Utente
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 32 anni.
E' da circa un' anno e mezzo che soffro di diarrea cronica e non riesco a trovarne la causa.
Il 3 aprile sono stato ricoverato perchè accusavo forti dolori in fossa iliaca destra con febbre.
Ho eseguito.
ETG ADDOME: in fossa iliaca destra è evidente ansa intestinale ipoperistaltica a pareti ispessite; il resto nella norma.
DIRETTA ADDOME: stasi fecale; non livelli ne aria libera.
COLONSCOPIA TOTALE: ileo distale esplorato per circa 8 cm, di aspetto regolare(biopsie in principio); valvola ileo-cecale normale, tratti colici normali, eccetto che per un aspetto tumido della mucosa, con pattern vascolare sottomucoso regolare (biopsie).
RX TENUE: normale canalizzazione, plicatura e cinesi del tenue; ultima ansa ileale normotrofica, cieco mobile alla pressione mirata.
ESAMI BIO UMORALI ALTERATI: pcr 73,7; alfa 1 glicoproteina 197; fibrogeno 505; wbc 13830; neutrofili 80%; bilirubina totale 2,2 con diretta 1,9

Alla dimissione: pcr 2,89; alfa 1 glicoproteina 126; ves 10; wbc 5500

Sono stato dimesso l'11/4/2011 con la seguente diagnosi:
Episodio flogistico acuto febbrile regione cieco - colon destro, di natura non definita in paziente con nevrosi ansiosa e somatizzazione viscerale.
Terapia: asalex 800 1x3 e duspatal 1x2

Purtroppo a tutt'oggi non smetto di andare a diarrea, circa 3 scariche al giorno ed il mio peso è sceso a 63 kg(gli ultimi due kg li ho persi in meno di una settimana)
Questa storia purtroppo va avanti da molto tempo.
I farmici che ho provato sono: asalex, asacol, duspatal, debridat,pentacol e fermenti lattici a non finire...
Ho anche provato con diete leggere.
Ci sono stati periodi dove è sembrato che le scariche volessero cessare ma durava 3/4 giorni e dopo tutto da capo.
Attualmente sto avendo anche problemi di nausea e questo mi rende difficile consumare bene i pasti.
Mi rendo condo la difficoltà della di una diagnosi online, ma la mia speranza e quella che possiate darmi qualche buon suggerimento in merito.
Sinceramente non sò più che fare...

Vi ringrazio tantissimo per l'aiuto che potrete darmi.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Vedo che ha effettuato gli accertamenti necessari per escludere una qualche patologia infiammatoria ileocolica. Non resta al momento che controllare la diarrea eventualmente con della diosmectitite, Dovrebbe ad ogni modo affidarsi ad un gastroenterologo che possa minitorare la situazione e valutare il decorso e la nacessità di eventuali ed ulteriori accertamenti. Da quanto tempo sta assumendo la mesalazina ?

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la pronta risposta.
In realtà c'è già qualcuno che mi segue, il quale mi ha fatto eseguire i test per intolleranza al lattosio, lattulosio ed helicobacter, tutto negativo.
Ho cominciato ad assumere mesalazina da aprile 2011 a periodi alterni, provando prima asacol, pentacol e dal 9 aprile 2012 asalex
ho preso per molto tempo (diversi mesi) il duspatal e adesso sto continuando a prenderlo.
Ho utilizzato anche probiotici, diosmectite e carbone.
Come le dicevo sopra, ho avuto anche brevissimi periodi dove l'intestino sembrava volesse ripristinarsi, ma ahimè trattavasi di falsi allarmi...
Il mio dottore pensa sia per una questione ansiosa la quale mi porta a somatizzare...
Sinceramente non ho una diagnosi precisa ed al momento sono intrappolato tra le morse della diarrea e della perdita di peso.
Mi sono rivolto a medici italia nella speranza di poter imboccare una nuova pista.
La ringrazio per qualsiasi consiglio possiate darmi.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' difficile on line trovare una soluzione au una problematica del genere con accertamenti negativi. La cosa imprtante è proprio tale negatività.

Sono stai effettuti i prelievi di mucosa nei vari segmenti del colon ? Il risultato ?


