x

x

Pentasa e minulet, riduce assorbimento?

gentile medico, le scrivo perchè portatrice di una diffusa iperplasia ileale che mi da da sempre dolori e feci scomposte. Da lunedì ho diarrea ( 20 scariche solo nella giornata di lunedì) che mi ha portata a seguito di svenimenti a finire in prontosoccorso, dove non hanno fatto nulla se non spingermi con violenza in bagno durante una di quete in cui ho sanguinato e ho perso i sensi.
il mio gastro a seguito degli esami del sangue ha rilevato una intossicazione alimentare e mi ha dato ciproxin 500 due al di, pentasa 500 3 al di, brefovil fermenti e peptazol 20 la mattina. Ora sono tre giorni che non vado di corpo, ho dolenzia e stamane sono riuscita gisto a fare una pallina semiliquida ( scusi il termine). ho paura, inizierò oggi il pentasa per la maledetta paura di allergia o dolori, visto che sono un soggetto allergico e oggi ho la bocca che varia dal dolciastro all'amro veleno.
La mia domanda nello specifico è relativa all'assunzione del pentasa perchè ho paura che possa ridurre l'assorbimento della pillola anticoncezzionale minulet, che sono costretta ad assumere per via di un intervento ad un mioma, e che non posso assulutamente sospendere.
pentasa e ciproxin dopo cena posso essere presi insieme?
pentasa riduce l'assorbimento della pillola anticoncezzionale?
grazie di cuore per l'eventuale risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.9k 2.2k 88
Non sono riportare interferenze fra mesalazina e pillola anticoncenzionale.

Cosa intende per "iperplasia ileale" (ha fatto una colonscopia con biopsie ?) e intossicazione alimentare ?



Grazie

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Attivo dal 2008 al 2013
Ex utente
salve dottore, si ho fatto una colon con biopsie lo scorso maggio e l'esito è stato : endobioptici di mucosa ileale con diffusi e marcati aspetti di iperplasia del tessuto linfoide associato alla mucosa.
il mio gastro disse che non aveva gran significato e poteva trattarsi di una infezzione, per cui mi diede flagil ( che non ho potuto prendere perchè dopo la prima capsula il dolore alla pancia era assurdo) sostituito poi con ciproxin x 10 giorni. Durante l'assunzione del ciproxin che risale ad agosto notai un netto miglioramento della consistenza delle feci e dalla flatulenza ( che mi dava e mi da tutt'ora dolori assurdi, anche la mattina al risveglio).
ho fatto vari test per intolleranza al glutine e allergie ma risultano tutti al limite della negatività, anche se io riscontro una sensibilizzazione quando assumo farinacei (la pizza mi da dolori nell'immediato e scariche il giorno dopo, la pasta fresca rush sulla schiena) ho una intolleranza al lattosio.
tornando alla problematica attuale le riporto i dati della transaminasi ast (got) 53 in un range che nelle donne prevede fino a 32

e alt (gpt) 61 in un ragnge che prevede come valore massimo 31
presenza di febbre e scariche continue da lunedì sera a mercoledì mattina.
ora ho tremenda nausea e sensazione di dover defecare con fitte ma non riesco se non a tirar fuori muco.
ho paura dottore.