Utente 464XXX
Salve, vorrei conoscere il parere di voi dottori sulla terapia che il mio dermatologo ha prescritto contro la mia lieve forma di acne che essenzialmente consiste in tanti brufoli sottocutanei concentrati sopratutto sulla guancia destra e sulla fronte. Ho 19 anni quindi non sono più nell'età dello sviluppo ma nonostante questo è da più di un anno che combatto contro questa forma di acne.
La terapia è la seguente:
-Preparazione galenica all'acido glicolico 10%;acido retinico (0,05%) e acido salicilico (3%)...da applicare per sei sere alternandolo con :
- Airol crema (per tre sere) (ogni ciclo è di 9 giorni in pratica)
Utilizzare al mattino la crema idratante e la Nicotinamide Rederma
In più l'antibiotico da prendere durante il pranzo: Tetralysal 300mg
Questa cura per tutta la stagione invernale...
Servono davvero tutti questi prodotti per far sparire i mie brufoli sotto pelle a 19 anni?...è una cura adatta?Cosa ne pensate?
Ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

Paradossalmente pur non conoscendo la sua acne posso dire che è una terapia fin troppo poco articolata.

Chi le ha prescritto queste cose?
Il Dermatologo?
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Grazie per la risposta dottore.
Sì, il mio dermatologo...
anzi ammetto di averla iniziata a maggio ma poi smessa perché i brufoli sembravano irritati ma il dermatologo mi ha poi detto che era il giusto corso dell'acido, cioè portare fuori il brufolo. E ora l'ho ripresa a settembre visto che non andrò più al mare.
Lei cosa consiglierebbe o cambierebbe?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima, per poterle dare una terapia adeguata al suo caso, dovrei ovviamente conoscere il caso, come può immaginare questo non è possibile dalla sede telematica.

Per quanto mi concerne deve sapere che il sottoscritto è solito prescrivere una terapia che impatti su tutte le fasi dell’acne e non solo sull’ultima situazione di tipo infettiva. Ovviamente tutto deve seguire un algoritmo diagnostico terapeutico per l’acne e questa cosa si può aspettuale soltanto durante una visita.

Mi aggiorni non appena potrà sulle novità ricevute.
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it