Utente 171XXX
salve ormai e quasi un anno che soffro di disturbi intestinali
ho fatto diverse visite ed esami e al momento sono in cura da uno specialista che per evitare un'altra colonscopia ha voluto far visionale la biopsia da un'altro patologo per una seconda valutazione. vi riporto qui la diagnosi
3 vetrini 3 blocchetti.
diagnosi:
1-2)Mucosa colica a struttura lievemente alterata per distorsione ghiandolare e fibrose.
Minimo infiltrato infiammatorio cronico in assenza di aggressione epiteliale.
3) mucosa ileale con focale iperplasia dei follicoli linfoidi.
Il quadro complessivo è insufficiente per diagnosi di IBD
Lo specialista mi ha riferito che ci sono solo rari esiti cicatriziali di un processo minore di infiammazione e di stare tranquillo
attendo una gentile valutazione da parte vostra
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L'esito infatti dice poco. Va inquadrato clinicamente da parte dello specialista per una diagnosi precisa. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 171XXX

grazie per la risposta veloca ma cosa significa va inquadrato clinicamente dallo specialista ???
in base ai sintomi? o a cosa ?

[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In base all' anamnesi e all' esame obiettivo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente 171XXX

mi resta solo che ringraziarla per la sua delucidazione
Spero che si arrivi a una diagnosi precisa.
Dopo quasi un anno credo che un'anmnesi ed esame obiettivo e stato piu volte fatto ma ancora non e stato dato un nome al mio problema.
Pensare come dicono in tanti che sia solo un problema funzionale mi convince sempre meno per il semplice fatto che tutti lo dicono ma nessuno ci mette la mano sul fuoco.
saluti e ancora grazie


[#5] dopo  
Utente 171XXX

Mi scusi dottore mi tolga gentilmente questo dubbio.
come e possibile che vengono dati due referti diversi su una biopsia ?
le riporto qui sotto il referto della colonscopia e successivamente i due referti istologici fatti da due patologi diversi .

referto colonscopia:
In corrispondenza del retto distale presenza di alcune aree iperemiche erosive che si estendono in tutto il terzo distale del retto: biopsia. L’esplorazione viene condotta fino al cieco ed in tutti i tratti del colon non si riscontrano ne lesioni ulcerative ne produttive da segnalare una modica riduzione dell’altezza delle pliche interaustrali con pattern vascolare sottomucoso irregolare. Passando con l’endoscopio attraverso la valvola ileo-cecale viene esplorato anche l’ultimo tratto di ileo con aspetto macroscopico della mucosa e dei villi regolari:biopsia
CONCLUSIONI:NOTE DI PROCTITE EROSIVA VEROSIMILMENTE ASPECIFICA SI CONSIGLIANO ULTERIORI ESAMI BATTERIOLOGICI.

Primo referto istologico:riporto qui i risultati dell'istologico:
1: retto
2:colon
3:ileo
descrizione macroscopica:
1 due frammenti
2 alcuni frammenti
3 tre frammenti

diagnosi cito-istologica:
1 lembi di mucosa del grosso intestino sede di edema, congestione di un modesto infiltrato
infiammatorio cronico della lamina propria che talora si dispone a formare follicoli linfatici.
Da segnalare la presenza di un ascesso criptico e di una lieve atrofia ghiandolare non associata a deplezione mucinica.
2 lembi di mucosa del grosso intestino sede di edema e di un modesto infiltrato infiammatorio cronico linfocitario e follicolo-iperplastico della lamina propria senza caratteri di specificità.
3 lembi di mucosa ileale con normale disegno dei villi ed un follicolo linfatico iperplastico nella lamina propria.
conclusione:reperto microscopico di proctite cronica indeterminata. utile follow-up
ricontrollo endoscopico fra 4 mesi.

Secondo referto istologico:
1-2)Mucosa colica a struttura lievemente alterata per distorsione ghiandolare e fibrose.
Minimo infiltrato infiammatorio cronico in assenza di aggressione epiteliale.
3) mucosa ileale con focale iperplasia dei follicoli linfoidi.
Il quadro complessivo è insufficiente per diagnosi di IBD.

Resto in attesa di una sua gentile risposta
grazie e buona serata.

