Utente
Salve sono un ragazzo di 20 anni, un mese fa a seguito di un periodo difficile e stressante a livello emotivo, ho iniziato a sentire una fitta, come una sensazione di pienezza all'addome nella zona appena sotto il costato sinistro. Il medico curante mi visitò e mi disse che avevo l'addome abbastanza teso, e lo imputò al nervosismo e l'ansia che in quel periodo mi tartassava e mi prescrisse dei prodotti omeopatici come ignatia amara e kalium phosphoricum. Dopo alcuni giorni a seguito dell'ultimo esame dato all'università mi sono sentito molto meglio a livello mentale e non ho più avvertito quel fastidio. Una settimana fa però, a seguito dell'inizio dei corsi all'università , questa fitta all'addome si è ripresentata e la avverto delle volte a sinistra, delle volte a destra e delle volte non la avverto per nulla, toccando il basso ventre sento inoltre dei borborigmi, che scompaiono dopo l'evacuazione. Ho avuto diarrea per due giorni, ma ora le feci sono tornate abbastanza normali solo che galleggiano e dopo un po' affondano, dovuto ad un eccessiva quantità di gas?! Comunque oggi mi sono fatto visitare di nuovo e il medico mi ha detto che avevo l'addome morbido,mi ha detto che quei rumori sono dovuti a gas intestinale e mi ha consigliato di continuare la cura. Ora essendo un tipo ansioso, posso stare tranquillo o devo fare qualche esame più approfondito? questi disturbi dipendo dall'ansia e lo stress?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Può star tranquillo,
sembrerebbe colon irritabile.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la sua risposta velocissima, vorrei poterle dire che la sua risposta mi abbia rassicurato! Ma invece leggendo su internet mi convinco via via che il mio problema sia qualcosa di più grave! E che io abbia un tumore! Il cambio della consistenza delle feci, i dolori anche se leggeri, l'aria eccessiva nella pancia, e il fatto di aver perso 1 kilo! E poi una volta ho visto nelle feci una sottilissima striatura rossastra e stamattina ho visto come delle macchie più chiare nelle feci non erano rosse, erano molto chiare e non so dire se era sangue! Tutto questo mi sta provocando un ansia incredibile e sono letteralmente terrorizzato che non sono riuscito nemmeno a cenare! Mi dica lei che posso fare?!

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La sua età ed il suo racconto non depongono per quanto dice.
Non è semplice controllare l'ansia,
cominci evitando suggestioni auto diagnostiche via web,
lasciando fare il medico al suo medico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie per la risposta e mi scusi per la mia risposta precedente ma sono molto ansioso e certe volte mi convinco di avere certe malattie! Volevo chiederle che se questi sintomi persistono quale esame sarebbe meglio fare? E se realmente si trattasse di colon irritabile dovrei seguire qualche terapia precisa?

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La terapia del colon irritabile non è standardizzabile ma "personalizzabile",
auspicabile recarsi da un bravo gastroenterologo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore ho notato che palpando la fossa iliaca destra sento come una massa allungata,obliqua e mobile che quando si sposta fa un rumore strano come se contenesse acqua! La avverto proprio sotto la cicatrice che ho da una vecchia appendicectomia! C'è specularmente anche a sinistra ma sembra più piccola inoltre toccandola e spostandola oltre ai rumori avverto lo stimolo di emettere flatulenze... di che si tratta? ovviamente domani andrò di nuovo a farmi visitare dal medico!

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Feci e gas.
A mio avviso può tranquillizzarsi.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Sono andato nuovamente dal medico, lui continua ad insistere che il mio è problema nervoso! In effetti quando riesco a non pensarci mi sembra di non sentire queste fitte! Adesso sono cambiate si spostano dalla fossa iliaca destra a quella sinistra! Sono come degli spasmi che sono abbastanza dolenti alla palpazione! Mi è capitato di svegliarmi la notte e sentire fitte molto intense nella fossa iliaca destra! Io vorrei anche tranquillizarmi ma senza nessun esame che escluda realmente una patologia, mi viene difficile! È normale che le sedi e il tipo di dolore cambino continuamente nel mio addome? Prima rra sotto le costole, adesso prevalentemente nel basso addome!

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<È normale che le sedi e il tipo di dolore cambino continuamente nel mio addome?>>
Sì, è possibile!

Resto convinto di tutto quanto le ho scirtto,
... fermo restando che non posso visitarla!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
sono andato in bagno e ho notato che le feci erano maleodoranti e inoltre erano in parte marrone chiaro e in parte marrone scuro! è possibile che si tratti di sangue? sono terrorizzato!

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
... quanto scrive non è fondato.

... penso che debba lavorare molto anche sull'aspetto psicologico!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
mi scusi ma credo di essere abbastanza sicuro di quello che ho visto! erano di un marrone quasi giallastro e avevano delle striature di marrone più scuro! non è possibile che sia sangue digerito? oppure il sangue digerito è nero?

[#13] dopo  
Utente
AGGIORNAMENTO:
Dopo essere andato al pronto soccorso per i dolori addominali e il sospetto sangue misto a feci, le scrivo L'esame obbiettivo:
Addome Normoconfornato trattabbile su tutti i quadranti, dolenzia sfumata alla palpazione Profonda dei quadranti inferiori; peristalsi presente e valida, assenza di tumefazioni clinicamente palpabili , alvo riferito aperto a feci e ai gas , manovra di giordano Negativa bilateralmente. All'esame rettale Traccie di feci Normocromiche e normoconformate, assenza di sangue e melena. Mi hanno fatto un emocromo risultato negativo. Mi hanno consigliato una dieta e una colonscopia!
Voi pensate che la colonscopia sia necessaria?
In questi giorni andrò dal medico di base per parlarne con lui. Grazie per la pazienza!

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Quanto scrive rafforza la mia ipotesi
di colon irritabile (replica #1),
per il quale la colonscopia non è indicata.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Sono stato dal medico e lui abbastanza seccato da questa situazione e mi ha liquidato con: la ricerca del sangue occulto nelle feci e una colonscopia e di seguire la dieta che mi avevano consigliato in pronto soccorso. Siccome questa dieta mi impedisce di mangiare verdure e fibre in generale mi ha causato una stitichezza e dopo uno sforzo sono uscito a espellere feci che questa volta avevano un po' di sangue rosso vivo separato. Mia madre dice che sono emorroidi interne, ma non se ne sarebbero accorti durante l'esplorazione rettale?

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'esplorazione del retto ampollare con un dito non consente di "vedere"
emorroidi interne.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
Grazie per la risposta!

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Approfitto di nuovo della sua gentilezza per porle qualche domanda. Dall'ultima volta che le ho scritto non ho trovato ancora una soluzione ai miei dolori! Il medico mi ha detto di seguire la cura e la dieta che mi hanno prescritto in ospedale cioè riportando il testo pari pari: Reidtratazione, Dieta leggera e priva di grassi animali, Evitando anche latte e derivati tranne yogurt, Legumi, spezie, caffè etc. TRIBIF: 1 BUST DIE X 10 GG; DEBRIDAT: 1 Cp X 3 DIE X 10 GG, olio di vasellina 2 Cucchiai DIE.
Poi devo fare esami del sangue occulto e colonscopia. Di tutto questo non sto seguendo ne la cura ne la dieta. Sto facendo il sangue occulto nelle feci ma vorrei evitare a tutti i costi di fare la colonscopia, perché tutti quelli che me ne parlano dicono che è una cosa dolorosa e poi perché sono terrorizzato dal pensiero di scoprire una patologia più grave. Lei mi consiglia di seguire questa dieta e questa cura e di fare la colonscopia?

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non vedo indicazioni alla colonscopia,
visto che le ho citato il colon irritabile.

Poichè non l'ho visitata non posso esprimermi sulla necessità o meno
di assumere la terapia citata.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
salve, ormai sono passati 4 mesi dall'inizio dei miei problemi intestinali. Vorrei poterle dire di aver risolto la mia situazione ma non è cosi, le fitte che ho sono quasi sempre presenti, non mi provocano un dolore forte e riesco a conviverci! Le feci sono normali quello che cambia è la consistenza, a volte più dure a volte più molli. Il medico un mese fa dopo i risultati del sangue occulto negativo, mi ha liquidato imputando tutto ciò a problemi nervosi. Sono costantemente in apprensione per questa cosa, e solo in rari momenti in cui riesco a staccare il cervello, sto meglio! Non sto facendo nessuna dieta, nessuna cura e non prendo nessun farmaco! secondo lei sto sottovalutando la cosa? devo aspettare che questa situazione si risolva da sola o iniziare una cura?

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Difficile che si risolva da sola.
Chieda il supporto di un valido specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it