Utente 481XXX
Salve. Ho 46 anni e assumo propecia da 13 anni ininterrottamente. Sono in uno stato di mantenimento della capigliatura,con una leggera perdita tollerabile per l'avanzare dell'eta'. Da 6 anni ho iniziato un regime alimentare salutistico e uno stile di vita sano. Da tale data non prendo piu' nessun farmaco ad eccezzione della Propecia e le mie condizioni di salute sono ottime(non mi ammalo da 6 anni ,nemmeno influenza). Vorrei iniziare a provare una sospensione annua di Propecia per 1 o 2 mesi per aiutare il corpo a quel minimo di disintossicazione dal farmaco,senza dover correre pero' rischi di peggioramento(caduta capelli), utilizzando poi questa prassi negli anni futuri. Come devo procedere? Quali precauzioni devo adottare? Ha benefici salutistici una sospensione annua di qualche mese? E' consigliata?C'e' il rischio di perdere i benefici ottenuti a livello di caduta capelli? Ringrazio anticipatamente per il servizio di risposta.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

A 46 anni io non prescrivo più Finasteride ai miei pazienti poichè a mio avviso siamo oltre il limite del rischio/beneficio.

Le consiglio - sempre che voglia vere informazioni sulle terapie alternative alla finasteride - di informarsi sulle cure rigenerative che possono essere effettuate anche nei soggetti più maturi.

Ecco un personale articolo di approfondimento se vorrà leggerlo

https://www.medicitalia.it/blog/dermatologia-e-venereologia/5216-nuove-terapie-rigenerative-calvizie.html
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it