Utente
Salve, ho effettuato il 13/3/2013 una gastroscopia, in seguito a gonfiore, a volte senso di nausea. Il referto è il seguente:" esame endoscopico condotto fino al duodeno inferiore. Esofago e cardiaa regolari. Stomaco con normale aspetto del disegno plicale e mucosa antrale discromica. Piloro regolare. Duodeno con pliche ipotrofiche e con aspetto dentellato:biopsie orientate. Hp test negativo in sede antrale. Coclusioni: sospetto endoscopico di celiachia."
Il referto delle biopsie: tre frammenti di mucosa duodenale, in parte disepitelizzati, con normale rapporto villo/cripta (VN3/1), sede di flogosi cronica aspecifica. Normale quota di linfocito intraepiteriali (<25:100 cellule epiteriali), valutazione effettuata all'indagine immunoistochimica con anticorpo anti-CD3.
Il giorno 15/6/2012, ho effettuato un ETG addome completo il cui referto è il seguente:Addome discretamente meteorico. Il fegato rientra nei limiti morfovolumetrici della norma e mostra lievissima alterazione diffusa della tessitura. La colecisti non presenta calcoli. Le vie biliari non sono ectasiche. Pancreas non completamente esplorabile, apparentemente esente da grossolane focalità. Milza non ingrandita. Lieve ed uniforme ispessimento della prs muscolare della regione antrale dello stomaco. Non idronefrosi. Doppia circoscrizione calico-pielica a sn. Vescica esente da formazioni aggettanti. Utero anteversoflesso, dal fondo lievemente globoso (d.t. 63mm.) Non individuabili espansi in ambito annessiale. Modesto il residuo vescicale al controllo dopo minzione.
La mia preoccupazione sta nell'ispessimento della parete muscolare della regione antrale visto l'esito dalla gastroscopia effettuata tre mesi fa, che riportava mucosa antrale discromica. E' da premettere che mio padre è morto di K GASTRICO all'età di 67 anni, nonostante 4 gastroscopie effettuate che riportavano solo flogosi aspecifica (il tumore era infiltrato dall'esterno dello stomaco nella parete e mucosa....). Cosa devo fare? L'ispessimento della parete muscolare antrale era già visibile in una ETG fatta nell'ottobre 2007, ma un'altra gastroscopia fatta fine ottobre 2007, era completamente normale, nulla di quello riportato nel referto di marzo 2013. Voglio un vostro consiglio, in merito ad eventuali approfondimenti: TAC, ULTRASOGRAFIA, ecc... Ho scoperto inoltre di avere diversi linfonodi reattivi laterocervicali, di cui uno di circa 23 mm. sotto la mascella destra, che mi dà un po' di dolore...
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Se la gastroscopia ha evidenziato un'antro elastico e ben distensibile credo non debba ulteriormente preoccuparsi.
Ma, considerata la <<discromia>>, sono state effettuate delle biopsie?
I linfonodi laterocervicali possono avere altra motivazione (es. mononucleosi.).

Ne parli con il curante.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'esame di rifimento nel suo caso potrebbe essere un'ecoendoscopia per lo studio della parete gastrica.

Cordialmemte
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio per la vostra celere risposta.
Volevo chiedere al Dott. Quartaro se l'antro elastico e ben distensibile lo si evince dal referto o lo avrebbe dovuto specificare il medico che ha eseguito la gastroscopia.?Mi chiedo come mai il medico non ha prelevato dei pezzetini di mucosa antrale per la biopsia.

Circa l'ecoendoscopia, è un esame invasivo? lo si può fare in anestesia? Leggevo che esiste un esame ultra...., non ricordo il nome, comunque non invasivo per lo studio della parete gastrica, sa dirmi qualcosa?
Cordiali saluti

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
<<l'antro elastico e ben distensibile lo si evince>> in corso di esame endoscopico.
Occorrerebbe chiedere all'endoscopista il perchè delle mancate biopsie.

L'ecoendoscopia è una gastroscopia eseguita con un gastroscopio in grado di eseguire anche un rilievo ecografico delle pareti gastriche e può effettuarlo in sedazione.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
Grazie ancora.
Penso di eseguire un endoscopia con eventuale biopia.
Vi aggiornerò
Cordiali saluti

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per l'ecoendoscopia ( che nel suo caso riterrei utile) le indico il link di un mio articolo sul sito:


Cordialmemte


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Ci aggiorni pure.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Sono molto preoccupata per l'esito dell'ecoendoscopia che devo fare forse a Casa Sollievo della sofferenza di S. Giovanni Rotondo. Potrebbero trovare qualcosa di brutto?
Ho bisogno di un conforto psicologico, sono molto ansiosa.
Grazie

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
E' un esame importante, ma non è possibile fare previsioni. Tenga conto però che l'ispessimento muscolare della mucosa antrale era presente già nel 2007 e che la recente gastroscopia non ha rilevato altrazioni della plasticità delle pareti dello stomaco. Quindi presumibilmente non ci dovrebbereo essere sorprese, ma l'esame serve proprio per chiarire.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
L'aspecificità e la non gravità dei sintomi
<<in seguito a gonfiore, a volte senso di nausea>>
sono un fatto positivo,
ma completare le indagini diagnostiche serve a dirimere il quadro.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie di cuore per il conforto datomi, dovrà farmi coraggio.

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ce la farà e se riterrà

ci aggiorni pure.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#13] dopo  
Utente
Grazie ancora