x

x

Il mio persistente stato ansioso, il medico mi ha prescritto alprazolam 0,25mg prima

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buonasera,
ho 33 anni, sono in cura da poco meno di tre settimane per reflusso gastroesofageo. La cura prescrittami è omeprazolo 20mg sera e mattina, gaviscon advance dop colazione, pranzo e prima di dormire. Due giorni fa, visti gli scarsi risultati, il medico mi ha cambiato omeprazolo con esomeprazolo 40 mg la mattina. Alcuni sintomi (pirosi retrosternale e dolore alla bocca dello stomaco) vanno meglio, mentre mi sembrano leggermente peggiorati un dolore all'orecchio e un abbassamento di voce, comunque lievi. La mattina mi sveglio spesso con nausea, che va via dopo la colazione, e ho un dolore ricorrente sotto le costole di destra, come un gonfiore dolente, specialmente se sto seduto o disteso. Seguo strettamente la dieta, ho inclinato il letto, ritenete corretta la terapia? Dall'inizio della stessa mi sembra quasi di essere peggiorato, soprattutto la notte... un'ultima domanda: dato il mio persistente stato ansioso, il medico mi ha prescritto alprazolam 0,25mg prima di dormire. Ho letto che le benzodiazepine possono peggiorare il reflusso, anche a dosi così basse? Non dormo, e male, più di 4-5 ore per notte da almeno due settimane, con ripercussioni che potete immaginare... grazie per il consulto, buonasera
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26.7k 1k 13
La terapia è corretta.
Aggiungerei un procinetico.
Naturalmente varrebbe la pena indagare su una eventuale infezione da helicobacter p.
Se la terapia non dovesse avere effetto benefico nel giro di poco tempo, vale la pena tornate dal gastroenterologo per riconsiderare la sua situazione clinica.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Gentile utente,

la terapia è adeguata e la dose di ansiolitico non può peggiorare il reflusso. Credo che abbia bisogno anche di un procinetico prima dei pasti per favorire lo svuotamento gastrico.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori, grazie per la rapidissima risposta. Approfitto della vostra disponibilità per chiedervi ancora un paio di chiarimenti: il passaggio, dopo due settimane di cura da omeprazolo 20mg la matina e 20mg la sera ad esomeprazolo 40 mg la mattina (ho cambiato farmaco da tre giorni) può avere conseguenze? Questa notte è stata la peggiore da quando ho niziato il trattamento... può essere che l'esomeprazolo perda di efficacia col passare delle ore? Oggi pomeriggio ho in programma una gastroscopia: da questa è possibile vedere l'eventuale infezione da Helicobacter? L'eventuale cura antibiotica per eradicarlo non potrebbe peggiorare il reflusso? Grazie per l'attenzione, buona giornata
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Gentilissimo,

il cambiamento di terapia non ha alcuna conseguenza e l'eradicazione dell'HP non peggiora il reflusso. Per accertare la presenza dell'Helicobacter in corso di endoscopia o con altri metodi è necessario non aver preso antisecretivi ed antibiotici da almeno un mese.

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, ma com'è possibile la sospensione per un mese della terapia con IPP che ho appena cominciato? Non c'è un'alternativa per scoprire il batterio? Temo che un mese senza farmaci possa essere deleterio... grazie ancora, buona giornata