[#6] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non vedo grandi differenze.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#7] dopo  
Utente 171XXX

Grazie dottore veramente gentile nel togliermi questo dubbio.
Le vorrei farle un'ulteriore domanda e un parere sulla mia situazione. Secondo lei bisognerebbe approfondire con ulteriori analisi e se quelli che ho fatto gia escludono delle malattie come la sprue tropicale la sibo e la sindrome di habba.
Le chiedo questo perche leggendo su internet i dottori difficilmente prendono in considerazioni queste malattie eppure i miei sintomi sembrano uguali.

A maggio dopo i primi sintomi (feci molli 3/4 volte al di presenza di muco, tanta aria che faccio fatica ad espellere, sensazione a volte di non aver svuotato dopo defecato) inizio con alcune analisi: ves,prc,emocromo,got,gpt,Qpe,esame del sangue occulto (3 campioni) tutto negativo.
-Colonscopia inizio di giugno con diagnosi riportata nel precedente post con due parere istologici.

ulteriori analisi dopo colonscopia (inizi di giugno)
ANTI ENTAMOEBA HISTOLYTICA (negativo)
Parassitologico: negativo
Esame cultura feci: negativo
CALPROCTEINA F.:(Negativa) : <15 mcg/g
Valori di riferimento
<15
15-60
>60
-------------
ulteriori analisi (inizio luglio)
-tifo, Paratifo, melitensis (negativo) 
-sangue occulto 6 campioni (negativo)
-ecografia del fegato (negativo)
eco delle ANSE INTESTINALI( ha riscontrato solo una ridotta attivita peristaltica.
-celiachia (negativo)
-intolleranze alimentari (intollerante al lievito, latte, benzoati)
-------------
RETTOSCOPIA effettuata a fine luglio per controllo. (fine luglio)
Esito della rettoscopia:
Esame condotto fino al trasversale distale.
Calibro regolare. Non lesioni di rilievo.
Esito della Bio in retto: Minuti frammenti di mucosa colica in parte disepitelizzata con segni di edema e lieve flogosi aspecifica.
Ho assunto pentacol asacol poi non vedendo grandi miglioramenti e notando volte le compresse per intere nelle feci, si e passato a salazopryn.
A Meta ottobre ho fatto un'altra visita da un'altro specialista il quale e convinto che si tratti di un problema funzionale e non organico.
Mi ha sospeso tutti i farmaci che assumevo prescrivendomi una terapia con normix 7 giorni
A seguire fermenti lattini e una crema rettale per le emorroidi.
Successivamente vedendo che la situazione cambiava di poco mi e stato prescritto flagyl per 7 giorni e a seguire fermenti lattici vsl#3 per ulteriori 2 mesi.
Dopo e' stato aggiunto sinaire forte 2 compresse dopo cena in quanto di sera soffrivo di forte flautolenza che mi infastidiva anche di notte.
Al momento ho sempre alti e bassi con feci alterne molli e quasi dure la presenza di muco non c'e piu e sono diminuite anche le evacuazione (1/2 al di) ma e' rimasto solo questo fastidio di tanta aria nell'intestino che mi provoca un leggero dolore (lato sinistro) e che a volti mi infastidisce di notte.
Cosa ne pensa ?
GRAZIE ATTENDO  UNA SUA GENTILE RISPOSTA.

[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non avendola visitata non posso essere piu' preciso, mi sembra tuttavia sia stato adeguatamente indagato e gli esiti e i sintomi siano compatibili con un colon irritabile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#9] dopo  
Utente 171XXX

Salve dott. favara
la ringrazio per la sua risposta e mi scuso se solo oggi la sto rispondendo ma spesso sono all'estero per lavoro.
Ci tengo comunque ad informala sulla mia situazione attuale per avere un ulteriore parere prima di effettuare la mia visita di controllo.
Continuo con i fermenti ormai da piu di due mesi (vls#3) e con le compresse di sinaire forte la sera, prendo anche un antispastico "debritat" mattina, pomeriggio e sera prima dei pasti che assumo gia da un po (quest'ultimo non è stato prescritta dal mio dottore ma ho voluto comunque assumerlo vedendo altri con il mio stesso problema che li assumono tranquillamente).
Ad oggi pero la situazione è solo migliorata leggermente ma non del tutto.
Alterno giorni che sto meglio e altri un po peggio !!!
Le feci sono per il 80% delle volte molli a volte quasi liquide (quest'ultime spesso di sere ), ho sempre quest'aria nell'intestino che provoca leggeri fastidi durante la giornata (spesso anche di notte) soprattutto quando mi metto a letto, questi fastidi si accentuano quando assumo la posizioni sul fianco.
Espello tanta aria con cattivo odore e a volte non riesco ad intuire se è aria o feci.
Faccio anche presente che faccio molta attenzione sull'alimentazione quasi mangiando le stesse cose per evitare il peggiorare della situazione ma senza risultati.
Alla luce delle numerosi analisi e possibile che questi sintomi rientrano nelle caratteristiche di un colon irritabile
attendo una sua gentile risposta
grazie e buona giornata

