x

x

La sensazione che quando mangio il cibo non scende nello stomaco, come se fosse ostruito

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili dottori sono un ragazzo di 28 anni e da circa 10 giorni ho la sensazione che quando mangio il cibo non scende nello stomaco, come se fosse ostruito da qualcosa e resta tutto alla bocca dello stomaco e di conseguenza mi sento pesante e accuso a volte bruciore e reflusso. Quando invece finisco la digestione mi sento bene. Non ho vomito né diarrea ne fitte ne dolori all'addome e vado in bagno regolarmente al mattino e alla sera. Ho eseguito un ecografia addominale e non è risultato nulla. tutto è comparso in seguito ad un forte periodo di stress dato che sono molto ansioso e ipocondriaco. la mia paura è che ci sia un ostruzione intestinale o una massa interna o qualche altra cosa pericolosa tipo tumore, dato che anche mio nonno iniziò a soffrire di bruciori allo stomaco perdita di appetito cibo che non scendeva nello stomaco e poi ebbe una pancreatite e iniziò a peggiorare aveva 85 anni. potrebbe tutto ciò essere solo paura e ansia e un fatto mentale? lo spero vivamente. al momento ho notato che mangiano meglio e muovendo mi di più non ho più bruciore nel reflusso ma resta come la sensazione di ostruzione di cibo che non scende e di sazietà anche dopo poco. Grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Non si allarmi. Sarà solo suggestione e non altro. Ne parli comunque con il suo medico.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
gentile dottor Cosentino grazie per la sua risposta, ho già parlato con il mio medico e mi ha detto la stessa cosa cioè ho ansia e paura inutile e ha detto che non c'è bisogno di far nessun controllo perché qualora vi fosse qualcosa di grave i problemi sarebbero altri e alla mia giovane età non è il caso di avere paura né di fare altri controlli.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Spero adesso sia più tranquillo.

Auguroni.


[#4]
dopo
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Gentile dottor Cosentino grazie per il suo interessamento. Noto che anche se bevo un succo di frutta o una brioscina accuso reflusso e bruciore. La sazietà precoce può essere dovuta a gastrite? Come mai quando mi metto a tavola penso sempre se mi va da mangiare e se il cibo scende o resta allo stomaco e mi sazio subito? La mia paura resta sempre quella di ostruzione o altre malattie. facendo una rx del tratto digestivo potrei scongiurare problemi come tumori o ostruzioni? Grazie.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
>> Come mai quando mi metto a tavola penso sempre se mi va da mangiare e se il cibo scende o resta allo stomaco e mi sazio subito? <<

Quindi un forte problema ansiogeno ? Conviene ?



[#6]
dopo
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Gentile dottor Cosentino grazie per le sue risposte. Sicuramente sarà ansia e stress. Può questa situazione di ansia provocarmi una gastrite per il nervosismo?Grazie.
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Ovviamente l'ansia non può provocare direttamente la gastrite, ma può incrementare la sedcrezione acido-gastrica.é quindi una sintomatologia. Inoltre possono subentrare anche degli spasmi...

[#8]
dopo
Attivo dal 2015 al 2015
Ex utente
Gentile dottor Cosentino grazie per il suo interessamento. Ad oggi i bruciori di stomaco, il reflusso e l acidità, con il relativo peso a livello epigastrico sono scomparsi quasi del tutto grazie a una alimentazione più sana e leggera. Non avendo ora diarrea, non avendo vomito, non avendo dolori allo stomaco né fitte o spasmi, credo di potermi tranquillizzare. Avverto solo un leggero gonfiore al lato sinistro subito sotto il costato, sarà lo stress che mi ha portato ad avere colon irritabile di cui già ho sofferto qualche anno fa. Credo che la mia era diventata solo una fissazione e una paura anche perché penso che problemi reali intestinali dopo due settimane avrebbero segnali più pesanti. Alla mia età non dovrei pensare a malattie e tumori. Grazie mille.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,5k 2,1k 88
Ben detto. Auguroni.


Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test