Utente 794XXX
buonasera,chiedo qui a voi un parere per un problema che mi tempesta ormai da oltre un mese.....circa un mese fa appunto,ho avuto un problema anomalo per me,di stitichezza e dolore addominale....mi e'stato dato in farmacia dell olio di paraffina,e del simeticone.....i miei dolori,nel 80% sono radicati al lato sinistro della pancia,sul fianco sinistro,alto e basso,raramente a destra,con irradiazione alla fascia lombare...il mio medico sospettava problema renale,ho effettuato un eco addominale dove in effetti si riscontrava renella nei reni e alla vescica,una piccola ciste renale da 0,6 cm e una milza accessoria di 1,9 cm,per il resto solo il fegato leggermente steatosico e tanto meteorismo......a tutto cio si aggiunge che le mie feci non sono più normali,ovvero della consistenza e colorazione classica di sempre,non ho mai avuto alcun problema di digestione,ho 44 anni.....ho eseguito sempre su ordine medico,un urinocultura,anch'essa negativa,resta il fatto che il dolore,pur non essendo più necessitante di buscopan,e'sempre presente,non faccio più "aria"come ho sempre fatto in passato,ho la sensazione di avere qualcosa di molto serio....tempo fa ho avuto la sensazione di aver defecato un chicco di mais,che nn mangiavo da almeno 2 mesi,l mio medico ha detto che potrebbe essere rimasto cosi a lungo nell intestino a causa di un diverticolo....ora mi ha prescritto una colonscopia virtuale,ma la paura che si possa trovare qualcosa di molto più serio e' tanta...premetto che sono da sempre un ansioso,in trattamento perenne con xanax,ma problemi di questo genere,e per questa durata,non ne avevo mai avuto...secondo il vostro parere,si puo escludere qualcosa di altamente serio,e magari pensare a colo irritabile,sono spesso nervoso oltremodo.........le rare volte che riesco a fare un po di aria ho la leggera sensazione che il dolore regredisca leggermente....e le mie feci hanno un colorito più giallo che marrone,di diametro molto sottile,e spezzettato.......settimana scorsa sembrava che tutto stesse tornando alla normalita,le feci si facevano più corpose e il dolore abbassarsi.....adesso non siamo a livelli di coliche come 3 settimane fa,ma questo dolore,e'piu o meno sempre presente,e sembra modificarsi con i movimenti del tronco in diverse direzioni....ultima cosa,dall eco si evidenziava meteorismo...ho fatto una scatola di simeticone ma non ho ottenuto risultati............devo essere preoccupato per l esito della colonscopia ????o voi propendete per ipotesi molto meno nefaste della mia ???ringraziando anticiatamente porgo cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna paura di tumore. I sintomi sono compatibili con un colon irritabile. Esegua con tranquillità la Colonscopia.


Cordialmemte

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 794XXX

la ringrazio per la solerte risposta,quello che mi domando e'perche,sia ncessaria una colonscopia seppur virtuale,quando un colon irritabile sia spesso,a quanto sento in giro,una patologia evidenziabile alla sola palpazione.....e se per uno come me che ha sempre avuto un intestino pressoche perfetto,questi sintomi durino piu o meno persistentemente,da oltre 40 giorni..dopo fermenti lattici,simeticone e buscopan nei giorni in cui ho coliche piu forti,che da 2 settimane non sono tali da assumere un antidolorifico,ma in caso di colon irritabile,i dolori nn sono di breve durata,e anche i sintomi associati al malfunionamento dell apparato intestinale ??? e soprattutto,nonostante abbia eliminato bevande gassate,cibi fermentanti ecc,assumedo tisane di melissa la sera,non abbia ancora risolto il problema.......

[#3] dopo  
Utente 794XXX

volevo inoltre aggiungere che sul lato sinistro,zona milza per intenderci,da tempo avverto e anche al tatto se n'e' accorta mia moglie,un rigonfiamento...non di un cm ma come se avessi una milza enorme....cosa che dall eco addome non appare affatto............addirittura a volte il dolore si irradia nella zona pubica,senpre a sinistra,senza che io abbia il benche minimo disturbo o bruciore nella minzione.....

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il colon irritabile é una diagnosi di esclusione e non si fa palpando l'addome. Si può solo supporre, ma dopo aver fatto degli accertamenti. Potrebbe ad ogni modo provare ad eliminare il meteorismo con la dieta indicata al link:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html


Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 794XXX

buonasera,ho prenotato la colonscopia virtuale che faro tra 8 giorni.....in qyesti giorni il dolore,al fianco ed irradiato verso la zona lombare non e' scomparso.....a volte e' abbastanza forte,a volte molto meno......e nonostante stia provando mangiare in modo piu sano,le mie feci continuano ad essere molli,cortissime,e l evacuazione non mi provoca giovamento dal dolore......oramai e' un mese abbondante...ed ogni tanto il dolore sembra spostarsi,piu o meno in alto,quasi sempre a sinistra del fianco....tra costole e bacino per intenderci....ma se fosse solo colon irritabile,non sono un po troppi 40 giorni di irregolarita intestinale quotidiana e dolore ,quasi giornalmente con lmeno un episodio di medio/alta entita ???? e piu sto male e piu ho l ansia e viceversa.....nonostante i miei 2 xanax al giorno ,che assumo da 10 anni.....

[#6] dopo  
Utente 794XXX

inoltre a volte sembra che il dolore si modifichi a seconda della posizione che assumo......coricato nel letto il dolore non e' praticamente mai fortissimoe mi disturba pochissimo il sonno.....in posizione da sdraiato sul fianco nel divano,per guardare la tv,o come adesso,con il pc sulle gambe rannicchiate,ma sdraiato con la testa sul cuscino,invece,sembra irradiarsi il dolore alla zona lombare....e anche se mia figlia di 7 anni si siede vicino a me e mi appoggia il suo gomito sulla parte alta del fianco,mi fa piu male.....non ci sto capendo molto....ma la paura e' abbastanza.....non si sa mai cosa riservi per te il tuo fisico.....

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tranquillo.....sintomi da colon irritabile.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 794XXX

posso fare in modo di attenuare i dolori in qualche modo,visto che per ora aver eliminato alcuni cibinon ha dato nessun effetto.............ieri sera ho mangiato un po di carne di cinghiale senza grossi condimenti,dopo 20 minuti attacco di di diarrea......vorrei solo tornare ad avere le mie feci normali,e eliminare il dolore......ma non ci conto molto al momento....

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La dieta che le avevo indicato potrebbe essere di utilità .....


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 794XXX

gent.mi dottori eccomi di nuovo con nuovi sintomi..che accentuano le mie angosce....oltre i dolori che vanno e vengono ai fianchi,in special modo il sinistro,tra la costola e l anca per intenderci,da un paio di giorni,durante la pulizia intima ho sentito una pallina circa 4 cm all interno dell ano,non sanguina e non provoca dolore sul posto,ma tastandola mi provoca dolore nei punti sopracitati,quindi addome alto e anche basso....premesso che non soffro di stitichezza da addurre che sia emorroide da sforzo,e che sento come un peso tra i testicoli e l ano,e,forse per la mia ansia,mi sento sempre debole come se avessi la febbre,ma ogni giorno non supera mai i 36,5,volevo sapere se anche tutti questi nuovi sintomi sono riconducibili al colon irritabile o se devo aspettarmi qualcosa di nuovo...ho inoltre perso un paio di kg negli ultimi 10giorni.....forse perche ho tolto in parte cibi troppo conditi,latticini e porcherie varie..purtroppo le mie paure aumentano,vorrei un arere sincerissimo nn solo per tranquillizzarmi,ma questi sintomi mi riesce difficile ricondurli al colon....le mie feci sono sempre piu sul giallo che sul marrone,la consistenza e la forma non ancora come "ai bei tempi".....non ho avuto scariche di diarrea negli ultimi giorni,ne ho poche in generale....ma tutto questo mi spaventa moltissimo....ho pensato a tumore al colon,al retto,alla prostata e quanto di peggio....fino a mercoledi giorno della colon virtuale e'lunga...il dolore non e'al momento insopportabile,ma la parte psicologica e questa pallina nell ano e la pesantezza perineale e il senso di debolezza mi mandano in crisi...

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non pensi al tumore, ma puó essere una semplice emorroide e colon irritabile ......

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 794XXX

grazie della tempestiva risposta..ma questo senso di avere la febbre,la voglia di non far nulla,nn lavoro da un mese per questi sintomi,e tutti i sintomi sopra descritti,non crede che non possano essere tutti imutabili al colon irritabile?? anche perche leggo ovunqe che il colon irritabile DEVE presentare diarrea o stipsi....io non ho nessuna delle due...solo feci piu chiare e a volte nn ben formate....

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
C'è il risvolto psicologico che può condizionare i suoi sintomi....

