x

x

Colite o appendicite

Salve,vorrei un consulto su alcuni sintomi a carico dell'apparato digerente.Premetto che sono una persona ansiosa,e che somatizzo le preoccupazioni:ho sofferto per un anno,tra 2009 e 2010,di cefalea muscolo-tensiva(probabilmente legata allo stress),e in precedenza di palpitazioni e "cuore in gola"(sintomi senza causa clinica, che a volte si ripresentano).Inoltre ho attraversato un periodo non molto facile,in quanto alla sfera sia familiare,sia scolastica.
Circa un anno e mezzo fa,mi sono recata al pronto soccorso per un dolore all'inguine destro che si diffondeva anche alla gamba(dolore già apparso precedentemente,e che si è poi ripresentato),temendo un'appendicite.Il medico ha escluso tale ipotesi,imputando il dolore alle ovaie(ho quasi sempre il ciclo doloroso,spesso abbondante,e inoltre mia madre ha sofferto di endometriosi).Due ecografie pelviche non hanno riscontrato cisti,ma è circa un anno e mezzo che non ne effettuo.
Tre settimane fa il dolore è riapparso,accompagnato però da:"sbuffi",lieve dolore gastrico,sensazione di gonfiore sotto le costole,e dolore alla schiena(in particolare all'altezza del rene destro).Inoltre ho avuto,per cinque giorni circa, diarrea alternata a stipsi.Preoccupata,sono stata visitata da una guardia medica e,dopo due giorni,dai medici del pronto soccorso:tramite manovre ed esami,hanno entrambi escluso un'appendicite,e hanno imputato i sintomi alla mia ansia e ad un colon un po' irritato(sottolineo che, per la predisposizione familiare a patologie a carico del colon, mia nonna soffre di colite);dall'ecografia fattami al pronto soccorso,sembrava inoltre che ci fosse un follicolo ovarico scoppiato,ipotesi poi stata esclusa.
Nei giorni successivi,senza assumere medicinali,ho avvertito un netto miglioramento, anche se dopo i pasti avvertivo spesso lo stomaco molto "pieno"(non so se mi spiego).Il problema è che ho contratto un'influenza intestinale(manifestatasi il 31 dicembre con diarrea,vomito e febbre fino a 38,8 gradi),e che adesso questi sintomi si sono ripresentati:"sbuffi",bruciore e vago dolore allo stomaco,nausea(che però si attenua con l'eruttazione),prevalentemente stipsi(con attacchi diarroici),accumulo di aria nello stomaco e nell'intestino,dolore all'altezza del rene destro,sensazione di gonfiore sotto le costole.Inoltre,avverto sempre questo dolore a fitte sopra e all'altezza dell'inguine destro(se premo e rilascio questa zona avverto dolore, ma sopportabile),che si irradia al fianco,e in particolare alla gamba(prevalentemente coscia,stinco e dorso del piede) e al gluteo.So che la colite può causare dolore al nervo sciatico, è così?Vorrei sapere inoltre se l'influenza intestinale può influire sul colon irritato(solo ipotizzato,e non diagnosticato tramite esami accurati).Aggiungo che in questo momento sono al secondo giorno di ciclo mestruale.Insomma,vorrei sapere se i sintomi che presento si possono ricollegare a ciclo e colon irritato, o se devo temere un'appendicite.Attendo risposta, distinti saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.9k 2.2k 88
Gentilissima,
i sintomi da lei descritti depongono pr una forma di sindrome dell'intestino irritabile, accentuata recentemente dalla forma di gastroenterite virale. Deve tranquillizzarsi dal fatto che i vari accertamenti e visite in pronto soccorso abbiano escluso patologie. Il consiglio è quello di consultare un gastroenterologico e seguire l'iter terapeutico consigliato.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva