Un consulto medico,

Buongiorno Dottori
scusate ma e' la prima volta che chiedo un consulto medico,
sono un ragazzo di 35 anni, in questo momento mi trovo su una nave per motivi di lavoro. da 3 giorni avverto un dolore sopportabile sull'addome lato sinistro che avvolte si irradia nella schiena sempre stesso lato. sento come dell'aria che si trova "intrappolata" in quella zona e avvolte faccio un po di diarrea. scusate ma sono un tipo molto ansioso, cosa puo' essere, la nave tra 10 giorni ritornera' in italia (livorno) e credo che andro' dal medico, intanto spero che mi possiate aiutare nel capire cosa puo' essere. colon irritabile? che medicine posso prendere a bordo? spasmex, buscopan. vi prego aiutatemi, puo' essere un problema psicosomatico dato che ogni volta che imbarco mi vengono tutti i dolori possibili e immaginabili e quando sono a casa non avverto niente.
grazie di cuore
francesco
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Sembrerebbe una sindrome da intestino irritabile.
Le consiglierei (data la situazione) di eliminare i latticini per 7 - 10 giorni, ed assumere (se disponibili) fermenti lattici.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Grazie dottore per la tempestiva risposta.
Purtroppo a bordo non abbiamo fermenti lattici, la situazione dei marittimi non e' bella visto che si puo' morire anche per una semplice appendicite.
Comunque eliminero' i latticini e mangero' un po in bianco (riso va bene?).
dottore puo' essere un problema psicologico visto che a casa non avverto mai niente e a bordo ho tutti i tipi di dolore. e inoltre puo' dipendere dal fatto che a causa dei continui spostamenti siamo soggetti a continui sbalzi di temperatura?
grazie dottore
saluti francesco
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Va bene il riso!
Sbalzi di temperatura e stress possono sicuramente peggiorare la situazione!
Cordialmente!
[#4]
Utente
Utente
Grazie Dottore
Saluti Francesco