Utente
Buongiorno! Mia madre, 84 anni, in cura con coumadin da luglio del 2014, alle ultime analisi è risultata molto anemica( emoglobina 7.6 ) e positiva su tre campioni di sangue occulto nelle feci. Subito si è sospeso il coumadin sostituendolo con eparina. Gli altri esami:
eritrociti 3,46
ematocrito 24,6
MCV 71,1
MCH 22
MCHC 30,9
piastrine388
formula leucocitaria nella norma
VES 50
Elettroforesi sieroproteica nella norma
ferritina3
sideremia 11
Ora farà una colonscopia. Il mio quesito è questo. quante probabilità ci sono che mia madre abbia qualcosa di brutto all'intestino? Potete rispondermi al più presto? Grazie!!!!!!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
E' difficile dare una risposta senza sapere di più. Sua madre ha dei sintomi intestinali ? Ad ogni modo tenga conto che solo la colonscopia può chiarire ed è impossibile fare previsioni.



Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dottor Cosentino intanto la ringrazio per la celere risposta. Mi chiede se la mamma ha sintomi addominali. Le posso dire che le sue feci sono caprine, fa palline per due o tre giorni dopodiché va regolarmente un giorno e poi ricomincia con le palline. Deve sempre sforzarsi per evacuare! E questo è tutto. Domani farà il prelievo per l' Emo cromo, INR gruppo sanguigno. Il coumadin può entrarci con questa grave anemia? Può rispondermi ancora dottore? Gliene sarei molto grata! Un' altra cosa: il sangue provenienti dalle emorragia è sempre visibile o può anche essere occulto? Grazie ancora!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi non ci sono sintomi intestinali recenti, ma è presente un quadro di stipsi (o difficoltà evacuativa9 cronica.

>> il sangue provenientE dalle emorragia è sempre visibile o può anche essere occulto? <<

Intende dire " sangue proveniente dalle emorroidi " ?

Se era quesito il quesito le rispondo che il sanguinamento emorroiidario può essere sia visibile che occulto.





Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Scusi dottore volevo scrivere emorroidi e non emorragia!!!! Quindi il sangue delle emorroidi è sempre visibile o no? Grazie!!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sempre è visibile ......


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buogiorno Dott. Cosentino! Purtroppo dalla colonscopia è emerso quanto segue: esame condotto fino al ceco. A livello della valvola ileo-cecale si reperta lesione vegetante a scodella che occupa i 2/3 della circonferenza del viscere si eseguono multiple biopsie. Al colon ascendente distalmente rispetto alla lesione descritta si reperta altra lesione polipoide sessile a larga base di circa 1,5 cm. che viene marcata con china e non asportata in previsione di necessità intervento chirurgico alla valvola. Al sigma distale a circa 25 cm. dall' ano si asporta con ansa previa infiltrazione con adrenalina, blu di metilene e fisiologica polipo con piccolo peduncolo di circa 1,2 cm. La dottoressa che ha fatto la colonscopia ci ha assicurato che l'intervento, addirittura in laparoscopia, risolverà al 99,9/100. Le ho chiesto se sarebbe stata necessaria una stomia (non so se il termine è giusto). Ci ha assicurato di no. Ora io le chiedo : quello che deve fare la mamma è un intervento molto difficile? Quanto dovrà stare in ospedale e tutto ciò che dovrà fare in seguito. Quali sono i migliori centri dove si effettuano questi interventi chirurgici. Glielo chiedo perchè non so se nella città in cui viviamo possano essere competenti. Dottore pùò rispondermi?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di un intervento di routine per i centri di chirurgia e non avrà difficoltà ad eseguirlo nella sua zona. Per tempi di degenza ed altro deve avere informazioni dirette dal chirurgo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Mi ha molto tranquillizzata il sapere che è un intervento di routine! Grazie Dottore!!!!!

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stato un piacere. Auguri a sua madre.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Dottor Cosentino torno a scriverle perchè ho la risposta della TAC.
Tc torace: non si apprezzano alterazioni densitometriche di significato patologico attuale a carico dei parenchimi polmonari. Circoscritta alterazione a carattere disventilatorio del segmento ventrale del lobo sup. dx. Linfonodi di 1x0,7 di diametro massimo in sede ilo-mediastinica; linfonodi di forma ovalare di 2x1,2 in sede ascellare bilateralmente. Ghiandola tiroide modicamente aumentata di volume, a densità disomogenea, con micronodulazioni ipodense nel contesto.
Tc Addome pelvi. come già sapevamo voluminosa lesione vegetante di 3x 2,5 di diametro discretamente vascolarizzata all' esame contrastografico con coinvolgimento della regione valvolare, riferibile a lesione etp;più linfonodi di 1 cm di diametro massimo risultano disposti nel contesto del tessuto adiposo circostante. Il fegato modicamente aumentato di volume con ridotti coefficienti di attenuazione parenchimale per condizione di steatosi.. Nella norma le vie biliari intra ed extra epatiche; microlitiasi multipla della colecisti; aspetti tipo adenomiomatosi del fondo della colecisti; ispessimento della pareti della stessa in sede preinfundibulare, spontaneamente iperdensa all' esame diretto( deposizioni calcifiche parietali?) Da controllare anche con altra metodica. Regolari milza, pancreas e reni. Utero in involuzione. Linfonodi di 1 cm. di diametro in sede mesenteriale e lombo aortica; linfonodi di forma ovalare a margini regolari di 3,2x 2,5x 4 cm. di diametro caratterizzata da valori di tipo negativo, si apprezza nel contesto del ventre del m. spinale di sn. compatibile con lesione della serie adiposa. Dottore ho finito, finalmente! Il medico ha detto che non vi sono metastasi. Ma tutti quei linfonodi? Mi risponda per favore!!!!!!

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Possono esser su base reattiva. Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Grazie, dott. Cosentino! Lunedì 29 giugno andremo dal chirurgo. Non vedo l'ora che tutto sia finito! Va bene l'intervento in maniera laparoscopica? Un'altra cosa che mi preme sapere è: la mamma dovrà fare dopo la chemioterapia?

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'intervento in laparoscopia é meno invasivo e solo dopo l'esame del pezzo intestinale asportato si deciderà sulla eventuale necessità di chemio.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Dottore, un' ultima cosa, anzi due: riguardo alla coleciste non si potrebbe togliere anche quella? E per quanto riguarda la chemio si dovrà fare se i linfonodi del pezzo intestinale sono positivi? Abbia ancora la bontà di rispondermi, la prego!

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La colecisti può essere tolta e la chemio viene decisa sulla base dell'estensione del tumore, nella parete del colon ed oltre, e l'interessamento linfonodale.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
Dottore, grazie per la risposta ultra veloce! Posso chiederle se lei toglierebbe la colecisti se la mamma fosse una sua paziente? Dico sempre che sarà l' ultima domanda.....Grazie!

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La toglierei in quanto si tratta di una colecisti ammalata e con microlitiasi .



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente
Grazie dott. Cosentino, lunedì lo chiederò al chirurgo. Ora non le farò più domande, la ringrazio infinitamente per tutte le sue preziose risposte!! La saluto e le auguro tutto il meglio possibile!

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stato un piacere e mi tenga a sua disposizione.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente
Buongiorno, dott. Cosentino! Mercoledì 15 luglio, mia madre sarà sottoposta a emicolectomia destra e le verrà asportata anche la coleciste. L'intervento sarà eseguito in laparoscopia e se sarà il caso il chirurgo taglierà. Non le dico quanta ansia ho. Volevo chiederle quanto durano di solito questi interventi e quanto sarà lunga la degenza e la convalescenza. Non vedo l' ora che sia tutto finito! Buona giornata, dottore!

[#21]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É tutto relativo. La durata può essere di 2-3 ore e la degenza di 7 -8 giorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente
Dottor Cosentino, torno di nuovo a disturbala. Ieri mia madre è stata operata, emicolecomia dx più colecistectomia. L'intervento è stato eseguito in laparoscopia. A parte dei dolori che sono nella norma, la mamma è da ieri che ha nausea e stamana ha vomitato più volte un liquido verde. Sono molto preoccupata, per favore può spiegarmi se ciò rientra nella norma? Può rispondermi al più presto se le è possibile?

