Utente
Gent.mo Dottore, chi le scrive lotta dall’estate 2012 con disturbi di dispnea.
Ex forte fumatore (attualmente tre al di)
2 Spirometrie con esito nella norma ( in ospedale),
prove allergiche in ospedale ( appena + - - - dermatophagoides pteronyssinus e dermatophagoides farinae)

Problemi respirazione e deglutizione curati con fluspiral 250 + broncovaleas solo all’occorrenza
Miglioramenti ottenuti, ma poi riapparsi dopo poco la fine della cura
dopodichè dal gastroenterologo:
Dopo aver effettuato tutte le analisi possibili:
ecografia della tiroide con esami del sangue nella norma
radiografia esofagea con contrasto (nella norma)
manometria esofagea (nella norma)
esame fibroscopico ( tracce di reflusso)
gastroscopia con ricerca Helicobacter pylori
(riscontrata lieve gastropatia e tracce di reflusso assenza Helicobacter pylori

ed avere fatto tutte le cure necessarie (gaviscon, gastrotuss, digerent, lansox )
lansox 2 mesi di cui 10 gg mattina e sera ( non so per gli altri ammalati ma il lansox mi ha letteralmente scombussolato lo stomaco)
la mancanza di respiro non cessa
allora torno dallo pneumologo

allora raggi x torace “””NOTE DI OPERDIAFANIA POLMONARE DIFFUSA.
LIEVE ACCENTUAZIONE DELLA TRAMA POLMONARE SENZA EVIDENZA DI LESIONI IN ATTO.
OMBRA MEDIANA IN SEDE. DIAFRAMMA REGOLARE CON SENI COSTO-FRENICI LIBERI."

ALLORA IN STUDIO PRIVATO SPECIALIZZATO: ECOGRAFIA TOTALE DALLA VESCICA ALLA TIROIDE PASSANDO PER POLMONI (NELLA NORMA)
(L’UNICA COSA CHE IL DOTTORE HA CONSTATATO E’ TANTA TANTA ARIA)
allora nuova spirometria (nella norma)
sintomi:
dopo tutto ciò la dispnea continua ( a riposo e senza sforzo alcuno, durante tutto l’arco della giornata con miglioramenti in varie ore del giorno, dormo bene e senza svegliarmi, non faccio un colpo di tosse da un anno e non ho sibili, L’UNICA COSA CHE NOTO, (CHE HO SCOPERTO DA SOLO ) E’ CHE QUANDO BEVO LA MIA FAME DI ARIA DIMINUISCE TANTISSIMO O ADDIRITTURA CESSA E QUINDI VADO IN GIRO CON UNA BOTTIGLIA SEMPRE DIETRO.
allora torno dallo pneumologo che dopo avere visto tutti gli esami è tentato a mandarmi via ma che dopo le mie insistenze mi prescrivere una spirometria con metacolina che farò lunedi prossimo anche se lo pneumologo mi ha già detto che stando ai raggi, strando alle ecografie stando alle spirometrie…. non mi vuole più rivedere nel suo studio perché non sa che dirmi perché per Lui il problema è altrove.

Domanda: visto che il mio sembrerebbe classico sintomo atipico della gastrite:
L’unica cosa che non ho fatto pH-impedenziometria esofagea multicanale della quale sono venuto a conoscenza grazie a Lei, ….. però dopo aver fatto prima un mese di lansox 30 al mattino( a dicembre) e poi un altro mese di lansox 30 al mattino e 15 la sera (10gg) ( tra gennaio e febbraio) scoprire il tipo di reflusso che ho a che cosa mi può servire visto tutto il lansox che ho preso?
La ringrazio Dottore

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non credo che la pH impedenzometria possa dirci qualcosa. Tale disturbo non potrebbe avere dibase un fattore ansiogeno ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non vedo indicazioni a tale procedura.
Nè esistono sintomi atipici della gastrite.
Piuttosto pnserei a definire le cause del meteorismo (colon irritabile, aerofagia,etc.) che se eccessivo può contribuire ad appesantire i sintomi respiratori.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente
La ringrazio Dottore, effettivamente dopo mesi e mesi che un problema non riesce a risolversi allora veramente cominci a diventare matto. La ringrazio, comunque.

[#4] dopo  
Utente
Mi perdoni Dott. Quatraro ho errato il termine, intendevo dire sintomi atipici dei reflusso, in quanto a seguito di gastroscopia mi è stato appunto riscontrata gastropatia e reflusso. La ringrazio.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Distinti Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente


In primo luogo desidero ringraziare il Dr. Cosentino ed il Dr Quatraro per le indicazioni ricevute in data 16.03. per la mia dispnea. Dopo tale data ho effettuato la spirometria globale al policlinico BA che era già stata programmata, che è risultata nella norma ( come Voi effettivamente avevate predetto) . Oltre a ciò ho, dal momento che io ho effettivamente delle crisi inspiratorie, credetemi, ho effettuato una ecografia dalla quale è risultato un NOTEVOLE METEORISMO ADDOMINALE CON VIVACE PERISTALSI INTESTINALE.
Lo stesso tecnico mi ha detto che il ingurgito aria continuamente.

Mi potreste dire se la mia dispnea può dipendere da questo e cosa posso farci? Inoltre questo meteorismo potrebbe essere responsabile del mio ormai cronico muco bianco retronasale?

Vi ringrazio!

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il notevole meteorismo addominale può realmente contribuire ai suoi disturbi respiratori, ma non del muco retro nasale (di competenza ORL) Per il meteorismo, con l'aiuto dl gastroenterologo, dovrá trovare la causa (alimentazione, intolleranze, disbiosi intestinale, ecc.) e quindi il trattamento.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Confermo ancor più quanto già scritto in replica #2,
Ovvero la necessità di
"definire le cause del meteorismo (colon irritabile, aerofagia,etc.) che se eccessivo può contribuire ad appesantire i sintomi respiratori."
Ovviamente sarà utile il supporto dello specialista gastroenterologo.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente

Gent.mi Dott. Cosentino e Quatraro per quattro giorni ho preso il levobren pensando che la mia mancanza d'ria potesse risolversi così, ma dopo solo 36 ore di tregua è tornato tutto come prima.

Spinto da sconforto ho preso una bentelan 0,5 e per tre quattro ore sono stato a posto ma poi tutto uguale, mancanza di respiro, fame di aria, problemi di inspirazione, naso bloccato, problemi di deglutizione nel senso che è come se l'ria spingesse fuori il cibo, ed allora mangio con una lentezza enorme.

Oltretutto tali problemi non sono continui, ma ne vengo assalito in modo imprevedibile ed improvviso.

Allora visto l'elenco di medicinali che ho preso non mi rimane ( gastrotuss, gaviscon, lansox, digerent, levobren, bentelan etc) forse ha ragione il Dott. Cosentino che dice che sono diventato matto o ansioso.

Grazie, Dott. che tipo di ansiolito mi consigliate?

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il dato
<<NOTEVOLE METEORISMO ADDOMINALE CON VIVACE PERISTALSI INTESTINALE>>
come le ho scritto può riferirsi ad un colon irritabile,
che, come noto, sottende disturbi d'ansia che llei ha chiaramente rappresentato nel suo ultimo post.

Quanto alla prescrizione farmacologica, di ansiolitici come di altro, ne viene fatto divieto nelle nostre linee guida essendo preciso compito di un medico di sua fiducia al termine di una visita diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> forse ha ragione il Dott. Cosentino che dice che sono diventato matto o ansioso. <<

Non posso che confermare. Ne parli tranquillamente con il suo medico per la terapia.

Auguroni.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it