Utente 167XXX
Salve,
mi presento: maschio, 43 anni, IBS (dopo colonscopia), diverticolosi, emorroidi interne/esterne 2^ grado, alvo diarroico.
Presento un lieve rialzamento cutaneo perianale, che ha spurgato una volta misto pus/sangue.
La pelle non è rossa intorno, il dolore assente (a parte qualche piccolo dolore, tipo puntura, con l'acqua ossigenata), la temperatura corporea normale.
Sono passati 20 giorni ma ancora sento un pizzicore in loco come se ci fosse un buchino ancora aperto, ma non riesco nemmeno ad identificarlo visivamente.
Faccio presente che sono soggetto a cisti ed a peli incarniti: Sono stato già operato per ciste pilonidale.
Da queste poche informazioni, cosa può essere escluso?

Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Nulla, magari è una fistola. Va visitato da un proctologo.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 167XXX

In realtà è un tumore. Ma non fa niente. Era giusto per parlare. Grazie.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come le ho scritto infatti ogni ipotesi diagnostica non puo' prescidere dalla visita proctologica. Posso chiederle quale tipo di tumore?Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 167XXX

Son più che certo che l'ipotesi diagnostica può essere fatta solo dopo la visita ma esiste sempre la statistica.
Quando mi viene chiesto un parere a livello informatico non dico sempre: "fallo vedere da un tecnico", ma metto in gioco la mia lunga esperienza, e quindi la statistica, che sulla base dei "sintomi" descritti dall'utente che mi indirizza sulla causa ed eventualmente la soluzione.
Grazie.

P.s.: che domanda, tumore dell'ano!

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ha ragione, tuttavia la statistica in medicina è importante ma non puo' prescindere dalla valutazione specifica e singola di ogni paziente e di ogni situazione.
Questo è il motivo per cui soluzioni o indicazioni terapeutiche non possono essere poste 'a distanza' ma solo dopo accurata e personale valutazione del caso.
Esistono diversi tumori a livello anale con un diverso quadro clinico, questo era il senso della mia domanda.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente 167XXX

Mi ha fatto venire una bella idea!
Un bel sito di consulti online con delle procedure che rispondono in automatico, sai i soldi!

Un aneddoto:

Prima di andare a fare una colonscopia il dottore mi disse (dopo attenta visita) che per lui non erano emorroidi ma colite ulcerosa, un altro disse che secondo lui era morbo di chron.... Ho passato mesi di inferno. Poi il giorno della colonscopia raccontai al colonscopista le mie disavventure e lui con aria di quello che sa quello che dice sentenziò (prima della visita):"Ma che! Quelle sono emorroidi!!!".

Ed infatti aveva ragione.

Grazie e buona giornata.

P.s.: mi perdoni, ma lei cosa ne sa del motivo per il quale non posso/voglio andare a fare una visita? Se potevo/volevo non stavo certo perdendo tempo qui, non crede?