Utente 243XXX
Egr. dottori, è da 1 mese che combatto contro eruttazioni continue . Ho fatto un ecografia addome completo ed è risultato tutto nella norma, a parte un forte meteorismo diffuso e il medico mi ha detto che ho un po di colite e mi ha consigliato Yovis fermenti lattici. Questi fastidi (le eruttazioni), che non sono roboanti ma somigliano a piccoli singhiozzi in cui libero aria, mi accompagnano dalla mattina , da quando metto i piedi a terra, fino alla sera. Possono essere scatenati anche da un bicchiere d'acqua. La notte dormo tranquillmente senza fastidi. Il medico mi ha consigliato il motilex che prendo prima dei pasti e lucen 20mg la mattina a digiuno, sono ormai 7 giorni ma non ho notato grandi differenze .Da stamane, mi ha sostituito il motilex con il milicon gas dopo pranzo e cena. Non ho dolori, né bruciori allo stomaco, questo è l'unico fastidio, a parte qualche borbottio di troppo e tanta flatulenza, che mi sta innervosendo, per stare bene devo stare distesa. La mia alimentazione è molto basata sulla qualità, non mangio carne rossa, solo un po di pollo 2 volte a settimana, poi pesce e molta frutta e verdura, uno yogurth magro biologico ogni mattina, non bevo, non fumo. E' mai possibile che devo avere questi fastidi.Il medico mi ha parlato di "dispepsia" Ne uscirò? Va bene la terapia? Ringrazio per la gentile risposta. Cordialità

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La terapia èindicata in quanto in quanto il simeticone serve appunto a assorbire l'eccesso di gas prodotta dalla fernentazione. Nel caso non riscontrasse miglioramenti sarà indicata una gastroscopia.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 243XXX

La ringrazio molto per la risposta tempestiva. Se vuole essere così gentile mi premeva sapere per quanto tempo si fanno queste cure e dopo quanto tempo è utile fare una gastroscopia. Per consigliarmi questa indagine pensa a qualcosa di grave. Devo dire che mi sono un po' preoccupata. La ringrazio per la risposta e la saluto molto cordialmente.

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Almeno un paio di mesi.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente 243XXX

Gentile dottore, il mio medico mi ha ulteriormente , a distanza di pochi giorni cambiato la cura, fermo restando il Lucen 20mg mi ha sostituito il mylicon gas di nuovo con il motilex, poiché mi sembrava che qualche miglioramento lo avessi avuto più con il motilex che con il mylicon e devo dire che il mylicon a volte mi provoca un po' fastidio allo stomaco. Ma quando parlava di terapia corretta si riferiva al mylicon e il Lucen o al motilex e il lucen? I miglioramenti a cui lei faceva riferimento potrebbero essere che da 55 eruttazioni (le sto contando) sono arrivata a 42 e qualche giorno anche a 21? E come mai quando sono distesa sto benissimo sia di giorno che di notte? La ringrazio tanto se volesse rispondere più ampiamente ai miei quesiti. Cordialità

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Non è possibile dare risposte meno generiche senza una visita ed eventualmente degli approfondimenti. L'eccesso di gas che causa i sintomi riferiti potrebbero avere svariate cause. Pertanto ripeto che inizialmente consiglierei una gastroscopia ed in seguito in casodi esame negativo,affronterei i test per le intolleranze a lattosio e glutine.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente 243XXX

Gent.mo dottore, i fastidi erano diminuiti ma il mio medico mi ha prescritto l'indagine per la ricerca dell'elicobacter pilory Le riporto il risultato
MICROBIOLOGIA
Ricerca anticorpi anti-Helicobacter Pylori
EIA
IgG Anti Helicobacter Pylori 7,9 0 - 20 U/mL
EIA
IgA-Anti Helicobacter Pylori 20,80 * 0 - 12,5 U/mL
_____________________________________
è grave? può essere questa infezione all'origine dei miei fastidi? si cura bene o lascia strascichi, è pericolosa per la salute? Cosa significano i due valori, e come mai uno è nella norma e l'altro no? Mi scusi per l'interrogatorio ma vorrei tranquillizzarmi, il mio medico non c'è e i giorni non passano mai.
La ringrazio molto cordialmente.

