Utente 199XXX
Gentili dottori, vi scrivo dopo anni che ho questo problema che non mi permette a volte di vivere una vita tranquilla e spensierata. Fino ai miei 17 anni, ogni mattina della mia vita ho fatto colazione con latte, caffè e biscotti, dopo questa età ho iniziato ad avere spesso delle scariche di diarrea succesive alla colazione. Se ero fortunato potevo espellere a casa e andare a scuola, altrimenti mi arrivavano di repente in classe con dolori forti( come fitte) nel basso ventre, che mi portavano a defecare a scuola. Li iniziò tutto, adesso ho quasi 22 anni e il problema continua...infatti ogni volta che ho un esame universitario vado a digiuno, perchè a volte se voglio fare colazione e devo restare a casa la scarica può anche non esserci; ma per stare certo ormai, devo aspettare sempre 2 ore circa dal risveglio per mangiare qualcosa, in modo che come sento i morsi della fame, capisco che se mangio qualsiasi cosa non diventerà diarrea. Questo è un discorso che vale per la mattina, ma il problema è ripetibile qualsiasi volta mangio velocemente o ho un impegno importante dopo il pasto. Ad esempio io sono un musicista e come di consueto i concerti in cui suono iniziano dopo cena. Ovviamente devo stare attento a non mangiare molto ne troppo di fretta, perchè potrei trovarmi a dover avere una scarica prima del concerto...o come è successo una volta addirittura durante e dover abbandonare il palco con scuse imbarazzanti. Comprendete che è un problema reale e difficile anche per la psiche di una persona oltre che per il fisico. Sono passati circa 5 anni dalla prima manifestazione e ho fatto diversi esami come quello del sangue per capire se ho problemi all'intestino, quello delle intolleranze ecc...niente di niente e ne ho individuato un alimento che ogni volta mi provoca la diarrea. A volte per stare tranquillo prendo una pillolina di Dissenten ed evito le scariche, in ogni caso una volta liberatomi della diarrea potrei mangiare anche un maiale intero e non avrei nessuna reazione. Spero davvero nel vostro aiuto o in qualche indicazione, scusate il papiro. Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
se ha escluso le intolleranze, e fra queste quella al lattosio, potrebbe trattarsi di un riflesso gastrico colico accelerato nel contesto di un intestino irritabile. Ne ha parlato con un gastroenterologo ?


Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 199XXX

confermo di aver escluso anche l'intolleranza al lattosio, il gastroenterologo mi ha detto di non preoccuparmi, e di fare gli esami che se c'era qualcosa avrebbero dato risultati... ma sinceramente mi permetto di dire che ha preso la situazione un pò sotto piede. Come si agisce quando c'è questo riflesso gastrico accellerato?

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non ê facile controllare tale sintomo. Si potrebbe però provare con farmaci che riducano la componente spastica intestinale (tipo propantelina bromuro).

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 199XXX

Praticamente un farmaco come il Lexil potrebbe andare bene? Propantelina bromuro 15 mg, bromazepam 1,5 mg...

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha centrato !

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it