[#10] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Sì, rientrano.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#11] dopo  
Utente 171XXX

grazie infinite
mi consenta un'ultima domanda
come è possibile che con diversi farmaci / cure / diete i sintomi migliorano di poco e ci sono questi alti e bassi ?
bisogna indovinare la cura giusta ? o è proprio una caratteristica del colon irritabile?
c'e a possibilità di guarire o devo convivere, purtroppo, con questi sintomi per sempre ?

[#12] dopo  
Utente 171XXX

Mi perdoni dott. Favara ho visto che sono passati alcuni giorni e non ho avuto risposta al mio ultimo post.
Ci tenevo particolarmente a un suo parere su questo mio dubbio.
Mi scuso ancora ma questo sito mi e stato di grande aiuto
attendo sua risposta buona giornata.

[#13] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Nel colon irritabile in effetti la risposta alla terapia puo' variare nel tempo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#14] dopo  
Utente 171XXX

La ringrazio per la risposta data al mio ultimo post.
Tra pochi giorni faro' un'altra visita per rivalutare l'eventualita di cambiare la cura che sto facendo e che cmq non credo che sia quella giusta.
la terro aggiornato.

[#15] dopo  
Utente 171XXX

Salve dott. Favara
volevo informarla sulla visita di controllo effettuata dal mio dottre gastr.
Ho la sensazione che si faccia un passo in avanti e due indietro per il semplice fatto che in un primo momento sono stato rassicurato sul fatto che i miei sintomi sono dovuti a spasmi intestinale e gli esiti della biopsia e analisi fanno pensare a una forma virale ormai guarita e
mi ha prescritto dei fermenti lattici enterolactis plus.
Ma vuole cmq fare un controllo rettoscopico con biopsia di persona in quanti i precedenti analisi (colon e retto) non sono state fatte da lui e vuole una maggiore sicurezza.
La mia domanda e'.....
1) E' possibile che in una colonscopia vengono effettuati delle biopsie in posti sbagliati ? Mi spiego meglio se in una parte dell'intestino dove c'e il problema non viene fatta la biopsia ma viene fatta 3/4 cm di distanza il problema viene evidenziato cmq o ci deve essere cmq la bravura e l'esperienza del dottore che la esegue.
2)Potrebbe essere questo mio problema e questi sintomi un inizio di malattia cronica intestinale o altro ancora??
In attesa di una sua gentile risposta le auguro una buona serata
grazie in anticipo

[#16] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non sbagliati ma diversi.
Potrebbe.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#17] dopo  
Utente 171XXX

Quindi e giusto secondo lei fare una retto per verificare se le biopsie sono state fatte in posti diversi e se questo e' un innizio di una malattia cronica ?

[#18] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Questo non posso certo valutarlo a distanza ma va deciso da chi la segue personalmente
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#19] dopo  
Utente 171XXX

La ringrazio

[#20] dopo  
Utente 171XXX

Salve dott. Favara
Innanzitutto la ringrazio di nuovo per la sua pazienza nel rispondere velocemente ai miei dubbi.
La visita fatta ultimamente mi ha messo piu dubbi e e ansie di prima e volevo chiedere alcune informazioni su alcune cose che ho letto.
ho visto che ci sono delle analisi per l'indice infiammatori ( pANCA ed ASCA e altri ancora ) tra questi c'e anche la calprocteina fecale che io gia ho effettuato ed e negativa.
Mi chiedo se queste analisi possono essere effettuati nel mio caso per dare un quadro piu preciso alla mia situazione.
attendo una sua risposta buona serata

[#21] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Non hanno un ruolo determinante.Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#22] dopo  
Utente 171XXX

La ringrazio per la sua risposta.
se vuole la terra aggiornato
buona giornata

[#23] dopo  
Utente 171XXX

Salve dott. Favara
Mi scuso se la disturbo anora una volta ma volevo chiederle una domanda sempre inerente al referto istologico.
Vorrei sapere gentilmente come e possibili che nella prima valutazione istologica è stata riscontrata la presenza di un ascesso criptico mentre nella secondo valutazione no è stato evidenziato ? secondo lei cosa sta a significare? e comunque lo stesso campione.
E poi questo ascesso criptico se e' determinante per dare una diagnosi piu certa. Lo chiedo perchè in molte delle mie visite con diversi specialisti tutti si soffermavano su questo punto.
attendo una sua gentile risposta
grazie e buona giornata

[#24] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In che senso e' lo stesso campione?
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#25] dopo  
Utente 171XXX

Si mi scusi mi spiego meglio
le due valutazioni istologiche sono state fatte sullo stesso campione cioe sulla biopsia fatta da una colonscopia a giugno.
Le due valutazioni sono state fatte in due strutture ospedaliere diverse.
e qui la mia domanda fatta nel precedente post.
spero che sono stato chiaro
mi scusi ancora

[#26] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In effetti dovrebbero coincidere, eventuali chiarimenti vanno chiesti all' anatomopatologo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#27] dopo  
Utente 171XXX

Grazie dottore della sua risposta
il mio gastroenterologo ha parlato con l'anatomopatologa che ha detto che vi sono solo rari esiti cicatriziali di un processo minore di infiammazione.
Al controllo mi ha detto che non e stato evidenziato altro.
non so cosa pensare
Ma dubbi a parte questo particolare quanto può essere importante e determinate ?


[#28] dopo  
Utente 171XXX

C'e anche da dire un'altra cosa dott.favara
dopo il referto istologico mi e stata prescritta una cura pentacol compresse e supposte.
dopo esattamente 45 giorni ho fatto una rettoscopia di controllo e questo e il risultato:
Esito della rettoscopia:
Esame condotto fino al trasversale distale.
Calibro regolare. Non lesioni di rilievo.
Esito della Bio in retto: Minuti frammenti di mucosa colica in parte disepitelizzata con segni di edema e lieve flogosi aspecifica.

Anche in questo caso non c'e nussun ascesso criptico.
Cosa ne pensa di tutto questo ?
Grazie mille
Attendo una sua gentile risposta.

[#29] dopo  
Utente 171XXX

Buonasera dott Favara
mi scusi se insisto ma questo e dovuto solo alla mia preoccupazione sul mio stato di salute.
Ho non ricevuto risposta ai miei due ultimi post attendevo con ansia un suo parere.
Mi scusi ancora ma ammetto di essere un po allarmato e confuso e non riesco a stare tranquillo. Questo sito e i vostri pateri mi hanno aiutato tanto
grazie mille

[#30] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ho letto e non saprei cosa aggiungere se non che non vedo nulla di preoccupante in quanto descrive.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#31] dopo  
Utente 171XXX

Grazie della sua risposta

[#32] dopo  
Utente 171XXX

Salve dottore mi scusi se la disturbo ancora ma volevo porre alla sua attenzione un episodio ed avere un suo gentile parere.
Ho avuto un po di febbre e mal di gola ho preso semplice tachipirina.
ieri sera ho avuto una scarica di diarrea con presenza di un po di muco nel pulirmi ho visto che sul muco c'era una presenza anche se minimo di filamenti di sangue. la cosa non mi ha allarmato perchè era veramente poco.
stamni andando in bagno le feci erano molli il muco c'era ma sempre con questa piccola quantità di sangue.
secondo lei puo' essere associata alle emorroidi che spesso soffro ? dovuto cmq alla scarica diarroica che ho avuto?
grazie anticipatamente

