Adenoma tubulare dell'intestino

Buongiorno

Oggi ho ritirato l'esito dell'esame istologico su biopsie effettuate durante una colonscopia. Breve introduzione, da circa un anno soffro di dolori al perineo, dopo aver avuto una piccola perdita di sangue dal pene, ho effettuato esami di tutti i genere, senza venire a capo di questi dolori. Da questi esami emerge i segni di una prostatite. Da ottobre si uniscono dolori all'addome, meteorismo, e a gennaio muco e diarrea, con PCR a 10 e una lieve alterazione dei leucociti. Soffro di ragade e qualche volta ho delle piccole perdite di sangue. Si è deciso di eseguire Rettosigmoidoscopia, che presentava un quadro anomalo, vi era la presenza di afte e la mucosa si presentava infiammata, dalle biopsie emergeva mucosa con alterazioni di tipo riparativo dell'epitelio di superficie e con agiectasie, edema e stato di minima flogosi linfomonocitaria della lamina propria . Dopo 30gg di Mesavancol, ho effettuato Colonscopia (l'ultima l'avevo fatta nel 2009, dove tutto era regolare).
Descrizione:
Ispezione: neg
Esplorazione: n.d.p.
Si esplora il colon fino all'ultima ansa ileale. Preparazione buona.
La mucosa in tutti i tratti esplorati è rosea. Austrature e reticolo vascolare indenni.
(Si eseguono bipsie di stadiazione e con prelievo bioptico si asporta piccola relevatezza sessile al cieco). Non lesioni organiche nei tratti esplorati.

Materiale inviato in esame era composto da:
8 campioni bioptici della mucosa (ileale colon retto)
2 campioni bioptici della mucosa del cieco (prelievo operato su lesione polipoide)
Diagnosi
Frammenti di adenoma tubulare del grosso intestino con displasia di basso grado delle ghiandole.
Campioni di mucosa del piccolo e del grosso intestino nei limiti di norma.

A parte le motivazioni che mi hanno portato alla colonscopia, volevo comprendere meglio la pericolosità dell'adenoma?
Ho letto su altri interventi sull'argomento, come sia fondamentale l'asportazione completa della formazione, dalle descrizione sopra esposte si può capire se è stato completamente asportato?
E che tipo di controlli dovrò effettuare e a che frequenza? (nella mia famiglia ricordo che anche a mio padre fu asportato, una quindicina di anni fa, un polipo di piccole dimensioni non so di che tipo (dallo stesso mio dottore), effettuò un controllo un anno dopo e poi a distanza di 5)


[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Dalla descrizione sembra essersi trattato di una asportazione completa!
Il polipo sembra essere "tranquillo" (displasia di basso grado).
Le consiglierei controllo tra un anno!
Resto a sua disposizione!
Cordialmente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.7k 663 233
Dalla descrizione la lesione, benigna, sembrerebbe completamente asportata e qundi solo indicato un controllo endoscopico a distanza minima di cinque anni ( in assenza di altre indicazioni per altre patologie).Prego.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

Tumore del colon retto

Cos'è il tumore del colon retto? Test del sangue occulto, colonscopia e altri esami da fare per la prevenzione. I polipi del colon e le altre cause.

Leggi tutto