x

x

Gastrite, dispnea

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve, sono una ragazza di 21 anni, scrivo qui per chiedere un parere. A Luglio scorso ho avuto una tracheite piuttosto forte, con febbre alta che mi è durata 6-7 giorni e tosse che si è protratta per qualche settimana. Mi sono ovviamente rivolta al mio medico di base, il quale mi ha prescritto inizialmente Rocefin a punture. Dovendo però io partire in quella stessa settimana, per un viaggio a cui non potevo rinunciare, il Rocefin è stato sostituito (sempre dal medico di base) da Augumentin in bustine, accompagnato da 10 giorni di cortisone Bentalan e altri medicinali, tra cui tachipirina per abbassare la febbre, qualche Oki e sciroppi per la tosse. Ho seguito la terapia e la tracheite ovviamente è passata. Circa un mese dopo, verso la metà di Agosto, mi è capitato di avvertire una sensazione di dispnea mattutina. Si è trattato di un episodio sporadico, che ho imputato ad un calo di pressione dovuto al caldo e a cui quindi non ho dato peso. In Autunno però il sintomo si è ripresentato frequentemente, accompagnato spesso da senso di sazietà anche prima dei pasti, nausea, singhiozzi anche a digiuno ed eruttazioni. Il mio medico di base mi ha quindi detto che i farmaci assunti per la tracheite potrebbero avermi causato una gastrite. Per scongiurare eventuali conseguenze dovute alla tracheite non curata, ho effettuato una spirometria i cui valori però sono risultati "nel limite della norma" quindi nè lo pneumologo, nè il mio medico di base hanno ritenuto necessario continuare ad indagare in quel campo. La mia domanda è: la gastrite può causare dispnea? Cosa posso fare per alleviare il sintomo? Mi si presenta quasi sempre la mattina presto ed è fastidioso soprattutto a livello di concentrazione quando sono a lezione. Il mio medico di base prima di Natale mi ha detto di assumere Gaviscon Advance per due settimane due volte al giorno dopo i pasti (pranzo e cena) e vedere come andava. In effetti con il Gaviscon stavo meglio, ora però che ho smesso di prenderlo i sintomi sono ricomparsi. Sto ovviamente evitando cibi pesanti e fritture. Eventualmente il medico mi ha detto di considerare una gastroscopia, ma per lui non è necessaria. Che faccio? Posso continuare con il Gaviscon per altro tempo? Esiste una dieta specifica per la gastrite? Diciamo che il sintomo più fastidioso è proprio quello mattutino, dispnea e senso di nausea. Potrebbe trattarsi di altro? Durante il giorno, diciamo dopo l'ora di pranzo, la dispnea scompare per riprensentarsi il mattino dopo. Grazie, distinti saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Potrebbe trattarsi di reflusso e ......tanta ansia. Ecco un articolo sull'alimentazione:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta.
Per quanto riguarda l'ansia, io non mi sento particolarmente in ansia in questo periodo, ovviamente lo sono qualche volta quando devo sostenere esami all'università, ma non credo di essere una persona ansiosa. Tuttavia il sintomo di dispnea è fastidioso..Durante il giorno migliora ma la mattina presto persiste, soprattutto se mi trovo a svolgere attività (ad esempio camminando a piedi). Cosa mi consiglia di fare?? Fare eventualmente esami per un eventuale reflusso?? Grazie ancora per la disponibilità.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88

>> In effetti con il Gaviscon stavo meglio, ora però che ho smesso di prenderlo i sintomi sono ricomparsi.<>

Farei una terapia appropriata per il reflusso.....


Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio