x

x

Feci con pezzi di cibo

Salve. Sono un ragazzo di 22 anni. In generale godo di buona salute, tranne che per una grave obesità per la quale sono gia sotto cura (160kg x 1.85). Le sottopongo il mio trascorso. Prima dell'estate, periodo maggio-giugno, sono stato colpito da un potente virus intestinale al quale è seguita una cistite mal curata sfociata in coliche renali. Dopo varie visite mediche ho curato la cistite e il virus intestinale.D'estate, complici le belle giornate al mare,ho "involontariamente" diminuito sia le quantità di cibo ingerito sia la quantità di bevande come cocacola (che consumavo abitualmente con la media di una bottiglietta al giorno). Durante questo periodo la forma fisica è migliorata, sono un po dimagrito, e un fastidiosissimo dolore (che da una scala da 1 a 10 classificheri 2) al fianco destro apparso in seguito al virus intestinale sopracitato era scomparso. Nel periodo tra settembre e ottobre ho ricominciato con le solite vecchie abitudini alimentari, compreso l'altissimo consumo di cocacola, fanta e té, fino a quando, la settimana prima di natale, esattamente il 20 dicembre, il mio fisico ha detto stop. Mentre ero all'università ho iniziato ad accusare giramenti di testa, tachicardia e panico, sono subito corso dal medico il quale mi ha rilevato una pressione di 160 su 90 (normalmente la porto a 140/130 su 90). Mi ha prescritto una serie completa di analisi al sangue e una pillola per la pressione (plaunac 10).
Da quel momento è iniziato per me un periodo di forte stress, sia dovuto agli impegni universitatri, sia dovuto alle condizioni di salute riguardo mal di testa e giramenti (anche se occasionali) e frequenti attacchi di panico. Le analisi al sangue risultano ottime, tranne che per le transaminasi alte (120),linfociti alti (il dottore ha ipotizzato una piccola infezione come la cistite mal curata) e Fibrinogeno di CLAUSS a 430. Ho fatto una tac alla testa e all'addome risultate tutte regoliari, tranne che per due vertebre che a causa del peso stanno iniziando a schiacciarsi. Ho fatto una visita dal dietologo il quale mi ha prescritto un'ottima dieta. Adesso dopo tre settimane di attenta dieta mi sento molto meglio e generalmente piu informa. Unica cosa che continua a preoccuparmi e fomenta i miei stati di ansia è il fatto che continuo a non andare bene di corpo. Ho un continuo mal di testa e peseantezza algi occhi (secondo il medico fattori di stress) e nonostante non accusi completamente alcun dolore di stomaco e il fastidio pre e post defecazione al fianco dx sia nettamente diminuito (direi del 90%) vado di corpo circa 23 volte al giorno (prima solo una, la mattina) con delle feci che si presentano a volte di marrone chiaro,a volte di marrone scuro e a volte color senape all'interno delle quali riscontro spesso pezzi di cibo come lenticchie, funghi, carote, buccia di mela,alternando delle schariche di diarrea che mi provocano bruciore all'ano. Cosa mi consiglia? tutto normale visto il trascorso o dovrei fare qualche esame specifico?
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Ritengo che i problemi che accusa potrebbero dipendere dall'adattamento del suo intestino alle nuove abitudini alimentari. Continui pero a mantenere il regime dietetico perché alla sua età il dimagrimento è d'obbligo per una futura buona qualità di vita.

Dr. Roberto Rossi

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test