Utente
Buonasera, ho una piccola ernia Iatale e soffro da un po' di tempo di reflusso gastrico. Fatta terapia di circa 4 mesi di Omoprazol (da aprile a luglio 2011).
Pensavo di avere risolto il problema perchè non avvertivo più i classici sintomi (amaro in bocca, nausea etc. ) ma una prolungata raucedine e diversi episodi di raffreddore e mal di gola hanno portato di nuovo alla diagnosi di malattia da reflusso e rinite allergica.
Ho quindi iniziato 2 mesi fa terapia con LUCEN e GAVISCON.
La voce è subito tornata ma ogni tanto sentivo un po' di amaro in bocca.
Da 5 giorni l'amaro in bocca è notevolmente aumentato ed è diventato giornaliero. Poi ho avuto qualche attacco di tosse insistente e stizzosa sfociato da due giorni
in un fortissimo mal di gola con conseguente fastidio durante la deglutizione e mal di testa.
Ho preso LENIGOLA e il bruciore è notevolmente diminuito ma ho di nuovo la
raucedine e l'amaro in bocca non passa (soprattutto dopo i pasti).
Ma la terapia funziona o no? Grazie per la risposta.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
le consiglio di utilizzare, in associazione alla terapia che effettua, anche dei procinetici.

Inoltre vi sono delle norme antireflusso da seguire, fra cui norme alimentari:
riduzione/eliminazione di alcuni cibi che aumentano l’acidità gastrica o che rilassano le muscolatura liscia ( cioccolato, agrumi, pomodoro, latte, caffè [la caffeina (trimetilxantina) è un irritante gastrico ed un potente stimolante della secrezione gastrica],
ed altri: menta, prezzemolo, basilico, origano, cipolla, aglio e in generale i cibi grassi, alcune bevande (alcool, caffè, tè, bibite gasate).

Non meno importanti anche norme di comportamento come l'abolizione del fumo ( attivo o passivo) ed il rialzo della testiera del letto ( di circa 10 cm.) ed infine il controllo del peso.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio DOttor Quatraro per la cortese e celere risposta . Quelle cose che mi consiglia di evitare le assumo tutti i giorni , ad eccezione delle bevande gasate e dei cibi grassi. Tendo a seguire un alimentazione abbastanza salutare. E comunque tutte in piccoli porzioni. Es: 1 caffè , 1 bicchiere di vino ai pasti, aglio cipolla etc per preparare pietanze.Niente fumo e comunque queste piccole porzioni pensavo fossero controllate dai medicinali che prendo. Mi hanno detto che non dovrei assumere nemmeno legumi!!!! La cosa si fa molto complicata. Inoltre sono piuttosto magra. 53 kg 1,64 h.
Ma cosa sono i procinetici?
Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
I farmaci procinetici sono utilizzati in casi di reflusso gastroesofageo (aumentano il tono dello sfintere esofageo inferiore), atonia intestinale e ridotto svuotamento gastrico.
Sono procinetici sull'intestino prossimale (esofago e tenue prossimale) Domperidone, Metoclopramide e Levosulpride. Cisapride e Eritromicina invece sono procinetici con azione totale (su tutto l'intestino).
I procinetici sono usati anche come antiemetici, per migliorare lo svuotamento gastrico.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie di nuovo Dr. seguirò il suo consiglio.
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Mi ritenga disponibile
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille. Molto gentile.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe!
... se avesse ancora bisogno ... sappia che noi ci siamo!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera Dr. Quatraro,
sono ancora qua con il mio problema. La cura che sto facendo...LUCEN PERIDON E GAVISCON sembra non serva a niente. Alti e bassi ma il problema non accenna a sparire.
Sto abbastanza attenta al cibo anche se non ho eliminato completamente tutto quello che si consiglia perchè altrimenti non saprei cosa mangiare.Sono andata dal medico a chiedere se mi cambiava la terapia ma mi ha detto che gli inibitori di pompa sono tutti uguali e che a questo punto è opportuno ripetere la gastroscopia.
Me l'hanno fissata per il 30.10.Sono piuttosto preoccupata. Cosa può emergere dalla gastroscopia? Qali patologie si possono nascondere dietro questi sintomi. ? Mi hanno detto che le malattie da reflusso si possono curare con metodi chiropratici. Cosa ne pensa?
Grazie

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile signora,
se ha fatto molto tempo fa la gastroscopia potrebbe essere utile una rivalutazione della patologia da reflusso.
Potrebbe anche palesarsi l'utilità di una pH-mano-impedenzometria per una dettagliata analisi h24 del suo reflusso.

Credo che possa esserle utile una visita gastroenterologica che la guidi nel suo ulteriore percorso sia diagnostico che terapeutico.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Grazie per la cortese e sollecita risposta.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
E' sempre un piacere per noi.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Buonasera Dr. Quatraro, ho ancora bisogno di lei.
Vorrei sapere cosa ne pensa del test GASTROPANEL e se nel mio caso potrebbe essere utile per evitare la gastroscopia.
Sono venuta a conoscenza di questo esame navigando su internet e sono rimasta meravigliata del fatto che il mio medico non me ne abbia parlato.
Ho terrore della gostroscopia e se si può evitare........... e poi....... dover aspettare fino al 30 di Ottobre è oltremodo stressante!!!!
La ringrazio per l'attenzione.
Saluti.

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il Gastropanel ha l'intento di fornire una diagnosi non invasiva di alcune malattie gastriche,
ma non è alternativo alla gastroscopia come sento dire in giro.

Le porgo un link:

www.enterologia.it/gastropanel.html

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Mi scusi Dr. Quatraro se mi permetto di insistere.
Avevo già letto informazioni simili a quelle del suo link.
Non sono esperta in materia ma mi sembra di aver capito che con quell'esame si può sapere se ci sono alterazioni della mucosa e di quale natura esse siano.
Poi, in base al risultato ottenuto, il medico può decidere se è opportuno fare anche la gastroscopia oppure no.
E' così? Se si, perchè non provare?
Saluti.

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Risposte agli interrogativi:

1 - No, può rappresentare un utile strumento per porre il sospetto (sottolineo "sospetto" poichè mancherebbe il conforto isto-bioptico) diagnostico di GCA (gastrite cronica atrofica) e della presenza di infezione da HP, ma non ha alcuna utilità, ad esempio, nel reflusso;

2 - Nessuno le impedisce di provare.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Grazie mille. Se è così penso che desisterò.
Saluti

[#17]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si faccia seguire con fiducia dal suo medico.
Cari Saluti a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it