dato che lei e' farmacista.

2 il biancospino non le crea alcun problema , anche se non penso le possa servire

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Dottore, lei ha ragione ma semplicemente quel giorno sono rimasto a studiare a casa, come mi capita spesso durante questo periodo. La mia domanda è: se fossi iperteso, non dovrei avere la pressione quasi "costantemente" sopra i limiti?
Per come visto nell'holter quando mi addormento i valori di minima arrivano a 46 e la max a 97, nel caso di trattamento non sono già dei valori bassi questi? Dovrei ripetere l'holter anche in una giornata dove magari sono più in movimento?

Secondo lei posso assumere quindi ad esempio il vagostabil o comunque simile senza problemi? ho parlato con vari medici e molti nemmeno sapevano cosa fosse il biancospino, anche se ormai ci sono molti studi evidenti con meccanismi d'azione ben spiegati.

La ringrazio in anticipo per il tempo che mi dedicherà, le auguro una buona giornata.

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test