[#33] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Certo,puo' essere.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#34] dopo  
Utente 171XXX

buonasera dottore
Le scrivo stavolta non per un sintomo ma per un parere che ho avuto per caso da un dottore a casa di amici.
Ho spiegato la mia situazione a un dottore (non gastroenterologo) che ha voluto visionare le mie analisi e referti vari che, ovviamente, mi sono precipitato a prendere in pochi minuti a casa.
La sua spiegazione è stata questa
Punto 1 )Le due valutazioni fatta da due patologi diversi non sa cosa commentare ma i due esiti anche in assenza di altri dati fanno pensare a un’infiammazione cronica dell’intestino.
Punto 2) Sia l’ascesso criptico nella prima valutazione che una distorsione ghiandolare nella seconda valutazione istologica fanno pensare a una colite ulcerosa di lieve entità.
Punto 3) Ma questo per confermarlo c’e bisogna di un ulteriore controllo con numero biopsie. (come gia in programma)
Punto 4) La successiva rettoscopia fatta dopo la colonscopia a distanza di un mese non ha evidenziato tanto perche già ero in cura con melasazina quindi guarigione dopo la terapia.
Comunque ha detto che non può affermare al 100% quello che ha detto ed e utile fare il controllo cioè una rettoscopia a un anno dalla colonscopia.
Le mie domande sono queste, dottore c’e una linea guida per diagnosticare una malattia cronica dell’intestino ?
Mi spiego meglio perchè diversi dottori specialisti e non danno pareri diversi visionando l’esito istologico ?
Dalla biopsia cosa dovrebbe evidenziare per diagnosticare tali malattie ? quello che e stato evidenziato a me e sufficiente per giungere a una diagnosi definitiva?
E cosi difficile ? e questo il percorso che fa un paziente per arrivare alla diagnosi ?
Io non so piu cosa pensare piu mi informo per sapere quale potrebbe essere il mio problema e trovare rimedio e piu rimango deluso .
E soprattutto cosa piu importante se lei e d’accordo con i 4 punti del dottore .
Resto in attesa di un suo gentile parere la ringrazio per la sua pazienza e gentilezza mostrata nei miei post.

[#35] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Le considerazioni del collega sono condivisibili.
In realta' a volte le biopsie permettono diagnosi certa ed altre invece sono dubbie.Il quadro clinico e l'evoluzione nel tempo in genere permettono di fare chiarezza.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#36] dopo  
Utente 171XXX

Salve dottor Favara
la ringrazio della sua risposta alla mia ultima domanda.
Scrivo in ritardo per evitare di scocciarla e di chiedere cose che risultano poco importanti, preferisco scrivere solo per cose utili.
Pochi giorni fa ho effettuato una visita proctologica perchè per due giorni ho avuto un bruciore anale e una sensazione di gonfiore anale che mi creava problemi nel defecare.
Infatti non'ostante che mi sforzassi e le feci erano molli non riuscivo a defecare come se qualcosa bloccasse il passaggio.
vedendo un po di sangue sulla carta e questa presenza di muco ho effettuato questa visita.

Proctoscopia : feci (normocoliche) in ampolla, mucosa del tratto inferiore del retto lievemente iperemica, prolasso mucoso occulto del retto, emorroidi congeste.
Emorroidi di secondo grado congeste piccole marische, prolasso mucoso occulto del retto
Cura : crema anonet plus, daflon 500 compresse per 40 gg. Mattina e sera.

cosa ne pensa di questa visita ? e' possible che la presenza di muco che a volte noto sulla carta e a volte sulle feci dipenda dalle emorroidi o da questo prolasso mucoso occulto??
resto in attesa di una sua gentile risposta ringraziandola del suo interesse alle mie domande
buona giornata.

[#37] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi sembra una diagnosi coerente con i sintomi ed una terapia condivisibile.
Il muco puo' dipendere da quanto descritto.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#38] dopo  
Utente 171XXX

Grazie mille
La terro' aggiornato se lei lo desidera

[#39] dopo  
Utente 171XXX

Buongiorno Dottore
Volevo informarla sulla mia situazione attuale.
Sto prendendo entrolactis plus da marzo una cp al giorno.
Le feci si alternano tra molli e leggermente più compatte la frequenza nell'andare in bagno varia da 2/3 volte al giorno.
ma lamia preoccupazione resta sempre questo muco che prima la vedevo spesso, ora e sempre presente sia nelle feci che sulla carta, a volte succede che avendo lo stimolo di defecare mi reco in bagno ed emetto solo muco dopo di che mi passa lo stimolo.
Cosa ne pensa ?
Resto in attesa di una sua gentile risposta.
Buona giornata