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore,
si ho fatto delle biopsie.
In effetti sto ancora aspettando la risposta, però posso dirle che i risultati parlano solo di infiammazione, sò questo perchè un'amico dottore è riuscito a farmi sapere in anteprima l'esito, in attesa che il reparto mi chiami per la consegna. Logicamente a carte in mano ve lo potrò descrivere nel dettaglio.
Indubbiamente, visto il dimagrimento, ci sarà anche un problema di malassorbimento...
Gentile dottore, aspettando l'esito delle biopsie, cosa mi consiglia?
Pensa che lo stomaco possa centrare in tutto questo?
Mi perdoni se le chiedo consigli e mi rendo conto che a distanza è difficile ma mi trovo nella classica situazione dove non sai come muoverti, quindi per me qualsiasi tipo di aiuto è puro oro.
La ringrazio per il tempo che mi sta dedicando.
Cordialmente.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dal risultato istologico potremmo avere la risposta e capire se si è di fronte ad una colite da trattare in modo specifico. In attesa deve solo controllare i sintomi e la diosmectite, una o due bustine, è il prodotto più tranquillo.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore le farò sapere appena avrò i risultati.
Buona serata

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona serata a lei e a presto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
in data odierna ho ritirato il risultato istologico della colonscopia.
Materiale esaminato: A. biopsie colon B. biopsie ileo - Fissato in formalina
Descrizione macroscopica: A. Frustoli (3) B. Frustoli (2)
Diagnosi: A. frustoli di mucosa del grosso intestino con moderata e focale infiltrazione flogistica cronica aspecifica ed edema del corion
B. Frustoli di mucosa del tenue intestino esenti da alterazioni di rilievo.

Secondo richiesta medica ho eseguito le seguenti analisi del sangue:
Amilasemia 93 (30-130)
Lipasemia 8 (7-60)
Proteina C Reattiva 0,44 (0-5)
VES 10 (1-16)
tTGA (anti-transglutaminasi) 1,2 (UA) negativo <7 bordeline 7-70 positivo >10
tTGA (anti-transglutaminasi) 2,00 (U/ml) negativo <2 bordeline 2-11 positivo >11
TSH 1,21 (0,30-2,20)
FT3 3,25 (2,50-5,20)
FT4 0,88 (0,80-2,20)
Coprocoltura negativa
Parassitologico negativo

In base a questi risultati sembrerebbe tutto nella norma...
Purtroppo continuo a non sentirmi bene in quanto da qualche giorno ho nausea e fastidi a tutto l'addome, la diarrea non cessa e continuo a dimagrire, inoltre avverto da un bel po un senso di dolce in bocca pur non mangiando assolutamente cibi dolci.

Spero possiata darmi alcuni consigli.

La ringrazio come sempre per il tempo che mi dedica.

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
in data odierna ho ritirato il risultato istologico della colonscopia.
Materiale esaminato: A. biopsie colon B. biopsie ileo - Fissato in formalina
Descrizione macroscopica: A. Frustoli (3) B. Frustoli (2)
Diagnosi: A. frustoli di mucosa del grosso intestino con moderata e focale infiltrazione flogistica cronica aspecifica ed edema del corion
B. Frustoli di mucosa del tenue intestino esenti da alterazioni di rilievo.

Secondo richiesta medica ho eseguito le seguenti analisi del sangue:
Amilasemia 93 (30-130)
Lipasemia 8 (7-60)
Proteina C Reattiva 0,44 (0-5)
VES 10 (1-16)
tTGA (anti-transglutaminasi) 1,2 (UA) negativo <7 bordeline 7-70 positivo >10
tTGA (anti-transglutaminasi) 2,00 (U/ml) negativo <2 bordeline 2-11 positivo >11
TSH 1,21 (0,30-2,20)
FT3 3,25 (2,50-5,20)
FT4 0,88 (0,80-2,20)
Coprocoltura negativa
Parassitologico negativo

In base a questi risultati sembrerebbe tutto nella norma...
Purtroppo continuo a non sentirmi bene in quanto da qualche giorno ho nausea e fastidi a tutto l'addome, la diarrea non cessa e continuo a dimagrire, inoltre avverto da un bel po un senso di dolce in bocca pur non mangiando assolutamente cibi dolci.

Spero possiate darmi alcuni consigli.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

gli esami sono negativi ed a questo punto sarà il gastroenterologico a dover decidere la strategia terapeutica. Per noi è impossibile darle un suggerimento farmacologico anche perchè non ci sono patologie specifiche, ma a volte c'è la necessita ugualmente di procedere una una terapia e questo lo può fare solo il medico che la sta seguendo.


Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie Dottore è stato gentile.
Cordiali saluti.

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di niente. Si figuri.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it