[#23]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può rientrare nella norma, ma usualmente dopo l'intervento viene posizionato un sondino naso-gastrico in quanto l'intestino non funziona per qualche giorno. É stato fatto ?





Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#24] dopo  
Utente
NO, Dottore! Ieri, parlando con il medico ha detto che se la mamma avesse continuato a vomitare glielo avrebbero messo. Ora sto andando in ospedale, che devo fare? La mamma non ha dolori solo senso di nausea e questo vomito di bile. Dottore grazie! E' pericoloso ? Ho paura! La prego come devo comportarmi?

[#25]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun pericolo, ma é normale che l'intestino non si muova dopo l'intervento.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#26] dopo  
Utente
Grazie! Per fortuna la mamma non ha più vomitato ha ricominciato a bere a piccoli sorsi abbiamo camminato un po' Sembra andare tutto per il meglio! Io non so come ringraziarla per la sua gentilezza e professionalità. Grazie, grazie infinitamente!!!

[#27]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla. É stato un piacere ed auguroni per la mamma.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#28] dopo  
Utente
Dott. Cosentino, eccomi di nuovo. Vorrei aggiornarla sulla situazione: Ieri la mamma è tornata a casa, sta abbastanza bene, la funzionalità intestinale è normale. Sul referto delle dimissioni c'è scritto : eteroplasia del colon destro(esame istologico in corso)- calcolosi della coleciste. Vorrei sapere con il termine di eteroplasia del colon destro si intende che tutto il colon destro era malato? Se dovessero risultare positivi i linfonodi, va fatta la chemioterapia o la radioterapia? E ancora se non fa ne' l'una nell'altra terapia a cosa andrà incontro e in quanto tempo? Questa seconda fase è peggiore della prima, mi creda! Se gentilmente fosse ancora "paziente" e potesse rispondere alle mie domande come al solito, gliene sarei infinitamente grata!

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Eteroplasia del colon destro significa che nel colon destro (e solo in un tratto) c'era il tumore. In base all'interessamento linfonodale si deciderà se fare la chemio (e non la radio). É impossibile prevedere il futuro senza eventuale chemio (ma perché non dovrebbe farla ?).

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente
Grazie! Dottore lei mi chiede perchè non dovrebbe farla ed io non so cosa risponderle. La mamma ha 84 anni, non sa cosa ha avuto, non sappiamo come affrontare il discorso. Abbiamo paura che soffra. La mia è stata una domanda sciocca lo so, ma sicuramente se ce ne sarà bisogno sarà fatta. E' come affrontare il discorso!!!Grazie di nuovo dottore della sua disponibilità e se mi permette la disturberò ancora. Buonissima domenica!

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É ancora presto per dire se la chemio sia necessaria e nel caso lo fosse per tale età ci sono terapie meno forti che possono essere assunte bocca. Attendiamo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente
Non sapevo di chemioterapia da assumere oralmente! Ciò mi dà un po' di sollievo. Grazie, Dottore! Aspettiamo!

[#33] dopo  
Utente
Dottor Cosentino, buongiorno! Oggi sono andata a ritirare la risposta dell'esame istologico. Il chirurgo mi ha dato solo queste indicazioni per il medico di famiglia: T2, N0, G2. Mi ha detto che dovrà fare solo dei controlli periodici e una visita oncologica che effettueremo il 17 agosto. Io, se possibile vorrei delucidazioni su questa stadiazione, perchè non trovo il significato di G2. Può gentilmente spiegarmi? Grazie, Dott. Cosentino!

[#34] dopo  
Utente
Dottore, mi scusi! Potrebbe rispondenti ancora una volta?

[#35]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di un tumore che non supera la parete del colon (T2), senza metastasi linfonodale (N0) e grading istopatologico di media gravità (G2: moderatadifferenziato). Quindi una situazione di relativa tranquillità.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#36] dopo  
Utente
Intanto grazie di ogni sua risposta, dott. Cosentino! So che con i tumori la tranquillità non esiste. Andiamo avanti. Grazie veramente di tutto, le auguro un buon Ferragosto!

[#37]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni a tutti voi e buon Ferragosto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it