x

x

Esame eseguito senza terapia con inibitori della pompa protonica

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili dottori,

vi riscrivo in merito ai problemi di reflusso gastroesofageo del mio compagno, che purtroppo sono tutt'altro che risolti. I problemi si riscontrano soprattutto al risveglio, quando lamenta forte amaro in bocca e dolore nella regione dei polmoni, sternale e retro sternale. Vedo che è un problema che lo debilita parecchio, e non sembra dipendere nemmeno tanto dall'alimentazione. Qui di sotto vi riporto i referti degli ultimi esami fatti. Sinceramente non sappiamo più che cosa fare, serve un'altra gastroscopia secondo voi? Al momento la terapia consigliada dal gastroenterologo è di lensoprazolo 2 compresse da 30 mg al di per un mese. Grazie fin d'ora per i vostri consigli.

Risultato Ph-impedenziometria delle 24 h

14/03/2012

Esame eseguito senza terapia con inibitori della pompa protonica: Reflusso globale (acido+ nn acido) non patologico in orto e clino statismo e nelle 24 ore. Numero di episodi di reflusso/24 ore mom patologico (VN nella pop. Italiana in dieta mediterranea sec. Severino e coll. Meno di 45 episodi/die) Clearance esofagea normale. Elevata correlazione sintomi reflusso durante il test:

Conclusioni:

Reflusso gastroesofageo fisiologico ma correlato ai sintomi.Possibile valutare terapia con inibitori della pompa protonica ad alte dosi x 2 die per due/tre mesi. In caso di efficacia ridurre progressivamente la dose sino a trovare la quantità minima efficace. In caso di persistenza sintomatologica utile rivalutazione con Phimpedenziometria 24 ore sotto terapia x 2 die e quindi presso ambulatorio della patologia esofagea.



Risultato ultima gastroscopia del 10/01/2011

Esofago regolare per calibro, decorso ed aspetto della mucosa. Linea zeta di aspetto frastagliatoo, posta a 45 cm dall’arcata dentaria.

Cardias continente:

Stomaco contenente discreta quantità di liquido tinto di bile, a pareti elastiche e ben distendibili;

la mucosa gastrica appare iperemica in antro, normale sul restante ambito:

Piloro pervio e simmetrico:

è regolare il duodeno esplorato fino in seconda porzione:

Biopsie risultato:

H. Pilori: assente

Gastrite cronica lieve ed edema.



Risultato esami feci del 05/03/2012

Parassiti ed sangue occulto assenti



Esame marzo 2011Eco addome

Vie Biliari e fegato nella norma
[#1]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile utente,
la situazione attuale non pone indicazione per una nuova gastroscopia. La terapia attualmente praticata, consigliata dopo la pHmetria-24h, dovrebbe esser protratta per tre mesi e bisognerà valutare. in questo arco di tempo, l'opportunità di aggiungere un farmaco procinetico.
Cordiali saluti.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo, per la risposta così veloce, ma secondo lei, a fronte di esami che non sembrano particolarmente disastrosi, è normale avere sintomi così importanti?
Grazie ancora
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 4,6k 139 98
Gentile utente,
no: non è "normale", nel senso che statisticamente non è consueto. Ma è possibile.
Dalle ultime ricerche pubblicate è consigliata, proprio in casi come questo, la terapia farmacologica ad alto dosaggio.
Cordiali saluti.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie ancora e buona giornata

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio