Utente 163XXX
Buongiorno. A 52 anni purtroppo ho contratto la pitiriasi rosacea e già da 3 settimane sto combattendo con un fastidiosissimo prurito alle bolle secondarie alla chiazza madre comparsami sul seno . Mi si sono manifestate "ad ondate " successive e le ho dappertutto tranne che su volto , piedi e mani . Soltanto con una pomata all 'ossido di zinco sembro trovare un po' di sollievo.
La mia domanda è la seguente : in che fase della malattia termina finalmente il prurito , e si possono assumere farmaci quali Tachipirina o antibiotici tipo Augmentin , e fare la tintura ai capelli ?
Ringrazio molto fin d 'ora per la cortese risposta che vorrete darmi , e saluto.
Carla

[#1] dopo  
Dr. Paolo Greco

28% attività
8% attualità
16% socialità
CAPRARICA DI LECCE (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
Gentile utente,
La Pitiriasi Rosea ed i sintomi ad essa associati tendono a regredire entro 4-6 settimane dalla comparsa, deve quindi pazientare ancora un po'.
Non vi sono particolari controindicazioni in caso di assunzione di farmaci o tintura dei capelli.
Cordiali saluti.
Dr. Paolo Greco - Studio PiGreco
Caprarica di Lecce - Manduria - Monteparano
3938830575

[#2] dopo  
Utente 163XXX

Grazie ,dottor Greco , della sua gentile risposta. Purtroppo ora pure il dolore ad un dente mi costringe a prendere l 'antibiotico.
Sembra però che le chiazze della pitiriasi inizino a schiarirsi ed ormai sono comparse ad ondate successive da circa un mese.