Utente
Egregio Dottore, buona serata.

Le scrivo per dei chiarimenti riguardo qualcosa di strano che mi sta capitando da qualche settimana.

Le anticipo che sono un ragazzo molto ansioso e da giovane, quando avevo 20 anni ho sofferto di attacchi di panico e malesseri che ho curato con uno specialista.

Ho fatto varie analisi per escludere il problema patologico: ECG EcoCG, Holter cardiaco, Test da sforzo, Analisi del sangue, ecografie e nel 2011 ho fatto anche una gostrscopia con esito negativo.

Sono intollerante al lattosio,ma nonostante tutto ho sempre mangiato il formaggio.

Ultimamemente vivo una situazione molto strana a mio avviso. Negli ultimi 3 mesi ho avuto 3 malesseri, uno forte in palestra nel momento dello sforzo, tanto che pensavo di morire, e gli ultimi due nell'arco di 2 settimane ciascuno.

Al primo malessere ho dovuto fare un EGC tramite il 118 che però mi ha detto che si trattava di un attacco di panico, e gli altri due li ho gestiti io, ma non erano violenti come il primo.

Una cosa mi puzza, e cioè che in entrambi i malesseri avevo mangiato, la prima volta non ricordo bene, ma la seconda volta una pizza e delle mozzarelle il giorno prima e oggi che ho avuto nuovamente il malessere, lasagne con tanto formaggio. Oggi stavo suonando il pianoforte mentre ha iniziato a girarmi la testa, tanto che mi sono alzato e mi è iniziato un forte malessere. Non era proprio un attacco di panico, ma una sensazione molto brutta.

Da quel momento, e anche l'altra volta ho iniziato ad avvertire tacchicardia, dolore allo stomaco e ruttavo in continuazione. Mi son fatto una tisana e tutt'ora mi sento pieno ma senza dolore.

Vorrei gentilmente chiederle qual'è il filo sottile che divide il malessere da attacco di panico e malessere per digestione?

Lei pensa che sia una coincidenza che entrami i malesseri mi siano venuto dipo che ho mangiato piatti contenenti formaggio?

La sensazione è stata molto brutta, giramento di testa, tachicardia,mi son molto spaventato e anche se tutti i medici presso i quali mi son recato per fare delle analisi hanno attribuito tutto all'attacco di panico, mi piacerebbe chiarire questo aspetto digestione/intolleranza lattosio/ malessere.

La ringrazio vivamente e le auguro buona serata!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
C'è un misto di cattiva digestione, distensione gatrica con sintomi riflessi (benigni) cardiaci e tanta .....ansia....


Cordialmente

Felice Cosentino - Milano


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore, la ringrazio vivamente per la sua risposta!

Quello che non riesco a capire è perchè questi malesseri vengono sempre quando mangio qualcosa a base di formaggio?

Ci potrebbe essere un nesso tra il fatto che sono intollerante al lattosio e questa intolleranza sia aumentata?

oggi per esempio, mezz'ora dopo aver mangiato le lasagna, sono ansato al bagno e ho fatto diarrea e dopo mezz'ora altra diarrea quasi liquida.

Questa sera per esempio, mentre suono il piano tranquillissimo, mi viene questa sensazione mi malessere quasi di capogiro come se stessi per sentirmi male, mi alzo dal pianoforte e corro da mia zia dicendo che forse mi sento male, inizio a eruttare e piano piano mi passa, ma sento lo stomaco gonfio, come se fossi incinta, un dolore alla bocca dello stomaco e tanto spavento....


Tra l'altro , due settimane fa solo andato da uno specialista che mi ha detto di fare la cura di un mese di Lucen 20 a colazione, due Gaviscon dopo i pasti e un altra cosa per il gas.

Quale consigli mi da caro dottore? Non so più che esami fare!

Sono molto triste perchè questi eventi mi scatenano tanta paura e mi rovinano la giornata!

Ora per esempio sarei dovuto stare con gli amici, invece sono a letto toccandomi stomaco e cuore!

Cordialissimi saluti!

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se é intollerante al lattosio, bisogna comportarsi come tale elimando in modo categorico tale zucchero dalla dieta. La causa dei suoi disturbi può essere proprio tale intolleranza.....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ho fatto l'esame nel 2009, ed ero intollerante. Ora non ricordo neppure che grado di intolleranza avessi, ma la sottovalutai e continuai a mangiare il formaggio. Al massimo mi dava gonfiore e un pò di diarrea, ma ultimamente i sintomi si sono amplificati, aiutati senza dubbio dall'ansia.

Puo suddetta intolleranza peggiorare? E' il caso di fare un altro test?

