Utente 486XXX
Gentilissimi dottori,
il mio compagno, anni 42, h. 184 cm, peso 74 kg, ottima salute, ex fumatore, da sempre ha un piccolo neo rialzato all'altezza della vita, proprio dove sfregano elastico degli slip o cintura dei pantaloni (in realtà non so se sia un neo od un angioma, poichè è sempre stato lucido e a forma di cupolina) In questi giorni mi pare un pochino più grande ma soprattutto all'interno ci sono dei puntini neri, molto superficiali che non avevo mai notato ( non che lo osservi tutte le sere col dermatoscopio), sembrano capocchie di punti neri o pori scuriti. Premesso che è chiaro che vedremo uno specialista in dermatologia, potrebbe essere una evoluzione maligna dell'anomalia preesistente? Il primi di settembre dovremmo andare una settimana in ferie dopo anni e lui vuole posticipare la visita dopo il nostro ritorno: io voglio andare in ferie ma sinceramente non a discapito della sua salute...quanto è urgente il consulto? Faccio presente che per me saremmo andati oggi ma lui è molto restio alle visite mediche.
Vi ringrazio tanto per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Essere “restii alle visite mediche” è una cosa che non possiamo accettare: il presunto neo va SEMPRE valutato direttamente in una visita Dermatologica; quindi abbiate cura di tutelare la salute in questo senso è NON via internet.

Cordialità

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Io sono una infermiera e conosco benissimo l'importanza delle prevenzione, della diagnosi precoce e delle visite specialistiche. Io ce lo trascino dai medici e come sempre lo farò anche questa volta. La domanda non era se andare o no a farsi visitare da un dermatologo ma se aspettare 3 settimane poteva essere un rischio per la sua salute, cosa che per me va davanti anche a delle ferie che non faccio da quattroanni. Comunque grazie mille del consiglio.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Anche qui come immagina non si può stabilire un grado di rischio senza valutare almeno clinicamente una lesione melanocitaria.
Ancora saluti e mi tenga aggiornato dopo al visita se vorrà

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it