Utente 156XXX
Buongiorno a tutti. Mi chiamo Diego,32 anni.Vi contatto in quanto da circa 20 giorni soffro di un fastidio alla gola, all'incirca all'altezza del pomo di Adamo tendente al basso,anche se spesso il sintomo lo avverto o più in alto o più in basso.Sensazione di dolore non ne ho mai avvertito,puramente fastidio.Dopo una visita dall'Otorinolaringoiatra l'esito è stato :
lieve odinofagia
no disfonia
otoscopia nella norma
orofaringe con esiti di tonsillectomia
flogosi tonsille linguali
vestibolo laringeo e piano glottico nella norma.

Il medico mi ha prescritto, Dentosan, Bormilene spray ed Esoxx, dicendomi che secondo lui l'unico motivo per cui avverto questo fastidio, potrebbe derivare dalla tonsillite linguale.Mi ha anche detto che non ho grossi segni da reflusso gastroesofageo.

Sono stato appunto operato di tonsille quando ero ragazzino e questo fastidio in gola si accompagna spesso ad eruttazioni frequenti,con sensazioni di cibo che risale e che in alcuni casi e per lo più ultimamente,provocano anche un dolore di lieve entità al centro del petto.Ad ogni eruttazione,il senso di nodo alla gola sembra quasi sparire per poi ripresentarsi nel corso della giornata o a distanza di pochi minuti.Anche con la sola deglutizione della saliva,avverto questo "corpo estraneo" in gola.Questa sensazione non è continua,nel senso che alcuni giorni è lieve mentre in altri è più intensa.Non ho difficoltà ad ingerire i pasti e sembra proprio che sia durante che dopo,non abbia nulla.Salvo poi ripresentarsi con la comparsa delle eruttazioni.Un'altra cosa che ho notato,e che da sdraiato con il fastidio presente o durante le notte e quindi al risveglio al mattino,ho la necessità di espellere il catarro che spesso è misto al sangue.Durante la giornata se invece devo espellere catarro,questo non presenta sangue almeno che non raschi la gola con insistenza,cercando di tirare qualcosa dalla gola per intenderci.Mangiando in maniera più lenta,le eruttazioni sono diminuite anche se col solo bere anche acqua a volte mi capita di eruttare.
A Ottobre ho effettuato Rx torace,tutto nella norma.Non fumo da 4 anni dopo essere stato fumatore per qualche anno.Sono quasi astemio e conduco una vita sedentaria per il lavoro e sportiva fuori lavoro.Assumo Eutirox da 50 mg da ottobre in quanto ipotiroideo,con parametri rientrati nella norma da esami effettuati 7 giorni fa.Ho anche effettuato una colonscopia 2 settimane fa e anche qui tutto nella norma salvo un pò di emorroidi.Esame della tiroide fatto ad Ottobre,con esito di tiroide lievemente disomogenea per via appunto dell'ipotiroidismo.
Sono purtroppo una persona abbastanza ansiosa e ho letto che spesso l'ansia,provoca eruttazioni frequenti.Questo fastidio sta iniziando a preoccuparmi anche se per l'appunto la visita dall'Otorinolaringoiatra,ha escludo patologie almeno fino al punto delle corde vocali.

E' il caso di fare qualche accertamento ulteriore ?

Vi ringrazio anticipatamente del tempo concesso.

Cordialità.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Potrebbe trattarsi di aerofagia e reflusso.
Non vedo motivo di particolare preoccupazione!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 156XXX

Dott. Quatraro La ringrazio della risposta e della celerità. Al fine di poter confermare aerofagia e reflusso, posso fare qualcosa?Inteso come esame togliere ogni dubbio.
Per quanto riguarda l'aerofagia, il controllo della masticazione e dei liquidi credo sia fondamentale, giusto?
Mentre per il reflusso, la gastroscopia sarebbe consigliata?
A me ciò che allarma maggiormente è il lieve dolore al petto dopo le eruttazioni e il sangue al risveglio misto al catarro.

La ringrazio nuovamente.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Giuste le osservazioni per entrambe i quesiti.

Per il sangue nel catarro occorre che is faccia visitare.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 156XXX

Grazie di nuovo Dott. Quatraro. Come ha puntualizzato nel suo primo intervento,non dovrebbero esserci motivi di particolare preoccupazione.

Orientativamente,il fatto di non avere tosse e comunque cercando di raschiare qualcosa dalla gola produca appunto la fuoriuscita di saliva e sangue,potrebbe dipendere dalle tonsille linguali un pò infiammate ?


[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
E' possibile, ma, come può dedurre,
occorre ispezionare il cavo orale.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 156XXX

Ancora grazie Dr. Quatraro. La terrò informata.

Buon proseguimento di giornata.