Utente 258XXX
Buongiorno Dottori,

scrivo dal profilo della mia ragazza. Sono Alessandro, ho 27 anni e da anni soffro di una sorta di desquamazione del cuoio capelluto sul quale si formano come delle crosticine soprattutto quando mi gratto per il forte prurito, diventano poi come pezzettini bianchi che non sono forfora, sparsi su tutti i capelli. Questo mi costringe a lavarli con una certa frequenza, utilizzo shampoo Kelual Ds che mi ha portato benefici solo per pochi mesi facendo scomparire il problema per poi farlo tornare. Ho fatto un esame del capello e la tricologa mi ha detto che potrebbe dipendere da questioni legate al mio modo di alimentarmi quindi legate al fegato o intolleranze. Me lo confermate? Noto che ogni anno quando vado al mare in estate il problema scompare, come se per assurdo l'acqa marina generasse benefici. Cosa mi consigliate? Quali visite potrei fare o quali metodi potrei seguire per risolvere?
Grazie in anticipo a chi sarà lieto di aiutarmi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La desquamazione del cuoio capelluto può avere molte cause e tutte dissimili fra loro: il dermatologo è in grado di fare diagnosi e terapia con esattezza

Riproduca questo consulto specialistico con rinnovata fiducia!

cari saluti
Dr. Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it