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 794XXX

il peso perineale e il senso di ano dilatato,insieme a tutti gli altri sintomi,non sono riconducibili al colon irritabile.......e'un fastidio grande ...la pallina anale sembra come abbassarsi quando mi siedo ,mentre in alcune posizioni,come su un fuanco,appare iu in alto,ovvero piu interna......testicolo perineo ano sono tutti riconducibili all emorroide eventuale?e l emrroide e'causata da colon irritato ????

[#15] dopo  
Utente 794XXX

mi farebbe piacere che altri Suoi illustri colleghi leggessero la discussione.....gentili e preparati come Lei...giusto per sentire pareri.............

[#16] dopo  
Utente 794XXX

buonasera,una informazione.....forse inerente al mio problema gastrointestinale del quale discutiamo....da oltre un mese ho anche due calazi,o orzaioli, ,su un solo occhio,uno superiore e uno inferiore...che non vanno via del tutto con la pomata antibiotica...puo essere correlato ai disturbi intestinali,o anche al colon irritabile....??? buona serata attendo notizie

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 794XXX

un ulteriore domandadi solito,in situazioni molto meno stressant del periodo che sto vivendo,riucivo,specie durante i lavaggi intimi,a raggiungere la prostata...ora mi appare impossibile.....sento tutto piu stretto,a volte penso sia quasi occluso......sento a volte la pallina sopracitata,a volte come grinzature nella pelle ma alla prostata non arrivo....forse sono esagerato e l esplorazione del retto non sarebbe di mia competenza....stamattina inoltre,dopo aver mangiato un po di pizza fatta in casa,ieri sera,visto che d oggi sono in preparazione per la colon virtuale,quindi niente pomodori ecc,ho notato nelle feci ,sempre chiare,una sorta di nastro bianco,di circa 1 cm per 4......formaggio o muco ???boh....in caso fosse malassorbimento,a cosa e' dovuto???perche le mie feci sembrano non andare nella giusta fase di putrefazione.....il peso perineale e il senso di dilatazione anale va e viene...il dolore un po e' sulla fessura splenica,un po vicino all anca,un po sparisce,un po inguinale e a volte irradiato a destra o dietro.....e la mia preoccupazione non diminuisce affatto.---

[#19] dopo  
Utente 794XXX

oggi ho sentito il tecnico radiologo che ha refertato la colonscopia....mi ha detto di vedere solo un infiammazione del sigma,curabile con una dieta appropriata....il problema e' che non e' servito a nulla sentirmi "tranquillizzato",anzi,ma da 2 giorni sono in panico e non so perche.....per certo c'e' che sto perdendo un po di peso,e mi peso anche 3 volte al giorno.......e piu perdo peso e piu mi agito.....fino ad aprile prendevo insieme allo xanax,del cymbalta,che ho sospeso di botto...ma non penso proprio he dopo 6 mesi ci possano essere dei sintomi di astinenza...lei che ne pensa dottore ??saluti...

[#20] dopo  
Utente 794XXX

buonasera,ho ritirato i referti......sussistono alcuni diverticoli sul sigma,pareti del colon piu spesse,per probabili problemi infiammatori,e iperhaustratura,che non so cosa sia,sul colon trasverso.......i miei sintomi non si sono attenuati,a volte si modificano.....sussiste sempre tenesmo anale,peso perineale,il dolore non e'solo sul fianco sinistro,ma spesso si irradia in tutta la pancia....sto mangiando in bianco,ho anche perso circa 3 kg in 10 gg.....ora non so se la perdita di peso sia attribuibile al minor apporto calorico o a chissa quale altra cosa.....sento di avere problemi anche a livello di stomaco,mangio con poco appetito e ogni tanto ho episodi diarroici....nei 3 giorni che ho defecato regolarmente,stavo un pochino meglio,appena iniziano i dolori inizio a fare feci piu molli ''addirittura un po di diarrea.....sono ipocondriaco o devo fare ulteriori accertamenti ?il mio medico mi ha dato RIFACOL per una settimana al mese,e cymbalta 30.......come devo comportarmi '???che differenza c'e' tra colon irritabile e colon infiammato ??? il mio medico mi ha solo detto di evitare alcuni cibi contenenti semi o roba simile,ma a me ora sembra che tutti gli alimenti mi disturbino....ogni farina,l insalata,attendo una cortese risposta......il colon irritabile dovrebbe avere alternanza tra stipsi e diarrea....io non sono stitico......al massimo salto un giorno......