x

x

Colonscopia, diarrea cronica, ansia

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili dottori, vi chiedo consiglio ancora una volta. Per andare all’origine dei miei disturbi ho eseguito in questi mesi diversi esami. I sintomi ad oggi sono: feci molli croniche con alvo regolare (1 volta al giorno), molta aria nello stomaco e nell’intestino. Inoltre tutte le mattine verso le 11 ho i seguenti sintomi: comincio a sentire debolezza e lentezza nei riflessi, ho le mani fredde e bianche, dall’esterno mi dicono che ho il viso teso, mi viene l’ansia e mi devo sedere perché ho come la sensazione di perdere l’equilibrio. Tutto questo in genere si risolve pranzando ma non riesco a prevenirlo facendo uno spuntino alle dieci. Mi sono provato anche la pressione diverse volte durante questi episodi ma è normale. Gli esami eseguiti sono: esami del sangue ok, gastroscopia che evidenzia un’ernia iatale da scivolamento (assenza di gastrite o esofagite), colonscopia ok. Sto solo aspettando i referti sui prelievi effettuati nell’ileo. Attualmente sono in cura da una psichiatra da circa sei mesi e assumo xanax (15 gocce la mattina e 15 prima di pranzo). Secondo lei i miei sintomi sono di origine psicosomatica. Secondo voi potrebbero esserci altre cause? Grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,4k 2,2k 88


>>Secondo lei i miei sintomi sono di origine psicosomatica. Secondo voi potrebbero esserci altre cause? >>

Con gli accertamenti di laboratiorio negativi e con la negatività di gastroscopia e colonscopia c'è realmente da pensare che si tratti di un problema psicosomatico.

Un cordiale saluto

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottore la ringrazio per la risposta veloce. Ritiene superfluo un approfondimento cardiologico o neurologico riguardo ai sintomi che ho al mattino?
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile signore,
gli approfondimenti non sono superflui, ma possono essere non necessari.
Le consiglio di non intraprendere percorsi in modo autonomo (visite da più specialisti), ma di individuare un medico di riferimento che potrà indirizzare i percorsi secondo le effettive necessità.
Quale diagnosi ha formulato il collega psichiatra?
Cordiali saluti.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor Scuotto, la diagnosi è la seguente: stati ansiosi che durano da diversi anni con leggera deflessione dell'umore (leggera depressione) in seguito alla perdita di mio padre avvenuta in luglio. Tendenza all'ipocondria. Somatizzazione fisica degli stati ansiosi.

Grazie per l'attenzione.
Colgo l'occasione per porgere a tutto lo staff i più sinceri auguri di buone feste.

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto