x

x

Illeite aspecifica

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno
Da agosto 2013 presento pancia gonfia e feci molli/liquide,evacuazione una volta al giorno ,mi presento dal medico curate mi riscontra colon irritabile , prescrizione normix 3 compresse al dì + fermentri lattici. Effettuo la cura che sembra portare giovamentio ma dopo 10 giorni il fastidio si presenta fino ad arrivare ad un stadio insopportabile pancia gonfia dolore sottocstale sx e centrale bruciore fianco sx parte interna. Rivado dal medico curante mi prescrice debridat 2 compresseal dì (cura effettuata per 3 settimane) , ed esami del sangue per celichia ... risultati nulli esami del sangue nella norma. Mi presento dal Gatroenterologo mi prescrive analisi del sangue completi delle feci sangue occulto calprotectina diciamo tutto nella norma trantte la sidermia valore riscontrato 59 range di laboratorio 65, prescrizione flagisil per 2 settimane e ripetere la sidermia dopo un mese, esito nessun miglioramento e i dolori rimango presenti fastidiosi .Intanto assumo fermenti lattici costantemente tisane carbone vegetale diciamo che le ho provate tutte. Vado al pronto soccorso ormai logorato e stressato da questi fastidi, esami del sangue lastra addome tutto nella norma. Prescrizione clisteri.???? Vado da un medico generico gli espongo il problema i fastidi mi prescrive il duspatal + feed colon provo anche quello alimentazione rigorosamente in bianco e sembrava aver un leggero miglioramento, ma niente, rivado dal curante e gli chiedo se mi prescrive uno ecografia addome completa fatta tutto nella norma rivado dal gastro mi prescrive lo spasmomen che non prendo dato che lui instiste con lo stress ( cha ammetto di avere, ma vorrei vedere se dopo un anno con dolori e fastidi a chi non verrebbe???, ripeto esami del sangue ves e sidermia sangue occulto su tre campioni tutto nella norma, e gli chiedo se possibile fare una colonscopia dato che in questo lasso di tempo perdo all'incira 6/8 kg e che la mi alimentazione ormai era quasi al limite carne bianca petto di pollo latte di soia etc. intanto per non farmi mancare niente a parte il forte stress provocato dal non trovare nessun rimedio mi viene un prostatite che per l'urologo sarebbe in concomitanza con la mia situazione intestinale e lui dopo due visite e supposte mi dice che se non risolvo con lo stomaco è difficile guarire questa prostatie abatterica; mi prescrive l'asacol 800 3 cp al dì +supposte che non ricordo il nome , in quel momento io non le presi dato che dovevo fare la colonscopia e non mi sembrava corretto dato che ero seguito dal gastro. I primi di aprile effetuo la colon il risulta in prima battuta è: petecchie aspecifiche nel sigma e illeite apsecifica congestione emorroidea , (purtroppo non ho l'esame qui con me quindi la diagnosi non la posso riportare come scritto nel referto) aspetto i 30 gg previsti per l'esame istologico e in in questo frangente di periodo i fastidi dolori ritornato quindi di mi decido a prendere la cura prescritta dall' urologo ( dato che il gastro aveva detto di apettare l'esito dell'istologico) diciamo che con l'asacol preso 2 volte al di stavo molto meglio a parte le feci molli ma mangiavo regolarmente e i dolori ero spariti e in questo ultimo periodo si stavano ridormando, avevo preso anche peso . Ora da qualche giorno ripresento pancia gonfia e dolore fianco sx verso l'interno dall 'alto al basso e sottocostale sx ...ad oggi l'esame istologico non è arrivato in ospedale ?????? assurdo !!!!! Potrebbe essere il morbo di crohn o è colon irritabile e secondo voi la cura con asacol dovrei sospenderla e ricontattare il gastro? Oggi sto assumendo l'asacol incrementato a 3 compresse al dì da circa 4 gg + dicoflor 60 una bustina al dì
Ringrazio anticipatamente e mi scuso per essermi dilungato
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
Senza l'istologia si può dire poco.
Tuttavia il sospetto di malattia infiammatoria cronica intestinale è forte!
Se cosi fosse la terapia è, comunque, corretta!
Insista per avere al più presto il referto istologico!!!
Resto a sua disposizione!
Cordialmente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore. Allora la prossima settimana ritirerò il referto...spero.. Ma leggendo la sua risposa mi assale un dubbio. Dato che il sospetto di malattia infiammatoria è alto perché il mio gastroenterologo che è colui che mi ha seguito in questo percorso di analisi ed è stato lui l endoscopista che ha effettuato la colonscopia non mi ha dato subito una cura dico anche preventiva e mi ha detto di aspettare l esito dell istologico dovendo aspettare minimo 30 gg ( io ne ho aspettato 60 ) logico che non mancherò di chiederlo a lui. comunque le riporto il referto della colonscopia.
Esplorazione condotta fino all inleo terminale per circa 10cm dove si apprezzano due aree pseudo aftoidi. Biopsie...non altre alterazioni organiche nei segmenti colici esaminati.Biopsie nel sigma su micropetecchie aspecifiche . L osservazione del retto in retro visione non mostra alterazioni organiche. Congestione emorroidea. Diagnosi illeite aspecifica
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,4k 1k 13
Io le rispondo senza averla visitata e senza aver osservato le immagini dell'endoscopia!
Basandomi solo sulla descrizione posso sbagliare!