Utente
Salve, ho 36 anni, sono in cura da diversi anni per una gastrite con malattia da reflusso gastroesofageo e dopo alterni periodi di benessere e di fastidio accentuato soprattutto nei cambi di stagione, sto attraversando un periodo realmente difficile, a causa di un riacutizzarsi del malessere con rigurgiti molto acidi ad ogni ora del giorno e della notte (specialmente dopo i pasti) e con un dolore al lato destro sotto lo sterno, accompagnato a volte anche da una sensazione di ispessimento o contrattura, altrettanto dolore e bruciante.
Sono molto preoccupato, anche perché la cura che seguivo normalmente e che mi è sempre stata prescritta con Pantecta 20mg al mattino e roxatidina/ranitidina 150 alla sera non mi sta dando alcun giovamento. Mi è stato consigliato di aiutarmi con il riopan e di prendere Duspatal al pomeriggio ma ho solo aggiunto medicinali senza risolvere nulla. Sto iniziando a pensare a qualcosa di molto serio. Ho eseguito le analisi del sangue ed a parte un leggero rialzo degli eosinofili (6.9% su 6.0 valore max emocromo, ma 0,4 10^9/L come valore quantitativo e gastrina a 29). Cosa potete consigliarmi. Sono veramente in difficoltà. Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La titolazione della gastrina é stat eseguita don in dordo la terapia con IPP ?

Se è così l'antisecretivo non é efficace in lei.



Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

>>. don in dordo <<, ossia " con in corso .."".

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Dott. Cosentino, grazie innanzitutto per la sollecita risposta. In realtà quando ho eseguito le analisi stavo seguendo la terapia con roxatidina e solo al bisogno (2-3 volte a settimana) con Pantecta. Non capisco se considera i valori troppo bassi o troppo alti. Inoltre le chiedevo se quell'ispessimento doloroso di cui le parlavo può essere qualcosa di serio e provocare questa iperacidità.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'ispessimento é termine aspecifico e ad ogni modo deve essere il medico a dare una valutazione. I valori della gastrina in terapia con IPP sono di molto superiori alla norma. Il valore riferito rientra invece nella normalità. Quindi il farmaco non ha effetto.




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
OK. Il mio medico mi ha detto che i valori di gastrina bassi sono comunque positivi perché elevati sarebbero un pericolo. Nei prossimi giorni sarò in visita dal gastroenterologo ed eventualmente le farò sapere gli sviluppi e sarebbe molto positivo per me se mantenessimo il contatto.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ripeto (per il suo medico) : la gastrina si alza se il farmaco non funziona, ossia non riduce la secrezione acida.

Mi aggiorni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it