Utente 418XXX
Buongiorno, in attesa di farmi visitare dal mio dermatologo che é in ferie volevo un vostro parere sul risultato di un esame istologico eseguito in seguito all asportazione di un neo un po sospetto.
Microscopicamente si osserva proliferazione melanocitaria composta che in sede giunzionale e nel derma papillare appare costituita da melanociti atipici, singoli ed in piccole teche, con disposizione quaai continua e plurimi focolai di risalita intraepidermica di tipo pagetoide (HMB-45+)
la componente dermica profonda è priva di atipie e di mitosi e mostra maturazione ed immunonegativita per HMB-45.
il reperto morfologico é compatibile con melanoma con le caratteristiche di cui alla diagnosi, con associato nevo melanocitario intradermico.
DIAGNOSI
melanoma tipo diffusione superficiale a cellule epitelioidi, in fase di crescita radiale. Si associa ad esso nevo melanocitario intradermico.
-spessore (breslow): mm 0,25
-livello di clark: 2
-infiltrato linfocitario: no brisk
-mitosi: meno di 1/mmq
-ulcerazione: assente
-regressione: assente
-microsatellitosi: assente
-margini laterali: indenni
-margine profondo: indenne
U.I.C.C. : pt1a
Ecco questo è il referto, vi chiedo cortesemente se mi potevate spiegare un po meglio tale referto, dato che il dermatologo non potrò sentirlo fino alla settimana prossima, grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

In tutta sincerità non capisco come si possa dare un referto di questo genere senza che ci sia il Dermatologo a spiegare la situazione.

Noi pur non potendoci sostituire ad esso, le diciamo che la lettura dell'esame istologico, pur parlando di Melanoma, è assai confortante poichè lo spessore di Breslow e la stadiazione pt1a parla di una situazione del tuttpo iniziale che presto metterà alle spalle.

Naturalmente cerchi di contattare al più presto il mio collega perchè dovrà seguire un iter terapeutico di non importante peso.

cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno, grazie mille per la risposta, guardi sono stato a togliere i punti e il medico che li ha tolti, é andato a controllare se c'era il referto e me lo ha stampato, mi ha detto quasi niente se non che ho fatto bene a toglierlo xke era un melanoma, di contattare al più presto il dermatologo e il chirurgo che ha tolto il neo, cercherò di contattarli oggi e di fissare un appuntamento, grazie mille per la risposta...

[#3] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno dottore la volevo informare sull'avanzamento della situazione, sono riuscito a contattare telefonicamente il dermatologo al quale ho letto il referto dell'esame, mi ha detto che abbiamo fatto bene a toglierlo, il neo si stava sviluppando in modo radiale e non in profondità, che considerando lo spessore di 0'25 mm e la mitosi meno di 1mmq si tratta di una situazione iniziale molto fortunatamente, mi ha detto di fare intervento di allargamento e poi ci rivedremo quando avrò fatto l'intervento, per adesso mi ha detto non sono necessarie altre cose, poi mi ha parlato di follow up ma non ha spiegato di cosa si tratta, le volevo chiedere se é d'accordo con il collega e se ci sono dei rischi nel mio caso, grazie

[#4] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno dottore, mi scusi se la disturbo ma vorrei approfittarne del consulto gia aperto e della sua cortese disponibilità per chiedere alcune cose..allora la prima é che sono in vacanza e oggi sono andato alle terme, ho scordato la crema per cui per non stare al sole sono stato tutto il tempo in acqua sotto una cascata in modo da essere coperto dall'acqua solo che la zona spalle petto si é arrossata lo stesso e combinazione il petto é dove avevo il melanoma, ora sono molto preoccupato, so che avendo avuto un melanoma non dovrei assolutamente espormi al sole ma purtroppo oramai é tardi per rimediare, ci sono dei grossi rischi che essermi esposto e arrossato la pelle ? Grazie in anticipo per la risposta

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, le dico che sono assolutamente d’accordo con il mio collega. Il follow-up è il controllo periodico semestrale che tutti pazienti affetti da melanoma devono effettuare per cinque anni.

Per il resto cerchi di foto proteggere la zona e non esponga più la stessa, ma si rassereni in merito. ancora saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 418XXX

Grazie dottore per le risposte, mi ha tranquillizzato, d'ora in avanti applicherò solo crema 50, avrò la prima ecografia e poi a seguire controllo il 16 ottobre, grazie mille per la risposta, buona serata

[#7] dopo  
Utente 418XXX

Buongiorno, come gia scritto nel posto jo asportato un melanoma spessore 0.25 sul petto la mia domanda è dato che faccio un lavoro in cui mi trovo da aprile a settembre a usare una t shirt e ad essere esposto al sole, volevo chiedere se c'era il rischio sulle braccia e sul collo e viso di sviluppare un melanoma e se dovrei mettere ogni giorno prima di uscire la crema 50 sulle braccia e sul viso, oppure la zona da non esporre è solo quella del torace e schiena che non viene mai esposta al sole, in attesa di risposta la ringrazio anticipatamente...