[#7] dopo  
Utente 243XXX

Gent.mo dottore come da lei suggerito mi sono sottoposta a gastroscopia e Le allego il referto:: ESOFAGO: regolare fino al cardias incompetente. Stomaco: normoespanso. Diffusa iperemia della mucosa antrale con multiple erosioni superficiali. Biopsie in antro e corpo .Nulla al corpo e al fondo. Piloro pervio. Acciottolamento della mucosa del bulbo e del II duodeno. Biopsie. Lago scarso." La biopsia invece arrivata successivamente dice"
Biopsie endoscopiche gastriche:
A) Antro.
B) Corpo.
C) Duodeno.
Diagnosi:
A-B) Gastrite cronica atrofica di grado moderato, attiva, con aspetti
follicolari, erosivi e fenomeni di metaplasia intestinale.
Positiva è la ricerca dell'Helicobacter pylori.
C) Frammenti di mucosa duodenale con componente villosa che, ove valutabile,
appare normale per profilo e maturazione ( rapporto villo/cripta=3/1).
Infiltrato linfocitario intraepiteliale inferiore a 25 linfociti/100
enterociti.
La lamina prorpia è sede di aumento dell'infiltrato infiammatorio cronico,
linfoplasmacellulare, attivo, in focale aggregazione pseudofollicolare.
Conclusioni: duodenite cronica attiva"
Dottore sono molto preoccupata, riuscirò a curarmi, mi preoccupa molto la metaplasia intestinale perché ho letto su internet che è una forma precancerosa.IL mio medico mi ha prescritto la terapia antibiotica per l'eradicazione dell'HP , il pantoprazolo e i fermenti lattici. Attendo con ansia la Sua gentile e illustre risposta. Cordialità

[#8]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Dalla metaplasia intestinale al tumore c'è una lunghissima strada.pertanto non deve neppure pensarci. Va bene la terapia eradicante dell'HP che potrebbe far regredire completamente la metaplasia intestinale.
Dr. Roberto Rossi

[#9] dopo  
Utente 243XXX

Grazie tante per la risposta, mi ha molto tranquillizzata .
un'ultima cosa come mi devo controllare per sapere se è tutto rientrato e considerato che non ho sintomi così forti a parte le eruttazioni, devo fare una nuova gastroscopia e dopo quanto tempo.
Grazie ancora e buone vacanze

[#10]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Tra sei mesi potrà ripetere l'esame.
Dr. Roberto Rossi

[#11] dopo  
Utente 243XXX

Gentile dottore, qualche giorno fa insieme ad altre analisi di routine ho eseguito con la glicemia anche l'insulina perché mi è stato detto che è meglio eseguirle insieme, Le riporto i valori per sapere se vanno bene e se il loro rapporto è giusto, è la prima volta che faccio questa indagine e vorrei sapere se va bene: Glicemia 79 ( 60--110 mg/dl)
Insulina 6,5 (2,6---24,9 Ui/ml)
Seguo una dieta attenta con cibi integrali, legumi, noci, frutta e verdura, pesce, latticini e non mangio carne rossa solo pollo 1 volta a settimana. Per quanto riguarda la situazione gastrica, dal 2013 quando mi fu riscontrata una gastrite con metaplasia al 60% in sede antrale,la situazione sta rientrando, Le dico che dopo un anno-nel maggio 2014- la metaplasia intestinale matura era pari al 15%, in assenza di infezione da Helicobacter pylori. e con un OLGA SYSTEM SCORE pari a II.
La ringrazio per la risposta


Cordialità