Utente 263XXX
Gentili Dottori, mi sono nate delle verruche sulle mani e me ne continuano a crescere ad un ritmo incredibilmente elevato. Il dermatologo che mi sta seguendo mi ha prescritto una terapia di integratori "Verrulix" per 60 gg. per poi procedere alla rimozione. Il medico è stata molto sincera dicendomi che probabilmente non avremmo risolto nulla con la terapia ma era un modo per prepararci alla rimozione vera e propria. Sto seguendo le sue indicazioni e certamente le continuerò a seguire trovando la dottoressa molto competente e brava ma nel frattempo vorrei approfondire la questione e cercare di capire. L'HPV che fa nascere le verruche è come l'Herpes, una volta che entra nel corpo non uscirà più oppure ho delle possibilità se magari il mio sistema immunitario migliorerà in futuro? Ho letto in articoli collegati alle vaccinazioni che l'HPV è collegato ad un automento di incidenza del tumore del cavo orale: l'HPV delle verruche sulle mani è diverso o è lo stesso? C'è qualche pericolo sulla salute o sulla possibilità che sfoci in altre malattie peggiori quali, ad esempio, psoriasi o artrite?

Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Le verruche delle mani sono legate all'HPV 1 assolutamente diverso dai sierotipi implicati nei condilomi in cui ci sono sierotipi oncogeni. Il contagio delle verruche avviene per contatto con il virus attraverso una piccola abrasione. Sarebbe opportuno valutare il suo sistema immunitario attraverso specifici esami. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2] dopo  
Utente 263XXX

La ringrazio per la Sua gentile e rassicurante risposta Dottoressa. Coglierò il suo suggerimento e chiederò approfondimenti allo specialista che mi ha in cura, se non dovesse farlo di propria inziativa.

Con i limiti imposti da una consulenza a distanza e senza alcun dato di approfondimento, c'è da preoccuparsi? In effetti in quest'ultimo periodo (circa un anno) vengo da un'infezione alle vie urinarie e un'otite oltre ad una follicolite del cuoio capelluto particolarmente intensa (che sto curando con lo stesso specialista in modo estremamente efficace) e una follicolite estesa su braccia e gambe, quest'ultime presenti da diversi anni.

Se mai dovessero esserci carenze immunitarie, quali potrebbero essere le cause? Io non fumo (salvo, ahimè, fumo passivo), non bevo, non assumo sostanze e mangio con frequenza frutta e verdura. Di contro provengo da un periodo di forte obesità (giunto a 122kg, dimagrito a 97 e oggi tornato a 110) e forte periodo di stress e ansia (università abbandonata e separazione genitori) ma soprattutto provengo da un lungo periodo di assoluta sedentarietà ed assenza di sport: può questo influenzare l'efficienza del sistema immunitario?

La ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Tutto ciò può essere una causa. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#4] dopo  
Utente 263XXX

Nell’attesa di rivedere lo specialista, posso chiederle se le verruche delle mani (ne ho diverse ma solamente sul dorso della mano e due tra il dorso e il palmo, all’interno dello spazio tra pollice e indice) possono provocare verruche genitali? O si trattano di di due infezioni differenti?

[#5] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Normalmente hanno un trofismo per le mani e meno per i piedi, ma possono diffondersi anche in altre zone del corpo. Non sono così contagiose e non hanno nulla a che vedere con i condilomi, dovuti sempre all'HPV ma sierotipi diversi e trasmessi solo per via sessuale. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#6] dopo  
Utente 263XXX

La ringrazio Dottoressa per la Sua disponibilità.

Abbiamo iniziato la rimozione con azoto liquido delle verruche e sono nate già alcune bolle. Il medico mi ha spiegato tutto ma mi è rimasto un dubbio: è possibile bagnare le bolle durante lavaggio delle mani e doccia o devo organizzarmi per evitarlo?

[#7] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Si lavi le mani con sapone di Marsiglia ottimo disinfettante. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#8] dopo  
Utente 263XXX

Nonostante due mesi di cura con integratori specifici per le verruche, nonostante le varie sedute di laser e di crioterapia, le verruche continuano a crescere sulle mani. Cosa devo fare per risolvere definitivamente questo problema? Sta diventando un incubo e mi sta rovinando tutte le mani lasciando i segni delle rimozioni... Grazie.

[#9] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Purtroppo non esiste un modo sicuro per eliminarle, si stima che la recidiva possa arrivare anche al 50% in caso di molte verruche oppure di punto in bianco spariscono. Ovviamente non può dire al suo dermatologo come trattarle e cosa fare. Eventualmente io indagherei il suo sistema immunitario. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova

[#10] dopo  
Utente 263XXX

Ho sempre lasciato carta bianca - ovviamente - allo specialista sul come trattarle e ne abbiamo discusso insieme.

Ne parlerò anche con io mio medico curante per indagare sul sistema immunitario, sperando non sia nulla di grave e soprattutto risolvibile...

Sono davvero stanco di tutta queata situazione. Risolvo un problema e ne sorge un altro: prima l’otite, poi la follicolite, poi ancora infezione alle vie urinarie recidivante... non ne posso davvero più.

Grazie ancora.

[#11] dopo  
Utente 263XXX

Sono nuovamente a riproporre questo consulto perché a distanza di mesi il problema non si è risolto. Ho fatto ormai 6/7 sedute di laser per eliminare verruche che puntualmente tornano a crescere a florre, circa 4/5 alla volta, e in punti sempre diversi del dorso della mano.

Il dermatologo che mi segue, di cui comunque mi fido, definisce le verruche che tornano a crescere di un tipo che è evidente sia l'origine immunitaria e che generalmente non si rimuovono perché tendono a regredire spontaneamente. Il mio problema però è che continuano a crescere - di numero, non tanto di volume - ad una grande velocità.

Ormai sto perdendo le speranze, non so più che cosa fare... sto spendendo tantissimi soldi per i trattamenti, ho speso soldi per gli integratori che non hanno sortito alcun effetto, mi sto rovinando le mani con i segni che il laser lascia... e mi sta nascendo una fobia sul toccarmi altre parti del corpo per evitare che nascano anche altrove dove magari il controllo e la rimozione è difficile.

Non so più che cosa fare. Non posso continuare a vita con i trattamenti che mi sembrano al più "palliativi" (mi si perdoni l'aver preso in prestito un termine usato per problemi ben più gravi).

Sono in cerca di consigli, di spunti, di suggerimenti, di qualsiasi cosa che mi possa aiutare a risolvere definitivamente questo problema di cui non vedo via di uscita...

[#12] dopo  
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova

28% attività
20% attualità
16% socialità
SELARGIUS (CA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Cosa dirle, purtroppo a seconda della scuola di provenienza, il trattamento delle verruche cambia notevolmente. Normalmente il virus non colonizza la pelle di tutte le persone, ma dei bambini o se c'è una immunodepressione oppure in soggetti predisposti. Noi non usiamo più da anni ne il diatermocoagulatore, ne il laser, perché andrebbero trattate tutte lo stesso giorno, con ferite aperte e successiva rinfezone. Noi usiamo le lozioni contro le verruche 2 volte al giorno raschiando bene con pietra pomice senza sgarrare. Nei casi come il suo viene usato l'imiquimod al 5% 3 volte a settimana per massimo 16 settimane. Ovviamente quando la parte di callo superficiale è stata rimossa con la lozione. Sì tratta di un chemioterapico che ha la capacità di sopprimere le recidive. In ogni caso non esiste un trattamento sicuramente efficace, con questo i risultati sono buoni. Cordiali saluti
Dr.ssa Sonia Devillanova