La ringrazio vivamente!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può rifare il test ma non mi sembra che ci siano dubbi su tale intolleranza.....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Egregio Dottore, buon giorno.
Dopo continui mal di stomaco, cattiva digestione, senso di malessere, il medico mi ha consigliato un'endoscopia transanale.

Ho visto su internet che ci sono molte cliniche a Roma dove vivo, che effettuano questo esame per via nasale. Pero non conoscendo nessuno dei medici, non saprei chi è il più competente o meglio il più bravo e paziente.

Io son molto fifone quindi mi ci vorrebbe una mano delicata a tanta pazienza.

Saprebbe cortesemente suggerirmi un suo collega per questo esame?

La ringrazio cordialmente e le auguro buona giornata!

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non possiamo dare nominativi, ma si tratta di un esame di routine e non ci sono medici "super" per tale indagine. Si fidi.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Egregio Dottore, buon giorno.

Le scrivo perchè vorrei gentilmente aggiornarla. Ho fatto il test per l'intolleranza al lattosio ed e risultato negativo.

Il mio gastroenterologo, mi ha detto che la mia è un tipo di intolleranza secondaria, se ho capito bene, e cioè un intolleranza che si crea in determinati stati patologici del mio apparato digerente, magari con una forte gastrite, un infiammazione o un momento di stress, questi enzimi si riducono o vengono a mancare, ma una volta passata la patologia, ritornano. Più o meno una cosa del genere.

Devo dire che mi hanno fatto aspettare due settimane prima di darmi il referto, hanno tardato parecchio.

Comunque il gastroenterologo mi ha visitato e mi ha prescritto due mesi di gastroprottettore e fermenti lattici per due mesi e poi per sempre per i primi 10 giorni di ogni mese.

All'occorrenza mi ha prescritto il Valplinax 20 da prendere lontano dai pasti dopo cena, prima di andare a letto.

Vorrei gentilmente chiederle un paio di cose caro dottore:

Lei pensa che il test dell'intolleranza posso subire alterazioni se l'aria che mi aspiravano e mettevano dentro la siringa è stato fermo quasi due settimane? Nel 2009 il risultato fu immediato.

E poi, ho letto che il valplinax diminuisce la motilità dello stomaco... ciò vorrebbe dire la digestione? Nel senso che io digerisco molto a rilento tanto che ci sono certe mattine che mi sento ancora il cibo del giorno prima nello stomaco. Con questo valplinax la situazione potrebbe peggiorare? Mi ha detto che all'inizio lo devo prendere per 20 giorni e poi all'occorrenza, non sono un pò troppi 20 giorni? Nel bugiardino ho letto che bisogna prenderlo per periodi molto brevi.

Probabilmente mi ha visto ansioso e che somatizzo parecchio....

Ultima domanda, i fermenti lattici eliminano l'aria nello stomaco e nel colon?

La ringrazio cortesemente e le auguro buona giornata!

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il risultato del breath test viene eseguito immediatamente mentre il risultato viene consegnato a distanza...

Per il farmaco bisogna provare per valutare l'effetto....

Non é detto che i fermenti eliminano il gas intestinale...


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Egregio dottore,buon giorno, vorrei gentilmente aggiornarla sul mio stato di salute.

Ho eseguito un esame delle feci con sangue occulto ed Helicobacter ed è risultato tutto negativo.

Su mia insistenza e anche perchè avevo continui mal di stomaco (secondo il mio medico per l'ansia visti tutta una serie di esami clinici negativi), mi sono sottoposto a un RX esofago, stomaco e duodeno, poichè temo molto l'endoscopia.

Questi i risultati:

Normale il transito esofageo.
Non evidenza di reflusso significativo gastroesofageo.
Marcato ispessimento delle pareti gastriche per ipertrofia significativa delle pliche.
In corrispondenza della piccola curvatura gastrica, si apprezza un'immagine che è correlabile con quadro di ulcera cronica.
Ipertono antrale.
Regolare aspetto del duodeno.
Lieve ispessimento delle pliche anche apprezzabile a livello del duodeno.
Regolare aspetto della prima ansa digiunale.

Dopo aver ritirato il referto, ho parlato con il medico che mi ha prescritto due mesi di Pariet 20 cm e all'occorrenza Valplinax 20 e due mesi di fermenti lattici, dicendomi di stare tranquillo.

Io tanto tranquillo non ci sto anche perchè leggendo su internet, quando scrivevo "ispessimento delle pareti gastrice" mi usciva "tumore gastrico".

Mi può gentilmente dare un suo parere?

La ringrazio cortesemente e le auguro buona giornata!

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La radiografia dello stomaco oggi non ha valore per la validità della gastroscopia, ma una volta fatta e dopo evidenza di certe alterazione (molto probabilmente false impressioni) la gastroscopia diventa indispensabile....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it