[#40] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' sempre compatibile con la sua condizione.
Puo' valutare con il suo medico l' eventuale indicazione a una nuova colonscopia. Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#41] dopo  
Utente 171XXX

salve dottore.
le trascrivo l'esito della rettoscopia fatta:
referto: l'attuale indagine endoscopica condotta fino al discendente non evidenzia lesioni organiche. Si eseguono biopsie. Si segnalanola presenza di 2 noduli emorroidari congesti.
la visita successiva e stata questa: si tratta di un colon irritabile post infettiva.Non ha nessuna malattia la biopsia ci dara solo conferma su quello che ho appena detto.
devo assumere fermenti vsl#3 e diosmetcal 2 volte al giorno.
volevo un suo parere e vorrei anche chiederle se e possibile che la biopsia puo evidenzia qualche malattia ( tenendo in considerazione delle analisi strumentali e non che ho fatto gia) anche se come ha detto l'endescopista " io non vedo niente di preoccupante il retto e in ottime condizioni".
attendo sua gentile risposta buona giornata

[#42] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo.
Starei tranquillo.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#43] dopo  
Utente 171XXX

grazie della sua risposta
la terro' aggiornata appena ho i risultati della biopsia

[#44] dopo  
Utente 171XXX

salve dottore in attesa delle biopsie vorrei porle alcune domande su alcune patologie che possono causare i sintomi che ho.
(feci molli, spesso muco nelle feci, frequenza nel defecare 3/4 volte al giorno anche a breve distanza, spesso sensazione di pesantezza all'ano, fastidi e gonfiore addominale).
Ho letto della SIBO e della Sindrome di HABBA che sono poco conosciute e che gli specialisti poche volte prendono in considetazione. Lei pensa che e' opportuno eseguire test per escludere queste patologie per avvalorare la tesi di colon irritabile post infettivo ?
Grazie dell'interessamento che ha al mio problema
buona giornata

[#45] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
No, sarei piu' orientato a considerare un colon irritabile, Attenda comunque le biopsie. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#46] dopo  
Utente 171XXX

molto gentile
grazie

[#47] dopo  
Utente 171XXX

salve le trascrivo gli esiti della biopsia:
Frammenti di mucosa colica focalmente disepitelizzati con focale distorsione dell' architettura
ghiandolare, lieve edema e cumuli linfoidi della lamina propria.
Cosa ne pensa ???

[#48] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Compatibile colon irritabile
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#49] dopo  
Utente 171XXX

la ringrazio della veloce risposta mi ha molto tranquillizzato.
Grazie ancora e buona giornata.

[#50] dopo  
Utente 171XXX

mi scusi ancora dottore vorrei chiedere solo delle ultime cose.
Ma e una biopsia comune? cioe cosa sono le distorsione chiandolari dell'architettura ghiandolare e questi cumuli linfoidi della lamina propria??
cosa li provoca ? questi nomi fanno paura sembrano cose brutte.

[#51] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Niente di brutto.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#52] dopo  
Utente 171XXX

salve dottore
ho ricevuto risposta anche dal mio dottore che mi riferisce che dalla biopsia ci sono esiti e non attivita' mi dice che non c'e bisogno di ulteriori controlli se non ci sono fatti nuovi.
Mi viene da pensare che non e' finita qui !
perche dovrebbero comparire fatti nuovi ??
Posso ancora essere colpito da malattie tipo quelle infiammatorie croniche intestinali ?
perche mi ha lasciato con questo dubbio ?
cosa ne pensa lei ?
resto in attesa grazie mille

[#53] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene.Starei tranquillo.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#54] dopo  
Utente 171XXX

salve dottore
ho insistito con il mio dottore nel chiedere dei chiarimenti sulla mia situazione in quanto non mi ha convito del tutto il suo commento.
mi ha riferito che ci dobbiamo risentire solo se compaiono sintomi importanti o sanguinamento.
Ma sinceramente continuo a non capire per quale motivo mi lascia con questo dubbio ?
Se si tratta di colon irritabile perche parla di sintomi importanti e di sanguinamento?
Secondo lei dottore perche' dovrebbero comparire questi sintomi? lei crede che ci potrebbe essere la remota possibilità di un aggravamento della situazione e svilupparsi con il tempo qualche patologia infiammatoria?
Credo di aver fatto tutte le analisi del caso anche a distanza di un anno perche non si riesce a mettere un punto sulla situazione.
spero in un suo gentile commento
grazie e buona serata

[#55] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo abbia le stesse probabilita' di tutti, ovvero non zero e non alte. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#56] dopo  
Utente 171XXX

Grazie ancora del suo chiarimento e stato molto gentile